Gli ambienti

L’ambiente è tutto ciò che ci circonda; intorno a noi possiamo trovare ambienti molto diversi.

La foresta, il deserto, la foce di un fiume, il prato, il bosco sono ambienti con caratteristiche diverse.

Le caratteristiche di un ambiente dipendono dagli elementi non viventi, che permettono la vita di piante e animali diversi.

La luce è indispensabile per tutti i vegetali. Nei boschi, solo dove il Sole riesce a filtrare, si forma un fitto sottobosco che ospita una grande varietà di animali.

L’aria permette agli esseri viventi di respirare. La presenza di aria non inquinata facilita la vita.

Sulla terra ci sono ambienti caldi e freddi. Alcuni animali e piante si sono adattati a vivere al freddo altri al caldo.

Ci sono terreni ricchi di sostanze nutritive , adatti alla vita dei vegetali, e altri in cui solo pochi vegetali riescono a crescere. Il bosco, per esempio, grazie al suolo ricco di humus, è un ambiente pieno di vita: la vegetazione è abbondante e vi abitano numerosi animali. Sulle spiagge sabbiose solo alcune piante e vegetali riescono a sopravvivere.

UN AMBIENTE D’ACQUA: LO STAGNO

Lo stagno è uno specchio d’acqua di origine naturale, formato da acque dolci poco profonde e ferme. L’acqua degli stagni deriva soprattutto dalle precipitazioni atmosferiche.

Nello stagno e lungo le sue rive vivono molti animali e piante.

La riva dello stagno è circondata da alberi come il salice, il pioppo, da tife e canne, in parte sommerse dall’acqua.

Fra i canneti trovano riparo molti uccelli che si nutrono di pesce, fra cui il martin pescatore e l’airone.

La superficie dell’acqua è popolata da piante con foglie galleggianti, come la ninfea o il ranuncolo acquatico.

Sulle acque stagnanti volano libellule, zanzare e altri insetti. Rane e rospi saltano dentro e fuori dall’acqua.

Sott’acqua vivono le piante sommerse, come il ceratofillo e numerosi pesci come i pesci gatto dai lunghi baffi e i grossi lucci.

UN AMBIENTE DI TERRA: IL BOSCO

Il bosco è un ambiente naturale caratterizzato da una ricca vegetazione che ospita una grande varietà di animali: uccelli, insetti, mammiferi….

Le piante sono disposte a strati: ognuna infatti si è adattata alle condizioni del terreno e alla quantità di luce disponibile.

Nello strato più alto gli alberi ricevono molta luce: le chiome sono ricche di foglie che svolgono il processo di fotosintesi e producono il nutrimento per l’intera pianta.

Nello strato intermedio, sotto le chiome degli alberi, filtra meno luce, perciò vi crescono piante più piccole, come cespugli e arbusti.

Nel sottobosco, a livello del terreno, c’è poca luce e molta umidità; qui crescono felci, erbe e muschi, capaci di vivere in penombra.

Nel sottosuolo si trovano radici e lombrichi.

Ogni strato del bosco fornisce alimento e rifugio a diverse specie animali. Gli animali a loro volta sono indispensabili per la vita delle piante: alcuni diffondono i semi, altri si nutrono di organismi nocivi alle piante; gli erbivori provvedono a contenere la crescita delle piante del sottobosco.

Vedi programma di scienze di terza elementare

Se vuoi ascoltare l’articolo scarica il file.