La scienza studia come e perchè avvengono i fenomeni intorno a noi. Dove per fenomeno si intende qualunque cosa che accade sia naturale che artificiale intorno a noi.

I fenomeni in base alle loro caratteristiche possono essere divisi in: fisici, chimici e biologici.

  • Un fenomeno si dice fisico quando non cambia la sostanza dei corpi: per esempio la trasformazione dell’acqua in ghiaccio, infatti, in questo caso cambia la forma, la consistenza, ma sempre di acqua si parla. Quindi questo è un fenomeno reversibile, cioè, alla fine del fenomeno è possibile riottenere il corpo di partenza.
  • Un fenomeno si dice chimico quando cambia la sostanza dei corpi: per esempio il legno che brucia perchè esso si trasforma in cenere e gas, sostanze diverse da quelle di partenza. Il chimico è un fenomeno irreversibile, infatti, alla fine del fenomeno non è possibile più ottenere il corpo di partenza
  • Un fenomeno si dice biologico quando riguarda le funzioni vitali degli organismi: per esempio la crescita di una pianta.

Ci sono alcuni fenomeni che possono essere sia fisici che chimici come per esempio la respirazione, la circolazione del sangue ecc.

I fenomeni naturali sono sempre stati osservati da secoli. Gli osservatori di tutto ciò che accadeva intorno a loro erano chiamati filosofi naturali. Questi in base alle loro osservazioni elaboravano delle teorie e cercavano di spiegare la regolarità dei fenomeni osservati. Essi si interessavano di qualsiasi fenomeno. Tra questi ricordiamo Aristotele.

Programma scienze delle medie