La civiltà cretese e micenea

 

La civiltà cretese e micenea

L’isola di Creta sorge al centro del Mar Mediterraneo. E’ un’isola molto montuosa, ma ricca de legname con il quale i Cretesi costruivano le navi.

Più a nord c’è la penisola del Peloponeso, dove si stabilirono le tribù micenee, che costruirono molte città, tra cui Micene.

La civiltà cretese, nacque a partire dal 2800 a.C., questa civiltà raggiunse il massimo splendore tra il 2000 a.C. e il 1450 a.C., quando scomparve all’improvviso.

I Cretesi era una popolazione di agricoltori, favoriti anche dal clima mite, inoltre, il mare era pescoso, quindi tutte le condizioni per una vita pacifica.

I Micenei ,invece, era un popolo di pastori e di guerrieri. Il territorio che occupavano era arido e montuoso.

I Micenei presero pian piano il posto dei Cretesi e divennero anche abili commercianti. Il loro regno durò fino al 1100 a.C.

Sia i Cretesi che i Micenei seppero sfruttare le risorse del mare e le attività a esso collegate.

 

Programma storia quarta elementare

La civiltà cretese e micenea

I Cretesi e il commercio

Le città cretesi

Il labirinto di Cnosso

La scrittura, l’arte e la religione cretese

Se vuoi ascolta l’articolo