La divisione dei compiti nel Neolitico

 

La divisione dei compiti nel Neolitico

La popolazione dei villaggi aumentò tanto quindi, fu necessario suddividere i compiti e stabilire delle regole di vita.

I contadini si dedicavano all’agricoltura e all’allevamento;

Gli artigiani producevano oggetti;

I guerrieri difendevano la città dai nemici;

Il sacerdote si occupava della religione.

Per far rispettare meglio le regole di un villaggio fu necessario scegliere un capo a cui affidare il compito di prendere le decisioni più importanti. Con il passar del tempo i capi villaggi divennero re.

Alcuni villaggi del Neolitico molto popolati si ingrandirono fino a trasformarsi in città. Costruirono delle mura per difendersi dai nemici. Al centro della città c’era il palazzo del re e il tempio dove si svolgevano le cerimonie religiose.

Programma storia terza elementare

 Se vuoi ascolta questo articolo.