La fecondazione negli animali

 

La riproduzione e la fecondazione negli animali

La riproduzione è una funzione fondamentale degli esseri viventi che ha lo scopo di mantenere in vita la specie .

Occorre effettuare una distinzione tra riproduzione asessuata e sessuata. La prima non ha bisogno dell’intervento di individui che appartengono a sesso opposto, quindi un solo individuo, da origine a individui identici a se stesso.

La riproduzione più comune è quella sessuata, in questa due cellule particolari provenienti da individui di sesso opposto, si uniscono e danno origine a un nuovo individuo.

Vediamo come avviene la riproduzione sessuata negli animali. Tutto inizia da due cellule, i gameti maschili e femminili che sono prodotti da organi specifici, le gonadi.

I gameti femminili sono le cellule uovo, i gameti maschili sono gli spermatozoi formati da una parte tondeggiante che contiene il nucleo della cellula, e da una coda mobile che permette loro di nuotare.

   
 

La fecondazione è il momento in cui il gamete maschile e quello femminile si uniscono e ciò può avvenire sia internamente che esternamente.

La fecondazione si dice esterna quando l’incontro fra i due gameti avviene fuori dall’apparato genitale femminile. In questo caso le femmine depongono le uova all’esterno e il maschio lascia cadere gli spermatozoi. Questo tipo di fecondazione è diffusa tra gli animali che vivono in ambiente acquatico (ricci di mare, pesci, anfibi). Questo tipo di riproduzione è rischioso perchè cellula uovo e spermatozoo possono non incontrarsi.

La fecondazione si dice interna quando la fusione di due gameti avviene all’interno del corpo femminile. Questo tipo di riproduzione è tipico degli animali terrestri quali insetti, rettili, uccelli e mammiferi. In questo tipo di fecondazione l’incontro tra due individui di sesso diverso per la riproduzione si chiama accoppiamento.

 

Vedi programma di scienze delle medie