*** In questi giorni potrebbe capitare che riscontriate qualche disservizio, stiamo aggiornando il sito. Ma torneremo più forti di prima ***

Pronome personale complemento

 

Il pronome personale complemento sostituisce il nome della persona in tutti i casi in cui questa non sia soggetto.

Può svolgere la funzione di:

  • complemento oggetto         Mi hanno premiata.
  • complemento di termine  Mi hanno consegnato un premio.
  • complemento indiretto      Con me, hanno premiato ache gli altri.

I pronomi personali complemento presentano due differenti forme.

  • Le forme toniche o forti (me, te, sè, lui, lei, noi, voi, loro), dette così perchè hanno un proprio accento e quindi assumono particolare importanza nell’espressione. Sono usate in numerosi complementi, generalmente dopo il verbo.

Scelsero me perchè ero il più alto.

Ho chiamato loro perchè mi aiutassero.

  • Le forme atone o deboli (mi, ti, lo, gli, la, le, ne, ci, vi, li, li, si), dette così perchè non hanno un accento proprio e nella pronuncia si appoggiano sempre al verbo che le segue o le precede. Esse sono dette anche particelle pronominali.

Carlo mi ha prestato un libro e io le ho offerto un gelato.

   
 

La particella ci e vi oltre a svolgere la funzione di pronome personale, possono anche avere valore di avverbio, quando significano “qui, in questo luogo” e “là, in quel luogo”.

Le particelle pronominali mi,ti,ci,si,vi sono usate nelle forme verbali riflessive, nel complemento oggetto e nel complemento di termine. Ad esempio:

  • Tutti ti vogliono bene .         a te (termine)
  • Tutti ti aiutano.                      ti= te (oggetto)
  • Tu ti pettini.                           te stesso (riflessivo)

I pronomi personali complemento si usano anche in coppia in espressioni come: me lo, te lo, glielo, gliela ecc.

La particella ne può significare di lui, di lei, di loro oppure da lui, da lei, da loro.

Marta è da poco con noi, ma tutti ne conosciamo già il numero di cellulare. (di lei)

Mauro è partito e me ne sono separata a malincuore. (da lui)

GLI ERRORI COMUNI

Gli errori comuni sono:

  • La sostituzione di gli (a lui) con le (a lei).

Ho incontrato Elsa e gli ho chiesto../ Ho incontrato Elsa e le ho chiesto…

  • L’uso di due pronomi di uguale significato coma a me mi.

A me mi piace il gelato./ A me piace il gelato. o  Mi piace il gelato.

  • Scambio del pronome ci (a noi) con gli o le.

Quando vedrò Dino, ci diro tutto./ Quando vedrò Dino gli dirò tutti.

Vedi gli esercizi sui pronomi personali

Vedi pronomi personali soggetto

 

Programma di grammatica prima media