La lettera

 

La lettera

Una lettera è un messaggio inviato a qualcuno per informarlo di qualcosa o per chiedergli qualcosa. Il linguaggio da usare dipende dal rapporto che chi scrive ha con il destinatario.

La lettera è un mezzo per comunicare con una persona lontana.

Chi scrive una lettera è il mittente, colui che riceve è il destinatario.

La lettera personale , quindi, è un testo scritto per raccontare avvenimenti, riferire esperienze, comunicare emozioni, sentimenti, stati d’animo a un parente o a un amico lontani.

Essa è scritta per essere letta solo dal destibnatario.

Una lettera personale in linea di massima deve contenere:

  • l’indicazione della località da cui si scrive e la data;
  • l’intestazione, cioè l’indicazione del nome del destinatario;
  • il testo, in cui viene affrontato l’argomento della comunicazione;
  • la formula di chiusura, con i saluti o altra espressione equivalente, anche affettuosa;
  • la firma del mittente.

La formula di apertura della lettera deve essere seguita da una virgola (Caro amico, Egregio direttore,)

Se si vuole aggiungere qualcosa dopo la firma, si fa precedere il testo da P.S., abbreviazione di poscritto, dal latino post scriptum, che significa dopo lo scritto.

Il linguaggio delle lettere personali varia a seconda del destinatario e dell’argomento trattato. In genere, comunque, si usa un tono familiare, con espressioni semplici, amichevoli e confidenziali, talvolta spiritose.

 
 

lettera informale
lettera informale

La lettera ufficiale è un testo indirizzato a un’autorità, a un ente, a una ditta, per chiedere informazioni, avanzare reclami, chiedere lavoro, sottolineare problemi sociali o altro. Si compone delle stesse parti della lettera personale.

Il linguaggio in questa lettera, è formale. Il mittente si rivolge al destinatario con rispetto usando formule impersonali.

Nel corso della lettera è segno di particolare riguardo  scrivere in maiuscolo i pronomi o gli aggettivi possessivi che si riferiscono alla persona a cui ci si rivolge.

Per chiusura esistono delle formule fisse come: La ringrazio anticipatamente, Le invio distinti saluti ecc.

Esempio di lettera informale:

Napoli, 15 aprile 2016

Egregio signor Sindaco,

siamo gli alunni della classe 1° C della Scuola Media “Dante Alighieri”. Le scriviamo per segnalarLe un problema che ci preoccupa molto e per chiederLe un intervento che possa risolverlo…………..

Siamo certi che prenderà quanto prima i provvedimenti opportuni.

Distinti saluti, Classe 1° C.

 

Vedi il programma d’italiano delle medie

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi