Variazione di energia

 

In ogni sistema in cui può avvenire una reazione, vi è variazione di energia chimica. L’energia chimica è associata alla posizione degli atomi, o delle molecole le une rispetto alle altre, quindi la si può considerare anche come energia potenziale .

Ovviamente in una reazione chimica si modifica la posizione delle particelle , quindi varia l’energia potenziale. Possiamo quindi dire che l’energia chimica di una sostanza dipende dalla sua composizione, cioè dal tipo di particelle di cui è formata e dalle interazioni esistenti tra esse. Quando avviene una reazione chimica, si formano nuove sostanze, quindi cambia la posizione reciproca degli atomi e delle molecole che prima costituivano i reagenti.

Nelle reazioni chimiche abbiamo visto, quindi che vi è una variazione di energia potenziale, anche per quanto riguarda l’energia termica vi sono delle variazioni.

Nelle reazioni esotermiche, che avvengono con la produzione di calore, diminuisce l’energia chimica(potenziale) del sistema ed aumenta la sua energia termica(cinetica). In effetti è stata trasformata l’energia chimica in termica.

Nelle reazioni endotermiche , invece, aumenta l’energia chimica del sistema e diminuisce l’energia termica. Il risultato è la trasformazione di energia termica in energia chimica.

Vedi programma di chimica