La doppia circolazione del sangue

 

La doppia circolazione del sangue è importante affinchè il sangue ricco di ossigeno non si incontri con quello ricco di anidride carbonica.

L’uomo, come anche gli altri mammiferi, è dotato di una circolazione che gli garantisce il rifornimento di ossigeno e nutrimento e l’eliminazione delle sostanze di rifiuto derivate dal metabolismo delle cellule.

Per fare ciò il sangue ha una circolazione doppia e completa.

La grande circolazione

La grande circolazione inizia nel ventricolo sinistro e, tramite l’arteria aorta e le sue ramificazioni, porta il sangue a tutto il corpo. Il sangue cede alle cellule l’ossigeno e le sostanze nutritive e si carica di anidride carbonica e di sostanze di rifiuto. Poi attraverso i capillari venosi e le vene , arriva nelle due vene cave che riportano il sangue nell’atrio destro.

La piccola circolazione

La piccola circolazione inizia nel ventricolo destro, che spinge il sangue nell’arteria polmonare e lo porta ai polmoni. Qui il sangue si libera dell’anidride carbonica prodotto dalle cellule e si carica di ossigeno. Così il sangue ritorna, attraverso le vene polmonari, all’atrio sinistro.

 

Vedi programma di scienze delle medie