La teoria del big bang

 

La nascita dell’Universo è spiegata grazie alla teoria del big bang (grande esplosione). Questa teoria nasce grazie agli studi dell’astronomo Edwin Hubble, il quale affermava che le galassie si stanno allontanando tra loro. Più queste galassie sono lontane da noi e maggiore è la velocità con la quale si allontanano. Questo ci fa capire che l’Universo è in espansione e quindi grazie agli studi di Hobbes è stato possibile stimare l’età dell’Universo e cioè circa 13,7 miliardi di anni fa.

Vediamo ora questa teoria come vede la nascita dell’Universo.

All’inizio tutte le galassie erano concentrate in un unico punto , chiamato atomo primordiale, molto caldo e denso. Quindi, circa 13,7 miliardi di anni fa, in seguito ad una grande esplosione, chiamata appunto big bang, questa pallina avrebbe cominciato la sua espansione.

Un secondo dopo, l’Universo era formato solo da particelle elementari come quark ed elettroni e poi si sono formati neutroni e protoni. La sua temperatura era elevatissima e le sue dimensioni quattro volte quelle del Sole.

Circa un minuto dopo l’esplosione, la temperatura scese di tantissimo e le dimensioni dell’Universo divennero cento volte quelle del Sole. A questo punto iniziarono le prime reazioni di fusione nucleare e si formarono gli elementi più leggeri come idrogeno, elio e litio.

In seguito, la temperatura continuò a diminuire e quindi non si poterono formare altri elementi.

Dopo 400 000 anni dal big bang, l’energia si ridusse così tanto che i nuclei atomici esistenti catturarono gli elettroni formando così degli elementi neutri leggeri.

Di tutto questo è rimasta una traccia , secondo gli studiosi di cosmologia , la radiazione emessa dalla grande esplosione doveva irraggiarsi in ogni direzione, di conseguenza anche se indebolita, quella radiazione si è diffusa in tutto l’Universo.

Nel 1964-65 due fisici americani hanno scoperto una radiazione cosmica di fondo, cioè i resti di una radiazione primordiale che è presente in tutto l’Universo.

Inoltre varie ricerche hanno dimostrato che circa 5 miliardi di anni fa l’espansione ha cominciato ad accelerare.

 

Programma di scienze della Terra per le superiori