L’artigianato nel Neolitico

 

Con lo sviluppo dell’agricoltura e dell’allevamento era più facile procurarsi il cibo quindi, alcuni uomini poterono specializzarsi in altre attività come fare cesti, fabbricare armi e utensili, modellare l’argilla per ottenere recipienti e mattoni ecc. In pratica divennero artigiani.

I tessuti

Già nel Paleolitico si sapeva intrecciare le fibre ottenute dai rami per ottenere indumenti, cesti ed altro.

Le fibre più usate erano il lino e la canapa.

La tessitura

Gli uomini impararono anche a lavorare la lana delle pecore e delle capre ottenendo così caldi indumenti.

Una volta tosato l’animale cioè tolto tutto il pelo, questo lo si faceva diventare un unico filo e lo si intrecciava per formare un tessuto. Solo successivamente fu inventato il telaio, una macchina utile per fabbricare i tessuti.

 

Programma storia terza elementare

 Se vuoi ascolta questo articolo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi