Archivio Categoria: TERZO SUPERIORE

La Divina Commedia

  La data dell’inizio della Divina Commedia non la si conosce con precisione, sono state formulate molte ipotesi, e oggi si tende a fissare la data al 1307, quando Dante componeva ancora il Convivio e il De vulgari eloquentia, che interruppe per dedicarsi per il resto della sua vita alla composizione della Commedia. Se andiamo […]

De vulgari eloquentia

  Il De vulgari eloquentia, che significa “intorno all’arte del dire in volgare“, fu scritto da Dante tra il 1304  il 1308 nello stesso periodo del Convivio e quindi dopo l’esilio. E’ un trattato in prosa latina, destinato ad un pubblico di dotti per farli riflettere sulla lingua italiana e quindi gettò le basi per […]

De Monarchia

  Il Trecento fu un periodo molt difficile, infatti ci fu un rapido declino sia dell’impero che della chiesa; il primo aveva perso il suo dominio sull’Italia, invece la chiesa aveva cercato di colmare il vuoto politico, ma per fare ciò si era corrotta ed era diventata sottomessa alla monarchia francese. In questo contesto storico […]

Le opere di Dante

  Le opere di Dante furono scritte sia in latino che in volgare. Il volgare lui lo elevò a un livello maggiore, infatti lo usò non solo per la poesia ,ma anche per la prosa per poter arrivare ad un pibblico più ampio, quindi non solo nobili e chierici. Possiamo distinguere le sue opere in […]

La Vita Nova

  La Vita Nova Dopo la morte di Beatrice, Dante decise di raccogliere tutte le liriche più significative che aveva composto per lei fino a quel momento, però tutte erano precedute da un commento in prosa che aveva lo scopo di spiegare i singoli testi poetici e di illustrare le occasioni che avevano motivato la loro […]

La Vita Nuova

  La Vita Nuova Dopo la morte di Beatrice, Dante decise di raccogliere tutte le liriche più significative che aveva composto per lei fino a quel momento, però tutte erano precedute da un commento in prosa che aveva lo scopo di spiegare i singoli testi poetici e di illustrare le occasioni che avevano motivato la loro […]

Le Rime

  Le Rime di Dante sono state raccolte non dallo stesso poeta, ma da editori contemporanei. Esse comprendono liriche che sono state scritte da Dante dalla giovinezza fino all’esilio, ovviamente son o escluse tutte quelle presenti nel Convivio e nella Vita Nuova che il poeta aveva incluso. L’aspetto attuale delle “Rime” di Dante, ricostruito dai […]

IL Convivio

  Dante compose il Convivio insieme al De vulgari eloquentia, nei primi anni dell’esilio fra il 1304 e il 1307. Nelle prime intenzioni di Dante l’opera doveva comprendere quattordici trattati, più uno di introduzione. Invece, il poeta compose solo il trattato introduttivo e i primi tre. Questi erano costituiti da una canzone con relativo commento. […]

Dante Alighieri

  Dante Alighieri nacque a Firenze nel 1265, da una famiglia della piccola nobiltà cittadina di parte guelfa. Il padre, Alighiero, si dedicò all’attività mercantile, garantendo un discreto benessere economico alla famiglia. Dante potè condurre in giovinezza una vita da gentiluomo e procurarsi una raffinata educazione. Non abbiamo notizie certe sulla sua prima formazione, ma […]

La poesia comico-realistica

  Negli stessi anni in cui si affermò il dolce stil novo, si fece avanti anche un modo di scrivere totalmente opposto, una poesia detta poesia comico-realistica che rappresentava la realtà e la vita quotidiana, ma nei suoi aspetti più bassi che per alcuni erano considerati volgari. Questa poesia non fa altro che rappresentare la […]