La formazione delle montagne

 

La superficie della Terra è ricoperta da uno strato di rocce, chiamato crosta terrestre. Milioni di anni fa la Terra era molto diversa da come noi la vediamo oggi.

I rilievi montuosi si sono formati in tempi antichissimi, quando la Terra era sconvolta da terremoti e da eruzioni vulcaniche.

Milioni di anni fa le forze potentissime provenienti dall’interno della Terra spingevano l’una verso l’altra le masse rocciose che, scontrandosi fra loro, hanno fatto corrugare e ripiegare la crosta terrestre.

Alcune montagne sono state formate da potenti forze sotterranee che hanno sollevato il fondo marino: le montagne di sollevamento.

Importanti catene montuose, invece, sono nate in seguito allo spostamento di alcune parti della crosta terrestre che, scontrandosi, si sono corrugate, cioè piegate.

Montagne un po’ particolari sono quelle di origine vulcanica, cioè che sono o erano nel passato dei vulcani. I vulcani si formano quando la lava, cioè il magma uscito dalle spaccature della crosta terrestre, si raffredda e solidifica, formando cumuli a forma di cono. Sulla cima del vulcano si apre il cratere, da cui possono uscire lava, cenere, gas e lapilli (piccole pietre). Il camino collega l’interno della Terra con il cratere.

 

Programma geografia terza elementare

Scarica il file se vuoi ascoltare l’articolo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi