I protisti comparvero circa un miliardo di anni fa , essi sono il costituente principale del palncton, cioè quei microrganismi che servono ad alimentare alcuni animali che vivono in acqua.

Il regno dei protisti comprende organismi unicellulari eucarioti , autotrofi(alghe unicellulari) ed eterotrofi (protozoi).

Quello dei protisti è un regno formato da organismi molto diversi tra loro, sia per forma che per dimensione.

Alghe unicellulari

Vivono prevalentemente nell’acqua e formano il fitoplancton. Svolgono attività fotosintetica e quindi nell’acqua si trovano in punti dove ricevono la luce.

Tra queste alghe ricordiamo:

  • le euglene, vivono nelle acque dolci, compiono la fotosintesi ma se si  trovano senza luce sono in grado di nutrirsi di sostanze organiche. Sono dotate di due flagelli di dimensioni diverse;
  • le dinoflagellate, vivono soprattutto nelle acque marine e sono rivestite di cellulosa;
  • le clorofite, vivono libere o in colonie, si trovano nelle acque dolci ma anche nei luoghi umidi;
  • le diatomee, vivono libere o raggruppate in colonie. La parete cellulare è formata da due parti che si incastrano e formano una specie di scatola. Quando muoiono i loro scheletri si depositano formando la farina fossile.

I protozoi

Il termine protozoi significa “primi animali”. Sono eterotrofi e esistono vari organismi che si differenziano fra loro.

In base al loro modo di muoversi è possibile dividerli nei seguenti gruppi.

  • Rizopodi: protozoi che per muoversi emettono dei prolungamenti detti pseudopodi. Comprende le amebe che vivono nelle acque dolci, gli eliozoi, dotati di pseudopodi sottilissimi, i foraminiferi che vivono nelle acque marine. Gli scheletri di tutti questi protisti, quando si depositano, danno vita a rocce calcaree sedimentarie.
  • Flagellati: protozoi che si muovono per mezzo di flagelli. Hanno una forma definita e possono vivere sia isolati che in colonie, sia nel terreno che in acque salate o dolci. Alcuni vivono come parassiti nel sangue dell’uomo provocando malattie.
  • Ciliati: protozoi che si muovono per mezzo di cilia. Sono tra i protisti più grandi. Vivono nelle acque dolci e sono molto diffusi.
  • Sporozoi: protisti che non hanno organi per il movimento. Sono tutti parassiti e possono causare malattie diverse.

Vedi programma di scienze delle medie