L’Antartide

 

L’Antartide è un vero e proprio continente che occupa la calotta polare meridionale, cioè la zona compresa tra il Polo sud e il Circolo Polare detto antartico, ad eccezione della sottile penisola antartica che si protende verso la Terra del Fuoco.

Il continente è circondato da tutti e tre gli oceani: l’Atlantico, l’Indiano e il Pacifico. Le coste sono abbastanza compatte con due principali insenature, il mare di Ross e il mare di Weddel

Inoltre fanno parte dell’Antartide anche alcune isole come le Orcadi australi, le Shetland australi, la Georgia australe ecc.

Il suo territorio montuoso è nascosto dotto uno strato di ghiacci perenni (la Calotta Antartica). E’ il continente più elevato della Terra . La parte occidentale del continente, al di sotto del ghiaccio, è occupata dalla formazione montuosa che non è altro che il prolungamento di quella andina.

Il monte più alto è il Monte Ebrus, che è anche un vulcano attivo, che fa parte della catena dei Monti Transantartici.

L’intero continente è circondato dall’ice shelf cioè uno zoccolo di ghiaccio galleggiante, che raggiunge un’altezza di 80 metri e si estende per 800 kilometri. La presenza di questo zoccolo rende variabile la dimensione del continente perchè varia a seconda della stagione. Infatti, d’estate la superficie è la metà di quella dell’inverno.

La quantità di acqua che è contenuta nell’Antartico copre circa il 90% dell’acqua dolce del pianeta.

Per quanto riguarda il clima vi è un’estate australe che va da dicembre a marzo dove il continente è raggiunto anche da deboli raggi solari con temperature più alte che rimangono sempre sotto lo zero.

 
 

In estate il ghiaccio più esterno si scioglie e la banchisa (massa di ghiaccio galleggiante) si ritira ai margini del continente, lasciando ampi tratti di mare libero nel quale galleggiano lastroni ghiacciati (pack) e iceberg.

In questo periodo l’unica vegetazione presente sono i muschi, licheni e le alghe.

Per quanto riguarda la fauna vi sono balene, balenotteri, albatros, pinguini ed elefanti marini.

Poi vi è l’inverno australe, in questa stagione l’Antartide è al buio e le temperature sono le più basse del pianeta, raggiungono anche i -50.

Ovviamente date le condizioni climatiche estremi gli insediamenti umani si limitano a stazioni scientifiche di ricerca.

 

Programma di geografia per la terza media