Nomenclatura dei sali ternari

 

I sali ternari comprendono una parte metallica, che viene scritta per prima, seguita dalla parte non metallica e infine dall’ossigeno. I sali ternari sono composti ionici, di cui il metallo è il catione e la parte restante è l’anione.

La sua formula si ottiene partendo da un ossiacido a cui vengono sostituiti gli idrogeni con un metallo.

Mg(OH)_{{2}} + H_{{2}}SO_{{4}} → MgSO_{{4}}(sale) + 2 H_{{2}}O

Nel caso in cui l’acido sia poliprotico, quindi abbia più atomi di idrogeno, può capitare che non tutti gli atomi vengano sostituiti e qualche idrogeno rimane , in tal caso il sale si dice acido.

NaOH + H_{{2}}SO_{{4}} → NaHSO_{{4}} + H_{{2}}O

Per quanto riguarda la nomenclatura IUPAC , i sali ternari rispondono alle stesse regole applicate per gli ossiacidi, ovviamente si toglierà il termine acido, al suffisso -ico si sostituisce -ato e infine si scrive il nome del catione metallico.

Consideriamo per esempio FeSO_{{4}}, il ferro ha numero di ossidazione + 2 , quindi facendo i calcoli dei numeri di ossidazione capiamo che gli idrogeni presenti nell’ossiacido corrispondente sono due quindi è H_{2}SO_{{4}} cioè acido tetraossosolforico (VI), il sale quindi sarà il tetraossosolfato(VI) di ferro(II).

Se parliamo dei sali acidi, quindi nella formula è presente anche l’idrogeno, si aggiunge il termine idrogeno all’inizio, ovviamente preceduto dal prefisso che riguarda il numero di atomi di idrogeno presenti, inoltre si elimina il prefisso osso-.

Per esempio NaHSO_{{4}} è il sale acido di nome idrogenosolfato(VI) di sodio.

 

Per la nomenclatura tradizionale bisogna considerare due concetti fondamentali:

  • se l’acido termina con -oso perchè il numero di ossidazione è il più piccolo, allora il sale corrispondente terminerà in -ito;
  • se l’acido termina con -ico perchè il numero di ossidazione è il più alto, allora il sale corrispondente terminerà in -ato;
  • se ci sono più di due numeri di ossidazione si usano sempre il prefisso per per il numero di ossidazione più grande e ipo per il più piccolo.

Per quanto riguarda i sali acidi, nella nomenclatura tradizionale, si aggiunge il termine acido tra il nome dell’anione e quello del catione, si può inoltre anteporre il prefisso al nome del sale. Per esempio:

NaHCO_{{3} si chiama carbonato acido di sodio o bicarbonato di sodio.

Consideriamo per esempio K_{2}SO_{{4}} che è il solfato di potassio, per capire come si è formato dobbiamo partire dall’ossiacido che,essendo il sale terminante in ito allora vuol dire che il corrispettivo ossido è in oso perchè si sta parlando del numero di ossidazione più piccolo quindi sarà l’acido solforoso. Si può ragionare anche al contrario e partire dall’acido per poi giungere al sale.

Vediamo una prima tabella degli anioni più comuni che con l’aggiunta di un metallo daranno vita al sale, sia binario che ternario.

ANIONI NOME TRADIZIONALE  NOME IUPAC
 H^{-} idruro
 F^{-} floruro
 Cl^{-} cloruro
 Br^{-} bromuro
 CN^{-} cianuro
 OH^{-} idrossido
 SH^{-} idrogenosolfuro
 ClO_{4}^{-} perclorato tetraossoclorato(VII)
 ClO_{3}^{-} clorato diossoclorato (III)
 ClO_{2}^{-} clorito diossoclorato(III)
 ClO ^{-} ipoclorito monossoclorato (I)
NO_{3} ^{-} nitrato triossonitrato (V)
NO_{2} ^{-} nitrito diossonitrato (III)
CH_{3} COO^{-} acetato
HSO_{4} ^{-} idrogenosolfato o bisolfato idrogenosolfato (VI)
HSO_{3} ^{-} idrogenosolfito o bisolfito idrogenosolfato (IV)
HCO_{3} ^{-} idrogenocarbonato o bicarbonato
H_{2}PO_{4} ^{-} diidrogenofosfato o fosfato biacido diidrogenofosfato (V)
H_{2}PO_{3} ^{-} diidrogenosolfito o fosfito biacido diidrogenofosfato (III)
MnO_{4} ^{-} permanganato tetraossomanganato (VII)
S ^{2-} solfuro
SO_{4} ^{2-} solfato tetraossosolfato (VI)
SO_{3} ^{2-} solfito tetraossosolfato (IV)
CO_{3} ^{2-} carbonato triossocarbonato (IV)

Vediamo alcuni esempi di sali:

FORMULA NOME TRADIZIONALE NOME IUPAC
NaBO_{{2} metaborato di sodio diossoborato di sodio
Cu(NO_{{2}})_{{2}} nitrito rameico diossonitrato (III) di rame (II)
Sn(ClO_{{3}})_{{4}} clorato stannico triossoclorato(V) di stagno (IV)
LiH_{{2}}PO_{{3}} fosfito biacido di litio diidrogenofosfato (III) di litio
Na_{{2}}SO_{{3}} solfito di sodio tetraossosolfato (IV) di sodio
CaSO_{{3}} solfito di calcio tetraossosolfato (IV) di calcio
K_{2}SO_{{4}} solfato di potassio tetraossosolfato (VI) di potassio
Al_{2}(SO_{{4}})_{{3}} solfato di alluminio tetraossosolfato (VI) di alluminio
NaClO ipoclorito di sodio monossoclorato (I) di sodio
Ba(ClO)_{{2}} ipoclorito di bario monossoclorato (I) di bario
KClO_{{2}} clorito di potassio diossoclorito (III) di potassio
Zn(ClO_{{2}})_{{2}} clorito di zinco  diossoclorato (III) di zinco
LiClO_{{3}} clorato di litio triossoclorato(V) di litio
KClO_{{4}} perclorato di potassio tetraossoclorato (VII) di potassio
FeSO_{{4}} solfato ferroso tetraossosolfato(VI) di ferro (II)
Fe_{2}(SO_{{4}})_{{3}} solfato ferrico tetraossosolfato (VI) di ferro (III)
FeSO_{{3}} solfito ferroso triossosolfato (IV) di ferro (II)
Fe_{2}(SO_{{3}})_{{3}} solfito ferrico triossosolfato(IV) di ferro (III)
KH_{2}PO_{{4}} fosfato biacido di potassio diidrogenofosfato (V) di potassio
Na_{2}HPO_{{4}} fosfato acido di sodio idrigenofosfato (V) di sodio
Fe_{3}(PO_{{4}})_{{2}} fosfato ferroso tetraossofosfato(V) di ferro(II)
(NH_{4})_{2}CO_{{3}} carbonato di ammonio triossocarbonato(IV) di ammonio
K_{2}MnO_{4} manganato di potassio tetraossomanganato(IV) di potassio
Ca(HCO_{3})_{2} bicarbonato di calcio idrogenocarbonato(IV) di calcio
Fe(HS)_{2} solfuro acido ferroso idrogenosolfuro di ferro (II)

Vedi programma di chimica 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi