Dieta equilibrata e piramide alimentare

 

La parola dieta deriva dal greco e significa modo di vivere ed è l’insieme di alimenti che gli esseri umani assumono abitualmente. Nel linguaggio comune con questo termine si indicano spesso solo le diete dimagranti o anticolesterolo ecc., ovviamente ciò è sbagliato perchè si può parlare di dieta ipocalorica (con poche calorie) ipoglicemica (con pochi zuccheri ecc.).

In molti paesi del mondo il problema dell’alimentazione riguarda la malnutrizione, le carenze alimentari,la fame, invece in altre si verifica la situazione opposta a causa del grande assortimento di cibi, anche quelli spazzatura (cioè che fanno male perchè fritti, ricchi di zuccheri, grassi ecc.) si incorre nell’obesità.

Una corretta ed equilibrata alimentazione, molto spesso, viene rappresentata dalla piramide alimentare, essa è un mezzo grafico per rappresentare con immediatezza la divisione degli alimenti, in base ai loro nutrienti, e il consumo che ne dobbiamo fare ogni giorno. Quindi ci dà indicazioni su come nutrirci correttamente.

Da come si evince dalla piramide alla base di tutto c’è l’attività fisica, che non dovrebbe mai mancare, ovviamente in proporzione all’età. Ma alla base notiamo anche la presenza dell’acqua  un nutriente che non dovrebbe mai mancare, di cui ne vanno assunti 1,5-2 litri al giorno.

   
 

Ad ogni pasto va consumata almeno una porzione di frutta e due di verdure, preferibilmente scelte variando il loro colore, perchè le verdure con diversi colori contengono nutrienti differenti.

Ad ogni pasto è bene consumare anche una porzione di pane, pasta, riso o altri cereali, preferibilmente integrali perchè contengono molta fibra che stimola il senso di sazietà e aiuta l’intestino a funzionare meglio.

Giornalmente è bene assumere una o due porzioni di latte e derivati e anche piccole quantità di frutta secca e semi.

Le erbe e le spezie possono essere usate ogni giorno per insaporire il cibo, così come l’olio.

Il pollame è bene mangiarlo una o due volte la settimana, mentre pesce, crostacei e molluschi si possono mangiare anche più di due volte la settimana.

Infine, il consumo dei dolci, salumi e carne rossa deve essere ridotto ad un massimo di due porzioni alla settimana.

Per una corretta alimentazione è importante bere il vino o alcolici con moderazione, usare i prodotti di stagione, vivere il cibo come un momento di riposo, masticare lentamente e gustare il cibo. Sarebbe anche buono consumare i prodotti locali in modo che si bada anche all’ ecosostenibilità (agire senza rompere gli equilibri della natura)

 

Programma di scienze delle medie