RAPPRESENTAZIONE DEGLI INSIEMI

Si possono usare tre modi diversi per rappresentare gli insiemi:

  • Rappresentazione per elencazione o tabulare ; si ottiene elencando gli elementi  e racchiudendoli fra parentesi graffe e separandoli con una virgola. Si usa in genere quando gli elementi sono pochi.

Gli elementi non devono essere ripetuti e non ha importanza l’ordine con cui sono scritti.

La rappresentazione tabulare dell’insieme delle lettere della parola aristogatti è: A={ a,g,i,o,r,s,t}

  Per esempio considero l’insieme A formato dalle vocali dell’alfabeto A={ a,e,i,o,u }   

  • Rappresentazione per caratteristica; si individua una proprietà caratteristica che tutti gli elementi dell’insieme posseggono.

Per esempio A={a/a è un numero naturale maggiore di 5 e minore di 10 }

si potrà scrivere anche: A={a ∈ N:5 < a< 10} ;

Si leggerà che A è l’insieme degli elementi appartenenti ad N tali che l’elemento sia compreso tra 5 e 10.

Si usa per insiemi con molti elementi.

  • Rappresentazione mediante diagramma di Eurelo-Venn; si disegna un ovale con al suo interno tanti puntini quanti sono gli elementi dell’insieme e si scrive accanto ad ogni punto il nome dell’elemento. I punti che sono all’esterno non appartengono all’insieme.    
rappresentazione insiemi

rappresentazione insieme con Eurelo-Venn

    In questo diagramma sono rappresentati gli elementi dell’insieme A che comprende i numeri pari da 2 a 10 quindi     A={2,4,6,8,10 }.                                                                                                                                                                                                             

Vedi esercizi per le medie

Programma matematica primo superiore

Programma matematica prima media