*** In questi giorni potrebbe capitare che riscontriate qualche disservizio, stiamo aggiornando il sito. Ma torneremo più forti di prima ***

La Svezia

 

La Svezia si trova nella parte orientale della penisola scandinava. Essa confina a ovest con la Norvegia e a nord-est con la Finlandia; è bagnata a est dal mar Baltico; a sud-ovest è bagnata dallo Skagerrak e dal Kattegat.

La Svezia è divisa in tre grandi regioni:

  • a nord c’è il Norrland (Terra del Nord) che è prevalentemente montuosa, infatti è attraversata dalle Alpi Scandinave che la dividono dalla Norvegia, ancora più a nord oltre il Circolo Polare Artico c’è la Lapponia che è condivisa con con la Norvegia, la Finlandia e la Federazione Russa ed il territorio è aspro e inospitale;
  • nella fascia centro-meridionale c’è lo Svealand che è una zona pianeggiante;
  • nella regione del sud il Gotaland, anch’essa pianeggiante.

La Svezia è un paese ricco di corsi d’acqua, soprattutto nella parte settentrionale e in quella centrale. Troviamo il Torne che segna il confine con la Finlandia. Però il fiume più lungo si trova a sud ed è il Vanern-Gota che sfocia nel Kattegat.

Numerosissimi sono i laghi di origine glaciale, circa 96 000, e sono situati in numero maggiore a sud. I più estesi sono il Vattern, il Malaren e lo Hjalmaren.

Le coste sono ovunque basse e molto articolate, incise da fiordi. Di fronte alla costa baltica si trovano due isole, Gotland e Oland.

Il clima della Svezia è continentale, perchè le Alpi Scandinave impediscono di godere i benefici dell’oceano. Nelle regioni interne il clima è più rigido, invece lungo le coste e a sud invece l’effetto mitigatore dei mari fa sì che le temperature siano più altee ci siano più precipitazioni soprattutto nevose. Sicuramente la Lapponia è la zona dove le temperature sono così basse da rendere quei luoghi quasi disabitati.

Questo Paese ha una bassa densità di popolazione e la maggior parte si concentra nella parte meridionale del paese, dove si trova anche la capitale Stoccolma. Un’altra zona popolosa è il sud ovest, dove si trovano delle città portuali. Il nord si può dire che sia quasi disabitato, a causa del clima e dell’ambiente.

La popolazione è quasi tutta svedese, ma ci sono minoranze di sami e finni. 

Il tasso di natalità è stato per lunghi anni uno dei più bassi d’Europa, oggi grazie all’aumento dell’immigrazione si ha avuto una certa crescita demografica.

 

La lingua ufficiale è lo svedese che appartiene alle lingue germaniche e la religione più praticata è quella cristiana protestante.

L’organizzazione del paese è una delle migliori al mondo, gli abitanti hanno un’alta tassazione ma compensata con benefici molto alti per l’intera popolazione.

La Svezia anche lei è stata una terra di vichinghi che fecero molte spedizioni verso oriente, nello stesso tempo missioni cristiane convertirono gran parte della Svezia.

Inoltre, la Svezia è uno dei Paesi europei che maggiormente investe sull’istruzione.

La capitale è Stoccolma che ha una percentuale di verde pubblico che è la più alta in Europa, inoltre ci sono tante aree pedonali e piste ciclabili. Essa è il principale centro industriale e finanziario del paese, importante anche perchè qui ha sede il Nobel Foundation  che ogni anno assegna il premio nobel a persone che si sono distinte in campo scientifico e letterario.

Poi c’è Goteborg che è il primo porto svedese che insieme a Malmo rappresentano delle città abbastanza popolate. Quest’ultima è collegata grazie a un ponte alla città di Copenaghen.

Un importante centro  culturale è Uppsala che è sede della più antica università svedese.

La Svezia è una monarchia costituzionale con un parlamento unicamerale. Dal 1995 è entrata a far parte dell’Unione europea , la moneta è la corona svedese.

Per quanto riguarda l’economia sicuramente l’agricoltura non è il settore trainante anche se è altamente specializzata e consente quindi una produttività elevata. Si coltivano soprattutto patate, cereali, barbabietole da zucchero.

Grazie ai ricchi giacimenti di ferro del nord è molto sviluppata la produzione di vari tipi di acciaio.

Il reparto industriale è molto avanzato e quindi è tecnologicamente molto avanzata. I settori più sviluppati sono quello delle telecomunicazioni, elettronica e delle biotecnologie.

Inoltre è in crescente sviluppo il turismo.

 

Programma di geografia seconda media