Il Piemonte

 

Il territorio e il clima

Il territorio della regione è prevalentemente montuoso. Piemonte significa ” ai piedi del monte”. La regione è infatti circondata su tre lati dalle montagne delle Alpi Occidentali e dell’Appennino Ligure. A est si estende la Pianura Pedana, interrotta dalle colline delle Langhe e del Monferrato.

La regione condivide con la Valle d’Aosta le cime del Monte Rosa e del Gran Paradiso; più a sud si innalza il Monviso, da cui nasce il Po. La regione comprende buona parte del bacino idrografico del fiume,  che la attraversa da ovest a est, e numerosi suoi affluenti.

Al confine con Lombardia e Svizzrera si estende il Lago Maggiore.

Il clima della regione è alpino nella fascia montuosa, con estati fresche e inverni rigidi, e padano nella zona pianeggiante, con estati afose e inverni freddi e nebbiosi.

Il paesaggio montuoso è caratterizzato da boschi di conifere nei quali vivono stambecchi, cervi, camosci, marmotte, scoiattoli.

Come si vive

La popolazione è concentrata nelle zone industrializzate della pianura attorno a Torino. Qui, alcuni decenni fa, sono giunti numerosi immigrati dalle regioni meridionali dell’Italia.

Ad Asti e nelle altre zone collinari, si produce uva destinata alla vinificazione; diffusi sono anche i cereali: tra Vercelli e Novara, in particolare, si estendono vaste risaie. Buona è anche la produzione di frutta, come pesche  e mele.

L’allevamento di bovini e suini è molto praticato.

L’industria è particolarmente sviluppata. I settori dominanti sono quelli automobilistico, con l’azienda torinese Fiat, informatico, tessile-laniero e alimentare.

In alcune zone è fiorente l’artigianato; in particolare, Valenza (in provincia di Alessandria) ha fama mondiale per la lavorazione dell’oro.

Anche il settore terziario è rilevante: il commercio e il turismo sono favoriti dai buoni collegamenti con le regioni e gli Stati confinanti.

   
 

Le province del Piemonte

Torino si trova alla confluenza del Po con la Dora Riparia. Fu fondata dai Romani e la sua struttura a scacchiera ricorda le sue origini di castrum (accampamento) romano. Per numero di abitanti ed estensione è la quarta metropoli italiana. E’ ricca di monumenti e di eleganti palazzi; in uno di essi ospita il Museo egizio, secondo per ricchezza di reperti solo a quello de Il Cairo, in Egitto.

Alessandria è soprattutto un ricco centro commerciale agricolo, ma sono presenti anche diverse industrie, alcune delle quali tipiche, come quelle dei profumi e dei cappelli.

Asti, capoluogo del Monferrato, è un mercato agricolo di grande importanza per le uve e i vini (Barbera, Freisa, Grignolino e lo spumante che prende il nome dalla città).

Biella è uno dei centri italiani più importanti dell’industria laniera.

Cuneo è il capoluogo della più vasta provincia del Piemonte e il suo nome significa ” incuneata fra le valli”. Importante centro agricolo e del bestiame, possiede anche industrie tessili e chimiche.

Novara è situata al centro di una pianura ricca di risaie; è anche un importante nodo stradale e ferroviario.

Verbano-Cusio-Ossola è la provincia che ha per capoluogo Verbania, situata sulla sponda piemontese del Lago Maggiore. Per la sua posizione geografica privilegiata, il turismo è molto sviluppato.

Vercelli sorge al centro di una fertile pianura che produce circa 60% del riso italiano. Le campagne del Vercellese, allagata da aprile a ottobre, creano un ambiente simile a quello delle lagune.

Confini: a ovest Francia, a nord Valle d’Aosta e Svizzera, a est Lombardia ed Emilia Romagna, a sud Liguria e Francia

Superficie: 25 402 km²

Popolazione: 4 352 828 abitanti

Densità 171 abitanti per km²

Capoluogo: Torino

Province: Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli.

 

 

Programma geografia quinta elementare

Se vuoi ascoltare l’articolo scarica il file.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi