I pianeti sono corpi celesti che non brillano di luce propria ma riflettono la luce del Sole. Partendo da quello più vicino al Sole abbiamo: Mercurio, Venere, la Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone (non è più considerato un pianeta). Questi pianeti poi vengono divisi in base alla loro composizione in pianeti rocciosi e pianeti gassosi.

I pianeti rocciosi sono Mercurio, Venere, Terra e Marte cioè i pianeti più vicini al Sole. Sono corpi celesti solidi formati da rocce, si può dire che abbiano una composizione simile alla Terra, infatti vengono anche chiamati pianeti terrestri.

I pianeti gassosi sono Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone sono pianeti gassosi formati da idrogeno ed elio e hanno grandi dimensioni.

Mercurio

Mercurio è il pianeta più vicino al Sole . Ha una superficie irregolare con crateri di varie dimensioni, probabilmente causato dall’impatto di meteoriti. La temperatura va dai 400°C durante il giorno a -170°C durante la notte. E’ un pianeta senza atmosfera, ma solo un sottile strato di elio. Per ruotare su se stesso impiega 176 giorni terrestri.

Venere

Venere è il pianeta più caldo del sistema solare, la sua temperatura raggiunge i 500°C; è poco più piccolo della Terra. Ha un’atmosfera molto densa costituita da di anidride carbonica e solforosa. Al contrario della Terra qui il Sole sorge a Ovest e tramonta a Est perchè Venere ruota su se stesso con un movimento contrario a quello della Terra, cioè ha un movimento retrogrado.

La sua atmosfera molto densa riflette gran parte dei raggi del Sole, infatti è il corpo celeste più luminoso osservabile nel cielo.

Terra

La Terra è l’unico pianeta del sistema solare adatto ad ospitare la vita. Ha temperature miti con temperature medie di 27°C. Ha enormi quantità di acqua che ricoprono circa il 70% della superficie, inoltre ha un’atmosfera con abbondante percentuale di ossigeno.

Il nostro pianeta ha un satellite che ruota insieme a lei intorno al Solo, la Luna.

Marte

Su Marte fa molto freddo e tira anche molto vento sollevando nuvole di polveri e di sabbia. Il giorno dura qualche minuti in più che sulla Terra. Si è pensato a lungo che anche Marte potesse ospitare la vitta per la presenza di fenditure che si pensava che avessero un tempo ospitato dell’acqua. Ha un’atmosfera molto rarefatta formata soprattutto da anidride carbonica.

Giove

Giove è il gigante del sistema solare, ha un diametro 10 volte più grande di quello terrestre. L’atmosfera che lo circonda , formata da elio, idrogeno ed altri gas è illuminata da continui lampi. Ha un nucleo solido e piccolo di ferro e silicio. Ruota su stesso a grande velocità e forma grandi fasce di nubi bianche che formano delle bande. Le perturbazioni sono continue, la maggiore è la Grande Macchia Rossa, una specie di uragano.

Saturno

E’ il secondo pianeta più grande del sistema solare, è circondato da una serie di anelli di colorazione diversa formati da rocce e ghiaccio ognuno che orbita separatamente. La sua atmosfera è costituita da metano e ammoniaca e la sua temperatura si aggira intorno a -130°C. Ha una densità bassissima, inferiore a quella dell’acqua.

Urano

Urano è un pianeta gassoso e ha un nucleo roccioso. E’ circondato anche lui da 11 anelli di rocce e polvere. Anche lui come Venere ha un movimento retrogrado. Ha un’atmosfera simile a quella di Giove con una temperatura di circa – 200 °C e ha cinque satelliti. Impiega 84 anni terrestri per ruptare intorno al Sole e sole 11 ore per ruotare su se stesso.

Nettuno

Noto come pianeta azzurro  è composto da ammoniaca e metano ghiacciati. Nettuno è circondato da un sistema di sottilissimi anelli. Raggiunge temperature bassissime. Il suo satellite più importante è Tritone.

Plutone

E’ un pianeta nano che ormai non è considerato più tale, molto probabilmente ricoperta da metano gelato, con una temperatura intorno a – 230°C. Il Sole è così distante che lo riscalda pochissimo. 

Oltre ai pianeti ci sono anche gli asteroidi che sono pianeti di piccole dimensioni, formati da roccia mista a ferro di forma irregolare che ruotano formando una fascia ampia tra Marte e Giove.

Le comete, invece, sono corpi celesti composti da un nucleo solido di ghiaccio, ricoperto di materiale roccioso. Tali comete quando passano vicino al Sole, hanno il nucleo che si sgretola ed emette gas e polveri e forma la chioma.  Quando la vicinanza del Sole è massima, la chioma viene soffiata via dal vento solare e si forma la coda che, riflettendo la luce del Sole, fa brillare la cometa.

Vedi programma di scienze delle medie