I verbi impersonali in latino

I verbi impersonali in latino sono quelli che vengono usati solo alla 3° persona singolare e all’infinito. Anche se tutti i verbi sia nella forma attiva che quella passiva possono essere usati come verbi impersonali.

Questi verbi possono essere classificati in:

  • verbi propriamente impersonali;
  • verbi usati impersonalmente.

I primi sono quelli che presentano solo la 3° persona singolare e l’infinito. Ricordiamo quelli che che indicano fenomeni atmosferici che hanno come soggetto sottinteso la divinità che si riteneva provocasse il fenomeno .Essi sono:

Presente 3°pers. sing.

Perfetto 3° pers. sing.

Infinito presente

Significato

fulget fulsit fulgere lampeggiare
fulminat fulminavit fulminare fulminare
grandinat grandinare grandinare
ningit ninxit ningere nevicare
pluit pluit pluere piovere
tonat tonuit tonare tuonare
lucescit luxit lucescere si fa giorno
rorat roravit rorare cade la rugiada
vesperascit vesperavit vesperascere si fa sera

Poi abbiamo i verbi che indicano sentimento vogliono l’accusativo della persona che prova il sentimento e il genitivo della cosa per cui si prova il sentimento.Essi sono:

Presente 3°pers. sing.

Perfetto 3° pers. sing.

Infinito presente

Significato

miseret miseruit (miseritum est) miserere provare compassione
paenitet paenituit paenitere pentirsi
piget piguit (pigitum est) pigere rincrescere
pudet puduit (puditum est) pudere vergognarsi
taedet taesum est taedere annoiarsi

Poi ci sono i verbi usati impersonalmente e quindi ammettono sia un uso personale che impersonale. In questo gruppo troviamo:

  • i verbi relativamente impersonali che vengono usati alla 3° pers. sing. e alla 3° pers. plurale. I più usati sono:

Presente 3°pers. sing.

Perfetto 3° pers. sing.

Infinito presente

Significato

(me)decet decuit decere si addice (a me)
(me) dedecet dedecuit dedecere non si addice (a me)
(me) delectat delectavit delectare mi diletta
(me) fallit fefellit fallere sfugge (a me)
(me) fugit fugit fugere sfugge (a me)
(me) praeterit praeterit praeterire sfugge (a me)
(me) iuvat iuvit iuvare piace (a me)
(me) pertinet pertinuit pertinere riguarda (me)
(me) latet latuit latere a me sfugge

Essi si costruiscono con:

l’accusativo della persona a cui si addice, sfugge, piace…qualcosa;

la cosa che sfugge, si addice ecc. viene espressa con il nominativo se si tratta di un nome, pronome o di un aggettivo sostantivato, oppure con un infinito, un’infinitiva soggettiva o un’interrogativa indiretta se si tratta di un verbo o di una proposizione.

Per esempio: Haec vestis me decet → Questo vestito mi sta bene;

Oratorem simulare non dedecet → Per l’oratore non è sconveniente simulare.

Poi dei verbi usati impersonalmente troviamo

  • i verbi personali che si usano impersonalmente con significati particolari.

Questi verbi , in genere hanno una coniugazione regolare ma se vengono usati impersonalmente hanno un significato differente.Ad esempio come:

appareo,-es, apparere  (apparire) , nella forma impersonale apparet significa è evidente;

convenio,-is, conveni, conventum, convenire (incontrarsi), nella forma impersonale convenit significa è conveniente;

consto,-as, constiti, constare (essere d’accordo), nella forma impersonale constat significa è noto;

expedio,-is,expedivi,expeditum,expedire (essere utile, giovare), nella forma impersonale expedit  significa convenire;

liceo,-es, licui, licere (essere in vendita) , nella forma impersonale licet significa è lecito;

pateo,-es,patui, patere (essere aperto), nella forma impersonale patet significa è chiaro, manifesto;

placeo,-es,placui, placitum, placere (piacere), nella forma impersonale placet significa sembra oppurtuno, , giusto.

Programma di latino

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi