Trovi utile il nostro sito?

Aiutaci a promuoverlo

Tag Archives: I NOMI

Esercizi sul singolare e plurale

Esercizi sul singolare e plurale

Esercizio n° 1

Forma il plurale dei nomi seguenti.

bugia →                                                                 baco →

farmacia →                                                           mago →

camicia →                                                             valanga →

frangia →                                                             asparago →

mancia →                                                             bacio →

vaglia →                                                               arancia →

voglia →                                                               scheggia →

portico→                                                             buccia →

città →                                                                 freccia →

verità →                                                              psicologo →

bar  →                                                                  medico →

gas →                                                                    dialogo →

ronzio →

geranio →

assassino →

notaio →

mormorio →

Esercizio n° 2

Ci sono nomi che hanno solo il singolare e altri che hanno solo il plurale: scopri quali sono e scrivili nell’elenco giusto preceduti dall’articolo adatto.

nozze – sete – forbici – calzoni – miele – spezie – occhiali – ferie – fame – sapienza – stoviglie – pepe – grandine – dintorni – umiltà- ossigeno – mercurio – pantaloni – viveri – latte.

Esercizio n° 3

Completa la forma plurale adatta dei nomi sovrabbondanti.

il muro → i muri\ le mura .……… della casa.

il muro → i muri \ le mura ………. della città.

il braccio → i bracci \ le braccia …… del candelabro.

il braccio → i bracci \ le braccia…. del bambino.

l’osso → gli ossi\le ossa .…… del pollo.

l’osso → gli ossi\le ossa ……. del corpo umano.

il labbro → i labbri \ le labbra ……. della ferita.

il labbro → i labbri \ le labbra …….della bocca.

Esercizio n° 4

Cancella la forma errata.

  • La mamma tiene tra i bracci \le braccia il bimbo.
  • Lo scheletro umano è formato da ossi\ossa.
  • I muri\ Le mura della casa sono crepati.
  • Tieni i labbri\le labbra chiuse per un momento.
  • I muri\ Le mure della città sono antiche.
  • I gesti\Le gesta di Achille sono famose.
  • Ho dato gli ossi\le ossa al cane.
  • Il toro ha i corni\le corna.
  • Il gatto fa i fusi\ le fusa se lo accarezzo.
  • Mi sono scottato i diti\le dita della mano.
  • Bruno ci sta facendo dei gesti\ delle gesta.
  • Sento gli urli\ le urla delle belve lontane.

Esercizio n° 5

Svolgimento

Esercizio n° 1

Forma il plurale dei nomi seguenti.

bugia → bugie                                                           baco → bachi

farmacia → farmacie                                                mago → maghi

camicia → camicie                                                    valanga → valanghe

frangia → frange                                                        asparago → asparagi

mancia → mance                                                       bacio → baci

vaglia → vaglia                                                           arancia → arance

voglia → voglie                                                           scheggia → schegge

portico→ portici                                                        buccia →bucce

città → città                                                               freccia →frecce

verità → verità                                                          psicologo →psicologi

bar  → bar                                                                 medico → medici

gas → gas                                                                   dialogo → dialoghi

ronzio → ronzii

geranio →  gerani 

assassino → assassini

notaio → notai

mormorio →mormorii

Esercizio n° 2

Ci sono nomi che hanno solo il singolare e altri che hanno solo il plurale: scopri quali sono e scrivili nell’elenco giusto preceduti dall’articolo adatto.

nozze – sete – forbici – calzoni – miele – spezie – occhiali – ferie – fame – sapienza – stoviglie – pepe – grandine – dintorni – umiltà- ossigeno – mercurio – pantaloni – viveri – latte.

Solo singolare Solo plurale
la sete le nozze
il miele le forbici
la fame i calzoni
la sapienza le spezie
il pepe gli occhiali
la grandine le ferie
l’umiltà le stoviglie
l’ossigeno i dintorni
il mercurio i pantaloni
il latte i viveri

Esercizio n° 3

Completa la forma plurale adatta dei nomi sovrabbondanti.

il muro → I muri della casa.

il muro → Le mura della città.

il braccio → I bracci  del candelabro.

il braccio → Le braccia del bambino.

l’osso → Gli ossi del pollo.

l’osso → Le ossa del corpo umano.

il labbro → I labbri  della ferita.

il labbro → Le labbra della bocca.

Esercizio n° 4

Cancella la forma errata.

  • La mamma tiene tra le braccia il bimbo.
  • Lo scheletro umano è formato da ossa.
  • I muri della casa sono crepati.
  • Tieni le labbra chiuse per un momento.
  • Le mure della città sono antiche.
  • Le gesta di Achille sono famose.
  • Ho dato gli ossi al cane.
  • Il toro ha le corna.
  • Il gatto fa le fusa se lo accarezzo.
  • Mi sono scottato le dita della mano.
  • Bruno ci sta facendo dei gesti.
  • Sento  le urla delle belve lontane.

Tutte le tipologie di nomi

IL nome dalla A alla Z

Alterato E’ formato dalla radice del nome, più un suffisso che ne modifica leggermente il significati(bocca→boccuccia)
Astratto Indica azioni, sentimenti o qualità che non hanno peso, forma o dimensione e che non possiamo verificare attraverso i cinque sensi (leggerezza, bontà).
Collettivo Indica un insieme di individui, animali, cose o persone (ciame, flotta)
Composto E’ formato dall’unione di più parole (cassaforte, fermacarte).
Comune (genere) Ha un’unica forma per il genere maschile e per quello femminile (collega, cantante).
Indica persone, animali o cose, senza distinzione (fiume, ragazza).
Concreto Indica ” cose” che possiamo conoscere attraverso i sensi o che possiamo immaginare come esistenti e reali (tavolo,albero).
Derivato  E’ formato da un nome primitivo, o dalla sua radice, con l’aggiunta di un altro elemento (cane→ canile; scienze→scienziato)
Difettivo Difetta (cioè manco) o del singolare o del plurale (fame, ferie).
Femminile Può essere accompagnato dagli articoli la, le, una, un’ e dalle preposizioni articolate della, delle e spesso terminano in -a (donna,fede).
Indipendente Ha forme completamente diverse per il maschile e il femminile (marito\moglie, genero\nuora).
Individuale Indica un solo indivisuo, un solo animale, cosa o persona (casa, nave).
Invariabile Mantiene la medesima forma sia al singolare sia al plurale (gru,sport).
Maschile Può essere accompagnato dagli articoli il,lo,i,gli,un,uno e dalle preposizioni articolate del,degli e molto spesso terminano in -o (bosco, piede).
Mobile Indica persona o animale e ha due forme distinte, una per il maschile e una per il femminile (pittore\pittrice, poeta\poetessa).
Plurale Indica più persone, cose, animali, idee (luci, fiori, ragazzi).
Primitivo Non deriva da nessun altro nome e ha una struttura formata solo dalla radicea (banc-o,fior-e)
Promiscuo Ha un unico genere grammaticale per indicare gli esemplari di sesso maschile e quelli di sesso femminile della medesima razza (iena, tigre).
Proprio Si riferisce a persone, animali o cose, distinguendoli da tutti gli altri esseri o cose della stessa specie (Tevere, Luigi).
Singolare Indica una persona, cosa, animale o idea (dente, letto).
Sovrabbondante Ha più di una forma al singolare e al plurale (corni\corna, bracci\braccia).

Programma di grammatica prima media

Nomi composti

I NOMI COMPOSTI

I nomi composti sono formati dall’unione di due o più parole. Spesso questi nomi racchiudono il significato di un’intera espressione, come ad esempio:

capotavola = capo+ tavola e indica colui che è seduto in testa alla tavola;

pastasciuttapasta + asciutta e indica la pasta che si cucina non in brodo.

I nomi composti sono numerosi e nascono dalla combinazione di parole di differenti categorie grammaticali . Per esempio:

capotavola = capo+ tavolanome + nome;

pastasciuttapasta + asciuttanome + aggettivo;

spremiagrumi= spremi + agrumi verbo + nome;

agrodolce= agro+dolce → aggettivo + aggettivo;

saliscendi= sali+ scendi → verbo + verbo;

benestare = bene + stare  avverbio + verbo;

sempreverde = sempre + verde →avverbio + aggettivo;

ficodindia= fico +di + india  nome + preposizione + nome.

Per la formazione del plurale dei nomi composti possono nascere dei dubbi. Per non sbagliare bisogna seguire delle semplici regolette.

Nomi composti formati da due nomi:

  • se sono nomi dello stesso genere ( masch.) → cambia la desinenza solo del secondo nome come: il cavolfiore → i cavolfiori;
  • se sono nomi di generi diversi (masch. e femm.) → cambia la desinenza del primo nome come : il grillotalpa→i grillitalpa.

Nomi composti formati da nome + aggettivo:

  • modificano al plurale le desinenze di entrambi come: la cassafort→ le casseforti;  la terracotta → le terrecotte.

Nomi formati dall’aggettivo che precede il nome:

  • se il nome composto è maschile → cambia la desinenza finale come: il bassorilievo→i bassorilievi;
  • se il nome composto è femminile → cambiano entrambe le desinenze delle parole che lo compongono come : la mezzalun→ le mezzelune.

Nomi composti in cui una delle due parole è un verbo, tale composto in genere resta invariato al plurale come : il dormiveglia → il dormiveglia;  il posapiano → i posapiano.

Alcuni, però , cambiano la desinenza finale se il nome è al maschile singolare, per esempio: il passaporto→ i passaporti;  l’asciugamano→ gli asciugamani.

Quando le parole che compongono il nome composto sono più di due non è possibile individuare una regola precisa come: il ficodindia→i fichidindia;  il pomodoro→i pomodori.

Nei nomi composti dalla parola capo solitamente diventa plurale la prima parola, come in capoclasse-capiclasse; capostazione-capistazione, ma si dirà capolavoro- capolavori, capoluogo- capoluoghi.

Nel femminile questi composti al plurale rimangono di solito invariati, come in la caposala-le caposala ma si dirà la caporedattrice- le caporedattrici, la capocuoca- le capocuoche.

Vedi gli esrecizi

Elenco di alcuni nomi composti con il plurale

singolare plurale
acquaforte acqueforti
acquamarina acquemarine
acquaplano acquaplani
acquasantiera acquasantiere
acquavite acqueviti, acquaviti
acquedotto acquedotti
aeronauta aeronauti
affittacamere affittacamere
agrodolce agrodolce
altoforno altoforni, altiforni
altopiano altipiani, altopiani
andirivieni andirivieni
anticamera anticamere
arcobaleno arcobaleni
asciugamano asciugamani
attaccapanni attaccapanni
attaccabriga attaccabriga
autoferrotranviere autoferrotranvieri
automotociclo automotocicli
baciamano baciamani
baciapile baciapile
banconota banconote
bassofondo bassifondi
bassorilievo bassorilievi, bassirilievi
battibaleno battibaleni
battibecco battibecchi
batticarne batticarne
batticuore batticuori
battilardo battilardo
battimano battimani
battipanni battipanni
battiporta battiporta
battistrada battistrada
bellimbusto bellimbusti
belvedere belvedere
bianconero bianconeri
biancospino biancospini
boccaporto boccaporti
boccascena boccascena
cambiavalute cambiavalute
capocomico capocomico
capomastro capomastri o capimastri
capoverso capoversi
camposanto camposanti
cantastorie cantastorie
capobanda capibanda
capobarca capibarca
capocaccia capicaccia
capoclasse capoclasse, capiclasse
capocomico capocomici, capicomici
capocuoco capocuochi-capicuochi
capodanno capodanni
capodivisione capidivisione
capofabbrica capifabbrica
capofamiglia capifamiglia
capofila capofila, capifila
capogiro capogiri
capoguardia capiguardia
capoimpiegata capoimpiegate
capolavoro capolavori
capoletto capiletto, capoletti
capolinea capilinea
capolista capolista, capilista
capoluogo capoluoghi, capiluoghi
capomanipolo capimanipolo
capomastro capomastri, capimastri
capopopolo capipopolo
capoposto capiposto
caporedattrice caporedattrici
il caporeparto i capireparto
la caporeparto le caporeparto
la caposala le caposala
caposaldo capisaldi,  caposaldi,
caposcuola capiscuola
caposezione capisezione
caposquadra caposquadra, capisquadra
capostazione capistazione
capostipite capostipite
capotavola capitavola
capotreno capitreno
capoverso capoversi
cartapecora cartapecore
cartapesta cartepeste
cascamorto cascamorti
cassaforte casseforti
cassapanca cassapanche
cavalcavia cavalcavia
cavatappi cavatappi
cavolfiore cavolfiori
chiaroscuro chiaroscuri
contachilometri contachilometri
contagiri contagiri
contrabbando contrabbandi
contrattempo contrattempi
contrordine contrordini
copialettere copialettere
corrimano corrimani
crocevia crocevia, crocivia
cruciverba cruciverba
dopolavoro dopolavoro
dopopranzo dopopranzo
doposci doposci
doposcuola doposcuola
dormiveglia dormiveglia
falsariga falsarighe
fermacarte fermacarte
ferragosto ferragosti
ferrovia ferrovie
ficcanaso ficcanaso
ficodindia fichidindia
filigrana filigrane
filovia filovie
francobollo francobolli
fruttivendolo fruttivendoli
fuggifuggi fuggifuggi
fuoribordo fuoribordo
gambacorta gambecorte
gentildonna gentildonne
giallorosso giallorossi
girarrosto girarrosti
girasole girasoli
giravolta giravolte
granduca granduchi
granturco granturchi
grattacapo grattacapi
grattacielo grattacieli
grigioverde grigioverde
guardaboschi guardaboschi
guardaroba guardaroba
guardasigilli guardasigilli
guastafeste guastafeste
lestofante lestofanti
lungomare lungomari
lungotevere lungotevere
lustrascarpe lustrascarpe
madreperla madreperle
malanno malanni
manolesta manileste
manoscritto manoscritti
manrovescio manrovesci
melagrana melagrane ( melegrane)
melograno melograni
mezzabarba mezzebarbe
mezzacalzetta mezzecalzette
mezzaluna mezzelune
mezzamanica mezzemaniche
mezzanotte mezzenotti
mezzogiorno mezzogiorni
mezzosangue mezzosangue
palafitta palafitte
palcoscenico palcoscenici
pappagallo pappagalli
parafango parafanghi
parapiglia parapiglia
parasole parasole
paravento paraventi
passaporto passaporti
pellerossa pellirosse, pellerossa
pescecane pescecani
pescespada pescispada
pescivendolo pescivendoli
pianoforte pianoforti
piazzaforte piazzeforti
piedipiatti piedipiatti
pomodoro pomidoro, pomodori, pomidori
porcospino porcospini
portabandiera portabandiera
portacenere portacenere
portalettere portalettere
portamonete portamonete
portavoce portavoce
posapiano posapiano
purosangue purosangue
ragnatela ragnatele
retrobottega retrobottega
retroterra retroterra
roccaforte roccheforti, roccaforti
rubacuori rubacuori
saliscendi saliscendi
saltimbanco saltimbanchi
saltimbocca saltimbocca
salvagente salvagente
schiaccianoci schiaccianoci
senzatetto senzatetto
soprattassa soprattasse
sordomuto sordomuti
sottaceto sottaceti
sottobottiglia sottobottiglia
sottopassaggio sottopassaggi
sottoscala sottoscala
sottufficiale sottufficiali
spazzaneve spazzaneve
stuzzicadenti stuzzicadenti
terracotta terrecotte
terraferma terreferme
terremoto terremoti
tiremmolla tiramolla
toccasana toccasana
verderame verderame
voltafaccia voltafaccia
voltapasta voltapasta

Programma di grammatica prima media

Nomi falsi alterati

FALSI ALTERATI

Alcuni nomi sembrano alterati, invece, sono nomi primitivi con un loro significato e vengono chiamati falsi alterati come:

astuccio che non è il vezzeggiativo di asta;

mulino che non è il diminutivo di mulo;

lampone che non è l’accrescitivo di lampo;

focaccia che non è il dispregiativo di foca.

Altri sono: bottone (non è alterato di botte), mattone (non è alterato di matto), burrone (non è alterato di burro), torrone (non è alterato di torre), montone (non è alterato di monte), tifone (non è alterato di tifo), bottino (non è alterato di botto) ecc.

Altri nomi anche se in origine erano delle forme alterate, oggi hanno assunto un significato proprio e autonomo rispetto al sostantivo base, come: sigaro- sigaretta, fumo-fumetto, forca- forchetta, canna- cannone, pane- panino, fante-fantino, acchio-occhiello, carta- cartella, cassa- cassetta ecc.

Programma di grammatica prima media

Nomi alterati

I NOMI ALTERATI

I nomi alterati modificano di poco, il significato del nome primitivo, è formato dalla radice del nome più un suffisso che ne modifica leggermente il significato, facendolo diventare più grande, più piccolo, più prezioso, più brutto.

I nomi alterati come i nomi derivati si ottengono aggiungendo un suffisso al nome primitivo.

I suffissi sono tanti ed è possibile raggrupparli in base a ciò che aiutano ad esprimere: gli alterati diminutivi indicano piccolezza, gli alterati vezzeggiativi indicano grazia e gentilezza , gli alterati accrescitivi indicano grandezza, gli alterati dispregiativi indicano cattiva qualità o disprezzo.

NOMI ALTERATI

tabella nomi alterati

Ovviamente la scelta del suffisso va fatta considerando quello che rende il nome più elegante cioè che funziona meglio dal punto di vista espressivo. Ad esempio:

per il diminutivo di orso useremo orsetto e non orsino;

per il vezzeggiativo di orso useremo orsacchiotto e non orsacchiuzzo.

Anche i nomi propri possono subire alterazioni come in Luigi-Luigino, Carlo-Carletto ecc.

Alcuni nomi sembrano alterati ma non lo sono e si chiamano falsi alterati.

Vedi gli esercizi

Vedi nomi primitivi e derivati

Programma di grammatica prima media

Nomi primitivi e derivati

NOMI PRIMITIVI E DERIVATI

Il nome primitivo è il nome base, è formato solo dalla radice e dalla desinenza, e non deriva da nessun altro.

Il nome derivato è formato dal nome primitivo, o dalla sua radice, con l’aggiunta di un altro elemento (un prefisso se precede la radice, un suffisso se invece la segue).

Per spiegare questo concetto consideriamo una storia:

C’era una volta un foglio di carta che fantasticava sul suo futuro: sarebbe diventato un cartone resistente oppure una grande cartina geografica, di quelle appese nelle aule delle scuole?

Nel frattempo se ne stava arrotolato tra mille suoi fratelli, nel magazzino di una cartiera e aspettava….

E venne il gran giorno !

L’ operaio lo mise in macchina e, dopo pochi minuti, uscirono tantissime cartellette multicolori.

Ecco, un cartolaio!

Acquista le cartellette e le espone nella sua cartoleria.

Da come si legge la storia ruota intorno ad un’unica parola: carta, il nome base, da cui derivano tutti gli altri nomi colorati nella storia che fanno sempre parte del mondo della carta ma hanno un significato diverso.

Il nome base è detto primitivo è infatti il nome iniziale da cui derivano tutta la famiglia di nomi che appunto si chiamano derivati.

Il nome primitivo e i suoi derivati hanno la stessa radice. La differenza tra i nomi è dovuta alla parte finale chiamata suffisso ( colorato di rosso).

carta

derivati del primitivo carta

Un nome derivato, pur mantenendo un legame di significato con il nome di origine, ha un proprio significato ben preciso.

Altri esempi sono:

PORTA : portiera, portiere, portone, portico, portinaio, portone;

VETRO: vetrina, vetrino, vetraio, vetreria, vetrata;

LATTE: latticino, latteria, lattiera , lattante, lattaio;

ACQUA: acquolina, acquaio, acquerello, acquazzone, acquario;

FIORE: fioraio, fiorista, fioriera, fioreria, fiori

Elenco di alcuni nomi primitivi

acqua,albero, amore, angolo,aria, barba, barca, benzina, bocca, borsa,  bosco, braccio, caldo, campana,candela, cane, carne, carta, casa, cassa, cavallo, cielo, collo,  cotone, cuore, dente, dito, etimologia, fiore, forno, foglia, forno, freddo, frutto, fucile, fuoco, gatto, gelato, giardino, gioco, giornale, giorno,grano, guerra, impossibile,  latte, lavoro, legno,  libro, mano, mare, mattina, monte, muro, musica, negozio,nome, occhio,opera,  orecchio, orologio, orto, panca, pane, pasta, pesce,pino, pista,  piede, pietra, porta, re, sale, santo, scarpa, scienza, scrittura, scuola, schiena, sole, spalla, strada, tavolo, telefono, tempo, terra,tetto, uovo,  uomo, vela, vento,vetro, viaggio, volontà, zucchero.

Elenco di alcuni nomi derivati

Nomi derivati da

Acqua → acquario, acquedotto, acquavite, acquazzone, acquario, acquitrino, acquaio, acquerello, acquaiolo, acquariologia, acquasanta, acquata, acquavite, acqueo, acquolina.

Albero = alberato, alberatura….

Amore = amoroso, amorevole, amoreggiare, amorazzo, amoreggiamento, amorevolezza, amorosamente.

Angolo = triangolo, quadrangolo, sterangolo, rettangolo, angolazione, angolatura.

Aria = aereo, aerografo, aeriforme, aerostato, aeronautica, aeromobile, aerobica, malaria, aeromoto, aerofagia.

Auto →autonoleggio, autostrada, autocarro, autista, autostop, autobotte…

Barba → barbiere, barbuto, sbarbato, barboso….

Barca → barcaiolo, barcarizzo, barcata, imbarcato, imbarcazione…

Bocca → boccaglio, boccata, imbocco, boccheggiante…. bocchettone, boccale

Borsa = borsaiolo, borseggiare.

Bosco → boscoso, boscaglia, boscaiolo, imboscata, disboscare, boschereccio, boschivo, rimboschimento…

Braccio → bracciolo, bracciale, bracciata, abbraccio, avambraccio, sottobraccio…

Caldo = caldamente, accaldato, caloroso, calura, calorifero, caldura, caldaia, caldana, calderone.

Campana → campanello, campanile, campanaro, scampanare, scampanato….

Candela = candelabro, Candelora…

Cane = canile, cagnesco, canicola, cagnara…

Carne = carnivoro, carnefice, carneficio…

Carta = cartolaio, cartomante, cartiera, cartoccio, cartella, cartuccia, cartucciera, carteggio, incarto, incartamento, scartoccio, scartoffia, scarto, cartografo, cartografia, cartaceo….

Casa = casale, casato, casalinga, caseggiato, casalinga, casareccio….

Cassa = cassaforte, cassapanca, grancassa, casseruola, cassiere….

Cavallo = accavallare, cavalcare, cavalcioni, cavaliere, cavalleria, cavallerizzo, cavalletta, cavalletto, cavallone, scavalcare, scavallare…

Cielo = celeste, celestiale….

Collo = torcicollo, collare, collana, colletto, collarino, collier….

Cuore = batticuore…

Dente = dentifricio, tridente, dentista, dentiera, dentellato, dentice, dentata….

Dito = additare, ditale, ditata, ditella, diteggiatura, ditola, a menadito, a scottadito….

Erba → tagliaerba, erboristeria, erbivoro….

Etimologia = etimologico, etimologista, etimologizzare….

Fiore = fiorista, fioraio, fioretto, fiorire, fiorito, fioritura, infiorescenza…..

Formica → formichiere, formicaio, formicolare….

Forno = altoforno, infornare, sfornare….

Freddo = freddare, freddamente, freddezza….

Frutta = fruttaiolo, fruttato, frutteria, frutto, frutteto, fruttosio, fruttivendolo….

Fuoco = buttafuoco, tagliafuoco, focone, battifuoco, bassofuoco, parafuoco, fuochista…

Gatto = gattara, sgaiattolare, gattaiola, gattile, gattamorta, gattopardo, gattonare….

Gelato = gelateria, gelataio, gelare…

Giardino = giardiniere, giardinaggio, giardinaio…

Gioco = fuorigioco, giocata, giocatore, giocoliere, giocattolo….

Giornale = giornalaio, giornalismo, giornalista, telegiornale….

Giorno = giornaliero, giornale, giornata, aggiornare, soggiornare, perdigiorno, buongiorno…

Grano = granoturco, granaio, grano tenero, grano duro, granito, granulo.

Guerra = guerrafondaio, guerraiolo, guerreggiante, guerreggiare, guerriero, guerresco, guerriglia,  guerreggiante.

Impossibile = impossibilità, impossibilitare, impossibilitato.
Lampada → lampadario, lampeggiare, lampione…

Latte = allattamento, allattare, lattaio, lattante, latteria, lattiera, lattiginoso, lattonzolo, lattosio, latticino….

Lavoro = lavorare, lavoratore, telelavoro, capolavoro…..

Legno = legnaia, legname, legnoso, ligneo, legnare, legnata…..

Libro = libreria, libraio ,librettista….

Mano = manetta, manata, manesco,  manica, manico, maniglia, manipolare,  manovale, smanettare, manufatto, manomettere, manovrare….

Mare = mareggiata, marino, maremoto, marea, marinaio, marinare….

Mattina: mattino, domattina, iermattina, mattinale, mattinata, mattiniero, mattutino…..

Merce → mercato, mercantile, mercante…

Monte = montebianco, montecrediti, montepremi.

Musica = musicare, musicista, musicale, musicante, musicologia.

 

 

Muro→ muratore, murales, muraglia…

Nave →navigatore, navale, navigazione…

Neve → nevischio, innevato, nevaio…

Nome =  prestanome, nomare…

Occhio = adocchiare, occhiaie, occhiale, occhiata, oculista, oculare…..
Ombra → ombrellone, ombrello, ombrellaio…

Opera = operaio, operante, operato…

Panca = panchiere, panchinaro, panchina…

Pane = panettiere, panificio, panificatore, panificazione, panificare, pangrattato, panforte, pandolce, pandoro, panatura, pagnotta, impanare, impanato….

Pasta = impastare, pasta dentifricia, pastaio, pastasciutta, pastiera…

Pesce = pescecane, pescato, pescivendolo, pescatore, pesciaiola…

Piede →piedipiatti, piedistallo, pedale…

Pino = pineta, pinite, pinolo….

Pizza = pizzata, pizzeria, pizzaiolo…

 

Pollo → pollivendolo, pollame, polleria…

Porta = portale, portinaio, portiere, portiera….

Re = regina, regno, regnare, regio, regale, regnante, reggia, reame, regalità….

Sale = saliera, salare, dissalare, salmastro, salgemma….

Santo = sacrosanto, seme santo, santificare, santificazione.

Scarpa = scarpaio , scarpata, scarpiera, scarpiere, scarpinata.

Schiena = schienata, schienare, schienale, schienuto.

Scienza = scienziato, scientifico, scientismo, scienziale, scientificità.

Scrittura
= riscrittura, scritturare, videoscrittura….

Scuola = scolaro, scolastico, scolaresca, scuolabus…

Sole → soleggiato, solare, solarium…

Spalla =  spalliera, spallare…

Strada = stradare, battistrada, instradare, stradale, stradario, superstrada, fuoristrada, autostrada.

Tavolo = tavolare, tavoliere….

Tempo = contrattempo, maltempo, anzitempo, nottetempo, tempesta, tempismo, tempistica, temporale, temporaneo, contempo.

Terra = entroterra, rasoterra, retroterra, sopratterra, terraferma, terrapieno, terracotta, terraio…

Testa →testacoda, testardo, testata…

Tetto = senzatetto, tettiforme, soprattetto.

Uomo → umano, omosessualità, omicidio…

Uovo = oviparo, ovoviviparo, ovulo, portauovo.

Vaso → portavaso, vasaio, sottovaso…

Vela = velico, veliero, veliera, velatura.

Vento = frangivento, ventaglio, ventilato, ventare, ventata, ventoso, ventilare, sventolare.

Vetro = vetrata, vetrocamera, vetrocemento, vetroceramica, vetroflex, vetroresina, vetraio, vetrina, vetrofania, vetroso, vitreo, vetrificazione.

Volontà =  volontariato, volentieri, volontario.

Zucchero → zuccherificio, zuccheriera, zuccherare…

Vedi gli esercizi

Programma di grammatica prima media

Nomi sovrabbondanti

I NOMI SOVRABBONDANTI

I nomi sovrabbondanti sono nomi che possiedono due forme di plurale, ma dobbiamo fare una distinzione:

  • Ci sono nomi in cui si possono usare due plurali indistintamente come:

il sopracciglioi sopraccigli o le sopracciglia

il ginocchioi ginocchi o le ginocchia

l’orecchio gli orecchi o le orecchie

il filamento  i filamenti o le filamenta

  • altri nomi, invece, con due plurali, uno di questi ha un significato diverso  e sono per lo più nomi maschili con desinenza al singolare -o che al plurale hanno una forma in -i e una in -a. Di solito il plurale maschile ha significato figurato, mentre il plurale femminile è usato in senso proprio.
nomi sovrabbondanti

nomi sovrabbondanti

Programma di grammatica prima media

Esercizio n° 1

Scrivi le due forme di plurale dei seguenti nomi sovrabbondanti.

ginocchio =

osso= 

muro=

braccio=

gesto=

corno=

grido=

urlo=

ciglio=

filo=

fondamento=

Esercizio n° 2

Completa le seguenti frasi scrivendo al posto dei puntini una delle espressioni in parentesi.

  1. Mi raccomando: sii calmo e non fare ……..(gesta inconsulte\ gesti inconsulti).
  2. I vicoli di questà città sono …. (dei veri budelli\ delle vere budella).
  3. La casa è crollata, perchè…..(le fondamenta\ i fondamenti) hanno ceduto.
  4. Pulisciti bene…..( i labbri\le labbra).
  5. Ogni popolo ha degli eroi che compirono….. (favolosi gesti\ favolose gesta).
  6. La città di Avila, in Spagna ha (dei splendidi muri\ delle splendide mura).

Esercizio n° 1

Scrivi le due forme di plurale dei seguenti nomi sovrabbondanti.

ginocchio = i ginocchi\ le ginocchia

osso= le ossa \ gli ossi

muro=i muri\ le mura

braccio= i bracci\le braccia

gesto=i gesti\ le gesta

corno=i corni \ le corna

grido=i gridi\ le grida

urlo=le urla \ gli urli

ciglio=i cigli\ le ciglia

filo=i fili\ le fila

fondamento=i fondamenti\le fondamenta

Esercizio n° 2

Completa le seguenti frasi scrivendo al posto dei puntini una delle espressioni in parentesi.

  1. Mi raccomando: sii calmo e non fare gesti inconsulti.
  2. I vicoli di questà città sono delle vere budella.
  3. La casa è crollata, perchè le fondamenta hanno ceduto.
  4. Pulisciti bene le labbra.
  5. Ogni popolo ha degli eroi che compirono favolose gesta.
  6. La città di Avila, in Spagna ha delle splendide mura.

Nomi difettivi

I NOMI DIFETTIVI

I nomi difettivi mancano del singolare o del plurale; in pratica hanno solo uno dei due numeri, infatti, esistono:

  • alcuni nomi usati soltanto al singolare come ferie, sangue, latte, sete, petrolio, fame, burro, coraggio ecc.

la ferie ma non esiste la feria

il sangue ma non esiste i sangui

il latte ma non esiste i latti

la sete ma non esiste le seti

il petrolio ma non esiste i petroli.

  • altri nomi sono usati solo al plurale, come nozze, viveri,redini, forbici, occhiali, calzini, mutande ecc.

le nozze  ma non esistono la nozza;

i viveri ma non esiste il vivero;

le redini ma non esiste la redin

Elenco dei nomi difettivi:

Alcuni nomi che hanno solo la forma singolare:
alluminio; amore;aprile,  asma; azoto;  basket;bretelle; buonumore;  capotavola; calce;  carbonio; cioccolatyo; cloro; coraggio; equatore; fame; fauna; ferro; giugmo; grandine; idrogeno;  igiene; ingrosso; iodio; ippica; lardo; latte; lattosio; manette ; magnesio ; malaria; manodopera;maggio;   marzo; medioevo ;mercurio;  mezzanotte; mezzogiorno;  miele; morbillo; motociclicmo; nord ;oriente; pallamano; pallanuoto;pane;  pattinaggio ; pazienza; polizia; plutonio; redini; riso; sangue; sete; settentrione; sodio;  stratosfera; sud;  superbia; tartaro; tennis;vaiolo;  zodiaco.

Alcuni nomi che hanno solo la forma plurale
agrumi; annali; bronchi; calzoni ;cesoie; dintorni; esequie; ferie ; forbici; idi ; maccheroni; manette;  mutandine; nozze; occhiali; pantaloni ; redini;spezie;  stoviglie; tenebre; terme; trampoli; vettovaglie;vicinanze;  viscere; viveri

Programma di grammatica prima media

Esercizio n° 1

Undividua e colora di rossi nomi difettivi.

eco – dialogo – nozze – fede – spezie – ferie – ossigeno – piante – latte – pane – oro – aprile – pepe – Appennino – gente – prole – Adige – fiume – Natale – festività – cibo – viveri – vettovaglie – agosto – rifornimento – raffreddore – malaria – equatore – tropico – occhiali – lenti – forbici – chiavi – fame.

Esercizio n° 2

Nelle frasi seguenti troverai alcuni nomi che hanno solo il singolare (difettivi) e altri che hanno la stessa forma per il singolare e il plurale (invariabili). Colora di rosso i primi e di blu i secondi.

  1. La pallavolo è il mio sport preferito.
  2. Posso usare il tuo computer?
  3. Il mio fratello maggiore ha fatto il giro della Corsica in moto.
  4. Luca è a letto con la varicella.
  5. Ronaldo ha fatto di nuovo goal.
  6. Bisogna mantenere la calma anche quando si è in difficoltà.
  7. Questo roastbeef è proprio una bontà.

Esercizio n° 3

Nelle seguenti frasi colora di rosso i nomi in corsivo che mancano di plurale(7) e di blu quelli che mancano del singolare (6).

  1. Ci vuole molta pazienza a raccogliere tutto il fogliame che il vento ha sparso per il giardino.
  2. Per portare a termine questo lavoro mi occorrono forbici e tenaglie.
  3. Ho molto apprezzato un dolce tradizionale preparato con grano, sale e miele.
  4. Se i pomodori, a causa dell’inquinamento, respirano piombo, ci si ammala.
  5. La ferita ha causato una grande perdita di sangue.
  6. Maria ha ricevuto molte congratulazioni per il brillante esito degli esami.
  7. Non posso prestarti i calzoni perchè non sono della tua taglia.
  8. Gli assediati erano in difficoltà, perchè i viveri cominciavano a scarseggiare.
  9. L’aumento del costo del petrolio preoccupa il ministro dell’economia.

Svolgimento

Esercizio n° 1

Undividua e colora di rossi nomi difettivi.

eco – dialogo – nozze fede spezieferieossigeno – piante – latte pane – oro – aprilepepe – Appennino – genteproleAdige – fiume – Natale – festività – cibo – viveri – vettovaglie – agosto – rifornimento – raffreddoremalariaequatore – tropico – occhiali – lenti – forbici – chiavi – fame.

Esercizio n° 2

Nelle frasi seguenti troverai alcuni nomi che hanno solo il singolare (difettivi) e altri che hanno la stessa forma per il singolare e il plurale (invariabili). Colora di rosso i primi e di blu i secondi.

  1. La pallavolo è il mio sport preferito.
  2. Posso usare il tuo computer?
  3. Il mio fratello maggiore ha fatto il giro della Corsica in moto.
  4. Luca è a letto con la varicella.
  5. Ronaldo ha fatto di nuovo goal.
  6. Bisogna mantenere la calma anche quando si è in difficoltà.
  7. Questo roastbeef è proprio una bontà.

Esercizio n° 3

Nelle seguenti frasi colora di rosso i nomi in corsivo che mancano di plurale(8) e di blu quelli che mancano del singolare (5).

  1. Ci vuole molta pazienza a raccogliere tutto il fogliame che il vento ha sparso per il giardino.
  2. Per portare a termine questo lavoro mi occorrono forbici e tenaglie.
  3. Ho molto apprezzato un dolce tradizionale preparato con grano, sale e miele.
  4. Se i pomodori, a causa dell’inquinamento, respirano piombo, ci si ammala.
  5. La ferita ha causato una grande perdita di sangue.
  6. Maria ha ricevuto molte congratulazioni per il brillante esito degli esami.
  7. Non posso prestarti i calzoni perchè non sono della tua taglia.
  8. Gli assediati erano in difficoltà, perchè i viveri cominciavano a scarseggiare.
  9. L’aumento del costo del petrolio preoccupa il ministro dell’economia.

Nomi invariabili

I NOMI INVARIABILI

Sono i nomi che non cambiano dal singolare al plurale e il loro numero lo si riconosce dal contesto della frase. Per esempio:

Abito in una piccola città –   Ho visitato tante città .

Il gorilla si arrampica –  I gorilla si avvicinano..

I nomi stranieri entrati nell’italiano senza aver subito un adattamento vanno considerati invariabili e perciò non è corretto seguire le regole del plurale della lingua di provenienza.Ad esempio:

il film-i film; il camion- i camion, il computer-i computer, il garage-i garage, la jeep-le jeep, il manager-i manager, lo sport- gli sport, il gilet-i gilet, la brioche-le brioche, il referendum-i referendum,l’euro- gli euro, il bar-i bar ecc.

Sono invariabili i nomi:

  • formati da una sola sillaba: la gru-le gru; lo sci-gli sci ecc.
  • che terminano per vovale accentata: la città-le città, la virtù-le virtù ecc.
  • che terminano in i : la crisi-le crisi, l’analisi-le analisi;

Sono inoltre invariabili:

  • alcuni nomi maschili che terminano in -a: il gorilla- i gorilla; il cinema-i cinema;
  • alcuni nomi femminili che terminano in -o: la moto-le moto, l’auto-le auto;
  • i cognomi: i Ferro.

Elenco di alcuni nomi invariabili

accendigas; accendisigari; acchiappamosche; analisi; apribottiglie; auto; autobus; bar; bici; bloccasterzo; boia; caffè; centrocampo; cinema; città; cyclette; cobra; colapasta; copricostume; crisi; dossier; fermacapelli; festività; film; goal; gorilla; identità; ipotesi; jazz; lama; martedì; metà; monitor; moto; oasi; omosessualità; papà; paracolpi; poggiapiedi; portasci; probabilità; radio; re; realtà; rum; sintesi; società; sosia; spazzaneve; specie; sport; tabù; taxi; tè; tesi; tv; vaglia virtù.

Programma di grammatica prima media

Esercizio n° 1

Sottolinea tutti i nomi invariabili (10).

Il più famoso dei Polo fu Marco . Era ancora un giovanotto il dì che lasciò Venezia col padre e lo zio per un viaggio che sarebbe durato più di vent’anni. Attraverso i deserti dell’Asia centrale, visitò i bazar di Bagdad e il mercato di Pechino, percorse le terre di innumerevoli re e raja fino a che arrivò in Cina .Gustò bevande sconosciute agli Europei, come il caffè e il tè, si riparò dal sole dei tropici fra i bambù dei fiumi cinesi e sostò in città che avevano dodicimila ponti di pietra su canali. La sua fu un’avventura che darebbe materia a cento film e manderebbe in estasi ogni ragazzo.

Esercizio n° 2

L’elenco che segue contiene dei nomi invariabili. Componi, per ciascuno di essi due frasi, una in cui sia usato come plurale e una come singolare.

Esempio: radio →Spegni la radio \ Alcune radio private trasmettono musica 24 ore su 24.

film-crisi-colibrì-gru-sport-vaglia-sci-pigiama

Esercizio n° 3

Individua e sottolinea i nomi individuali plurali presenti nelle seguenti frasi.

  1. Gli sport invernali, come lo sci, richiedono allenamento.
  2. Potete effettuare i pagamenti tramite vaglia postali.
  3. Metti in valigia almeno due pigiama.
  4. Se sei in crisi con i compiti fatti aiutare da qualche amico.
  5. Si assomigliano molto, sono uno il sosia dell’altro.

Esercizio n° 4

Nelle frasi seguenti troverai alcuni nomi che hanno soltanto il singolare (difettivi) e altri che hanno la stessa forma per il singolare e per il plurale (invariabili). Colora di rosso i difettivi e di blu gli invariabili.

  1. La pallavolo è il mio sport preferito.
  2. Posso usare il tuo computer?
  3. Il mio fratello maggiore ha fatto il giro della Corsica in moto.
  4. Luca è a letto con la varicella.
  5. Ronaldo ha fatto di nuovo goal.
  6. Bisogna mantenere la calma anche quando si è in difficoltà.
  7. Questo roastbeef è proprio una bontà.

Esercizio n° 5

Colora, nelle seguenti frasi, i nomi invariabili.

  1. In questo bar fanno un ottimo caffè.
  2. A me piacciono molto i film di fantascienza.
  3. Le gru fanno i nidi sui campanili e i tetti di molte città.
  4. Anche dopo aver effettuato tutte le analisi, la prognosi è rimasta riservata.
  5. Devi ammetterlo: hai commesso una serie imperdonabile di errori.
  6. C’era un re seduto sul sofà.
  7. Il pascià chiamò il boia e gli ordinò di tagliare la testa ai prigionieri.
  8. Rebus è una parola di origine latina .

Svolgimento

Esercizio n° 1

Sottolinea tutti i nomi invariabili (10).

Il più famoso dei Polo fu Marco . Era ancora un giovanotto il che lasciò Venezia col padre e lo zio per un viaggio che sarebbe durato più di vent’anni. Attraverso i deserti dell’Asia centrale, visitò i bazar di Bagdad e il mercato di Pechino, percorse le terre di innumerevoli re e raja fino a che arrivò in Cina .Gustò bevande sconosciute agli Europei, come il caffè e il , si riparò dal sole dei tropici fra i bambù dei fiumi cinesi e sostò in città che avevano dodicimila ponti di pietra su canali. La sua fu un’avventura che darebbe materia a cento film e manderebbe in estasi ogni ragazzo.

Esercizio n° 2

L’elenco che segue contiene dei nomi invariabili. Componi, per ciascuno di essi due frasi, una in cui sia usato come plurale e una come singolare.

Esempio: radio →Spegni la radio \ Alcune radio private trasmettono musica 24 ore su 24.

film-crisi-colibrì-gru-sport-vaglia-sci-pigiama

  1. Il mio film preferito è ……\ Quell’attore ha girato molti film.
  2. La crisi di mio fratello è sta esagerata.\ Quest’anno ci sono state molte crisi di stato.
  3. La gru che sta sotto casa mia è rotta.\ Ci sono gru da per tutto.
  4. Lo sport preferito dai bambini è il calcio.\Gli sport più praticati sono il calcio, il basket…
  5. Ho mandato un vaglia a mio fratello. \ Per mandare due vaglia ho impiegato molto tempo.
  6. Lo sci è uno sport invernale. \Ho visto in quel negozio tanti sci colorati.
  7. Il pigiama invernale è nel cassetto.\ Ho comprato tre pigiama a mia figlia.

Esercizio n° 3

Individua e sottolinea i nomi individuali plurali presenti nelle seguenti frasi.

  1. Gli sport invernali, come lo sci, richiedono allenamento.
  2. Potete effettuare i pagamenti tramite vaglia postali.
  3. Metti in valigia almeno due pigiama.
  4. Se sei in crisi con i compiti fatti aiutare da qualche amico.
  5. Si assomigliano molto, sono uno il sosia dell’altro.

Esercizio n° 4

Nelle frasi seguenti troverai alcuni nomi che hanno soltanto il singolare (difettivi) e altri che hanno la stessa forma per il singolare e per il plurale (invariabili). Colora di rosso i difettivi e di blu gli invariabili.

  1. La pallavolo è il mio sport preferito.
  2. Posso usare il tuo computer?
  3. Il mio fratello maggiore ha fatto il giro della Corsica in moto.
  4. Luca è a letto con la varicella.
  5. Ronaldo ha fatto di nuovo goal.
  6. Bisogna mantenere la calma anche quando si è in difficoltà.
  7. Questo roastbeef è proprio una bontà.

Esercizio n° 5

Colora, nelle seguenti frasi, i nomi invariabili.

  1. In questo bar fanno un ottimo caffè.
  2. A me piacciono molto i film di fantascienza.
  3. Le gru fanno i nidi sui campanili e i tetti di molte città.
  4. Anche dopo aver effettuato tutte le analisi, la prognosi è rimasta riservata.
  5. Devi ammetterlo: hai commesso una serie imperdonabile di errori.
  6. C’era un re seduto sul sofà.
  7. Il pascià chiamò il boia e gli ordinò di tagliare la testa ai prigionieri.
  8. Rebus è una parola di origine latina .

Il numero dei nomi

Il numero

Abbiamo detto che il numero indica se un nome è singolare o plurale.

I nomi possono avere numero singolare, quando indicano una sola persona, cosa, animale o idea; oppure numero plurale, quando indicano più persone, cose, animali o idee.

Trasformare un nome dal singolare al plurale non è difficile perché i nomi maschili al plurale prendono la desinenza i come:  impiegato- impiegati;  criceto- criceti;  piatto- piatti ecc.

I nomi femminili prendono la desinenza e come: sorella – sorelle;  gallina- galline;  festa- feste ecc.

Ovviamente questa è una regola generale ma ci sono dei casi particolari.

I NOMI CON C E G NELLA SILLABA FINALE

parole che terminani in ca, ga, co, go e cia e gia

plurale di alcuni nomi

 

I nomi che terminano in -logo hanno in genere il plurale in -logi quando si riferiscono a persone (psicologo\gi; teologo\gi), mentre hanno la desinenza in -loghi quando si riferiscono a cose (prologo\gi).

I NOMI CHE TERMINANO IN IO

Se l’accento dato dal tono di voce cade sulla i alla ora al plurale la vocale i raddoppia come: zio- zii;  rinvio – rinvii;  brusio- brusii; pendio- pendii.

Fanno eccezione il nome dio e tempio che al plurale faranno dei e templi.

Alcuni nomi, passando dal singolare al plurale passano anche dal maschile al femminile:

il paio- le paia;  l’uovo- le uova;  il migliaio- le migliaia; il miglio- le miglia ;  il centinaio- le centinaia.

I nomi possono essere: invariabili, difettivi e sovrabbondanti.

Esercizi sul numero dei nomi

Programma di grammatica prima media