Il magnetismo

 

Magneti e magnetismo

Le particolari proprietà possedute dalla magnetite (minerale a base di ferro), che anche senza essere elettrizzato era capace di attirare a se oggetti contenenti ferro, erano conosciute da molto tempo da popoli dell’Asia Minore. Da allora furono scoperte o costruite artificialmente altre sostanze che hanno le stesse proprietà del magnetite.

Si chiama magnete o calamita ogni corpo che possiede la proprietà di attirare corpi ferrosi e magnetismo lo studio delle proprietà dei magneti e dei fenomeni magnetici.

Le proprietà dei magneti sono le seguenti:

  • un magnete esercita forze attrattive rispetto a oggetti che contengono il ferro;
  • un magnete possiede due aree di attrazione, concentrate alle estremità, che prendono il nome di poli magnetici;
  • la forza esercitata da un magnete agisce anche se tra oggetto di ferro e magnete oltre all’aria è interposto un altro materiale tipo carta, legno, vetro;
  • le proprietà magnetiche rimangono anche se il magnete viene tagliato, ovvero è impossibile separare i due poli di un magnete.

Le due estremità dei magneti non sono quindi uguali, ma sono diverse tra loro e si attraggono o si respingono, proprio come cariche elettriche di segno opposto o uguale.

   
 

I due poli magnetici vengono distinti in polo Nord magnetico e polo Sud magnetico. I magneti orientano sempre una loro estremità verso il Nord terrestre, i magneti esercitano tra loro sia forze attrattive sia repulsive, poli che puntano verso la stessa direzione si respingono, invece, verso direzioni opposte si attraggono.

Quindi qualsiasi magnete sospeso ad un filo e lasciato libero di muoversi ruota fino a fermarsi sempre in una stessa posizione, nella quale un polo è orientato verso Nord e uno verso Sud.

I magneti, come i corpi elettrizzati, sono in grado di far sentire la loro influenza perchè determinano attorno a sè un campo magnetico.

Si definisce campo magnetico quella regione dello spazio entro cui agiscono le forze attrattive o repulsive di un magnete.

Le forze magnetiche si esercitano lungo linee di forza che vanno dal polo nord al polo sud esternamente al magnete e dal polo sud al polo nord internamente al magnete.

La Terra viene definita come un grosso magnete sul quale devono immaginarsi due poli magnetici.

 

Vedi programma di scienze delle medie