Il mondo delle piante

 

Tutto il mondo che ci circonda è popolato da piante. Le piante sono dei vegetali e possono essere classificate secondo alcune caratteristiche.

Classificazione osservando il fusto

A seconda del fusto, per esempio, si possono dividere in alberi, arbusti, piante erbacee.

Gli alberi → hanno forme, colori e dimensioni molto diverse gli uni dagli altri, ma tutti sono sostenuti da un tronco: un fusto rigido di legno; i rami partono dalla parte alta del fusto. La quercia è un albero.

Gli arbusti → hanno un fusto legnoso, di solito non sono molto alti e i loro rami partono da terra.

Le piante erbacee → hanno il fusto verde, sottile e flessibile, non legnoso. Per questo di solito non sono molto alte.

Classificazione osservando le foglie

Se prendiamo in considerazione le foglie, le piante si possono dividere in: caducifoglie e sempreverdi.

Le piante caducifoglie → hanno foglie larghe che perdono nella stagione fredda come la quercia, il faggio e gran parte degli alberi da frutto.

Le piante sempreverdi → hanno foglie dure, ricoperte da sostanze che le rendono impermeabili. Le foglie dei sempreverdi sono adatte a resistere a inverni molto freddi oppure a estati molto asciutte. Esse non perdono le foglie tutte insieme ma poche per volta, a rotazione nel corso dell’anno: per questo la loro chioma ci appare sempreverde. Il pino e l’abete hanno foglie sottili come aghi; l’ulivo o l’agrifoglio hanno foglie più larghe, ma dure e resistenti.

 
 

L’albero da vicino

Ogni foglia è composta da una pagina superiore, che cattura la luce, e da una pagina inferiore, dove ci sono piccolissimi fori, gli stomi, che liberano nell’aria ossigeno e fanno entrare l’anidride carbonica. Le nervature sono sottili tubicini che portano acqua e nutrimento alla foglia.

Il tronco dell’albero è formato da diversi strati. I principali sono la corteccia, che protegge il tronco all’esterno, più all’interno il libro e poi il legno, dove passano i tubicini che trasportano il nutrimento all’albero. Ogni anno il tronco cresce e si allarga di un ” cerchio”.

La distanza tra due nodi di un ramo indica la crescita di un anno.

Le radici si spingono in profondità nel terreno alla ricerca di acqua e sali minerali. Da qui il nutrimento sale fino a raggiungere tutta la pianta.

 

Vedi programma di scienze della terza elementare

Se vuoi ascolta l’articolo scarica il file.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi