Archivio Categoria: SUPERIORI

 

Scorri tra gli argomenti e gli esercizi del programma di studi per le scuole superiori

Innalzamento ebullioscopico ed abbassamento crioscopico

  La temperatura di ebollizione di un solvente è la temperatura alla quale la tensione di vapore diventa uguale alla pressione atmosferica. Visto che la tensione di vapore di una soluzione è minore di quella di un solvente puro, occorre raggiungere una temperatura più alta affinchè la tensione di vapore della soluzione uguagli la pressione […]

La tensione di vapore e la legge di Raoult

  La tensione di vapore di un liquido puro , a una certa temperatura , è la pressione che esercita il vapore quando è in equilibrio con il liquido stesso da cui si è formato. L’equilibrio si raggiunge quando il valore della pressione non varia nel tempo. All’equilibrio la tendenza del liquido a vaporizzare compensa […]

Le proprietà colligative

  Le proprietà colligative di una soluzione sono proprietà fisiche che dipendono solo dal numero di particelle del soluto e non dalla sua natura chimica. Le proprietà fisiche di una soluzione sono diverse da quelle del solvente puro, infatti, la presenza del soluto altera le proprietà fisiche del solvente. Per esempio,le proprietà che dipendono solo […]

La molarità

  La molarità (M), chiamata anche concentrazione molare, indica la quantità di moli (n) di soluto disciolti in 1 L di soluzione. M=  Essa ha come unità di misura mol\L; ovviamente possono essere usate anche le formule inverse e quindi conoscere le moli conoscendo la molarità e il volume, oppure il volume conoscendo le moli […]

Concentrazione e concentrazione percentuale

  Le soluzioni sono composte da parte variabili di soluto e solvente. Per determinare tale composizione si usa la concentrazione.La concentrazione di una soluzione è la quantità di soluto sciolto in una specifica quantità di solvente. A seconda della concentrazione di soluto in una soluzione, si può dire che quella soluzione è diluita se , […]

Le soluzioni, soluti ed elettroliti

  Le soluzioni sono miscugli omogenei in cui i suoi costituenti conservano le loro proprietà. Esse sono formate da due o più componenti, quella in quantità maggiore si chiama solvente, gli altri costituenti soluto. Per esempio se consideriamo dell’acqua con dello zucchero sciolto, l’acqua è il solvente e lo zucchero il soluto. Il solvente più […]

Nomenclatura degli ossiacidi

  La loro formula come anche quella degli idracidi, inizia sempre con l’idrogeno a cui segue il metallo e l’ossigeno. Essi come gli idracidi liberano ioni  quando sono messi in soluzione acquosa. La formazione di un ossiacido avviene sommando l’ossido acido, detto anche anidride con l’acqua e nel caso gli indici abbiano tutti un fattore comune […]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi