L’apparato circolatorio permette la circolazione del sangue, che trasporta le sostanze nutritive e l’ossigeno nell’organismo e raccoglie le sostanze di rifiuto prodotte dalle cellule.

La circolazione del sangue avviene attraverso una fitta rete di vasi sanguigni, composta da arterie, vene e capillari. Il cuore è il motore dell’apparato circolatorio.

La circolazione del sangue

Il cuore funziona come una pompa, che fa circolare il sangue in due percorsi, chiamati  grande e piccola circolazione.

Nella piccola circolazione il sangue povero di ossigeno, viene spinto dal ventricolo destro nell’arteria polmonare, che raggiunge i polmoni, dove deposita l’anidride carbonica e si arricchisce di ossigeno. Il sangue ossigenato, attraverso le vene polmonari, ritorna al cuore nell’atrio sinistro. Scende infine nel ventricolo sinistro, pronto per ricominciare il suo viaggio.

Nella grande circolazione il cuore, dal ventricolo sinistro, spinge il sangue ricco di ossigeno nell’aorta. Essa si ramifica in altre arterie sottili, come i capillari arteriosi, che portano l’ossigeno e il nutrimento a tutte le cellule dell’organismo. Il sangue si carica di sostanze di rifiuto delle cellule, attraverso i capillari venosi, e compie il viaggio di ritorno verso il cuore attraverso le vene. Raggiunta la parte destra del cuore, il sangue passa nell’atrio destro e scende poi nel ventricolo destro.

Se vuoi ascoltare l’articolo scarica il file.