I verbi deponenti in latino

 

I verbi deponenti in latino sono quei verbi che mostrano la forma passiva, ma hanno un significato attivo. Vengono chiamati in questo modo perchè nell’evoluzione del latino hanno deposto la forma attiva assumendo quella passiva.

I verbi deponenti non sono molto numerosi e la maggio parte appartengono alla prima coniugazione, pochi alla seconda, una trentina alla terza poco più di dieci alla quarta.

I deponenti si coniugano secondo le stesse modalità dei passivi, ma al participio presente e futuro, all’infinito futuro, al gerundio e al supino attivo mostrano la forma attiva, invece hanno forma e significati passivi al gerundio e al supino passivo.

   
 

Come per i passivi, l’imperativo presente e futuro non vengono usati.

Esistono anche pochi verbi semideponenti che mostrano la forma attiva nel presente e nei derivati del presente, mentre hanno forma passiva, ma significato attivo nel perfetto e nei suoi derivati.

Essi sono:

audeo,-es,ausus sum, audere (osare)

gaudeo,-es,gavisus sum, gaudere (godere)

soleo,-es, solitus sum, solere (essere solito)

fido,-is,fisus sum,fidere (fidarsi)

confido,-is, confisus sum, confidere (confidare)

diffido,-is,diffisus sum,diffidere (diffidare)

 

Programma di latino

Prima coniugazione deponente

Seconda coniugazione deponente 

Terza coniugazione deponente

Quarta coniugazione deponente