Sudafrica

 

Il Sudafrica confina a nord con Namibia, Botswana, Zimbabwe e Mozambico. Si affaccia a ovest sull’oceano Atlantico e a est sull’oceano Indiano. Nel suo territorio si alternano tra paesaggio: altopiano, montagna e pianura. Al centro del Paese vi è un grande altopiano semiarido chiamato Karoo; la catena montuosa più elevata è costituita dai Monti dei Draghi che sono soprattutto di origine vulcanica, la cui vetta più alta è il Monte Njesuthi ; le pianure invece si estendono lungo le coste atlantiche e indiane e sono di natura alluvionale.

Il clima è temperato di tipo mediterraneo, quindi con estati calde e secche ed inverni brevi, miti e piovosi. Quindi la vegetazione spontanea è simile a quella della macchia mediterranea . Sui vasti altipiani domina il veld (la prateria), all’interno vi è una steppa arida, verso la costa e lungo i fiumi la savana con erbe alte e una fauna costituita da elefanti, zebre, leoni ecc.

I fiumi più importanti sono l‘Orange e il Limpopo.

Per quanto riguarda la popolazione del Sudafrica essa è molto particolare, infatti circa il 10% è formata da bianchi discendenti dai coloni europei, la maggior parte della popolazione è formato da neri di etnia bantu, la restante parte da boscimani, zulu e da una numerosa comunità asiatica.

La religione più diffusa è il cristianesimo, che però è protestante tra i bianchi e cattolico tra i neri; vi è un gruppo numeroso della popolazione che segue culti animisti.

Le lingue ufficiali sono 11, sicuramente quella con cui riescono a comunicare tutti è l’inglese.

Il Sudafrica è un Paese molto particolare perchè il 10% degli africani, di cui la maggior parte bianchi, vive in condizioni di agiatezza; circa il 20%, soprattutto asiatici e meticci, vivono in una condizione intermedia; il restante della popolazione vive nella quasi totale povertà, tutto ciò porta ad un’elevata delinquenza.

Questa popolazione così diversa e disuguale ha fatto sì che si venisse a creare anche un’economia avanzata, di cui ne usufruiscono soprattutto i bianchi, e un’economia poverissima basata sulla sussistenza .

L’agricoltura è fiorente grazie al clima favorevole, infatti coltivano frumento, mais e altri cereali. In alcune zone più calde producono il cotone e il tabacco. Le terre migliori sono soprattutto nelle mani dei bianchi.

 
 

Sicuramente nel sud del Paese si coltiva soprattutto frutta comune ed esotica , ma anche la vite.

Importante è anche l’estrazione di oro, diamanti, cromo, platino, vanadio, manganese, titanio, tutti prodotti estratti dalle multinazionali. Inoltre, il Sudafrica è uno dei maggiori produttori di carbone  al mondo ed il secondo produttore di diamanti. Quindi l’industria è legata alla produzione di metalli.

Il settore terziario è sviluppato soprattutto nella produzione di cellulari e computer, inoltre i servizi pubblici sono tra i più efficienti al mondo, ovviamente sono disponibili solo per i ricchi. Anche il sistema bancario è molto sviluppato grazie al sostegno dei Paesi europei.

La capitale legislativa è Città del Capo, la città più antica, essa è un importante centro industriale e portuale, è sede del parlamento.

Poi c’è Pretoria, una città dove risiede il governo, mentre gli organi della magistratura fanno capo a Bloemfontein.

Johannesburg è la capitale industriale e commerciale, è sorta nei pressi di miniere d’oro.

Il Sudafrica verso la fine del Settecento fu conquistato dagli inglesi, poi con l’indipendenza nacque la Repubblica Sudafricana . Purtroppo la popolazione fu divisa in gruppi razziali; i neri vennero relegati nei ghetti, dando vita al tristemente conosciuto apartheid, quindi i neri non potevano accedere alle scuole, locali pubblici e mezzi di trasporto destinati ai bianchi.

Negli anni Sessanta del ‘900 i leader del movimento che da anni combatteva contro questa condizione ingiusta in cui vivevano i neri, furono imprigionati o assassinati, tra questi ricordiamo Nelson Mandela che fu condannato all’ergastolo, è stato liberato solo dopo 27 anni di reclusione.

Nel 1994 ci furono le prime elezioni su base non razziale e Nelson Mandela divenne presidente del nuovo Sudafrica.

Oggi l’apartheid è stato abolito.

 

Programma geografia terza media