La regola dell’ottetto

Gli atomi che si trovano nell’ultimo gruppo vengono chiamati gas nobili perchè sono estremamente stabili e non reagiscono con nessuno elemento e in nessuna condizione particolare, questo perchè hanno il loro guscio elettronico completo, cioè non hanno nessun elettrone disponibile per poter reagire.

Tutti gli atomi che non sono gas nobili e quindi non hanno la stessa configurazione, hanno la tendenza a raggiungere questa stabilità cioè a completare gli otto elettroni del guscio esterno reagendo con altri elementi e cercando di raggiungere la configurazione del gas nobile che si trova più vicino nella tavola periodica.

Quindi quando un atomo reagisce e ha raggiunto questa configurazione, si dice che ha completato il suo ottetto.

Il fluoro per esempio, nel guscio esterno ha sette elettroni, quindi tende ad acquistare da altri elementi, l’ossigeno tende ad acquistarli due ecc.

Questa condivisione degli atomi avviene attraverso i legami chimici che possono essere di tre tipi:

  • legame covalente: si forma tra atomi di uno stesso elemento o elementi diversi che mettono in comune i loro elettroni liberi;
  • legame ionico: si forma tra gli atomi di due elementi differenti (un metallo e un non metallo) tra i quali è avvenuto uno scambio di elettroni cioè un atomo cede uno o più elettroni all’altro atomo che li acquista;
  • legame metallico: è tipico dei metalli, gli elettroni del guscio esterno posso muoversi liberamente da un atomo all’altro.

Programma scienze delle medie

Questo elemento è stato inserito in Senza categoria. Aggiungilo ai segnalibri.