Le piante

 

Nelle piante possiamo distinguere alcune parti: radici, fusto e foglie.

Le piante come tutti gli esseri viventi per vivere hanno bisogno di ossigeno. Respirano senza interruzione, giorno e notte, attraverso gli stomi, piccole aperture sulla superficie delle foglie.

Le piante utilizzano l’aria anche per nutrirsi. Sono gli unici esseri viventi in grado di fabbricarsi da soli il cibo a partire da materie non viventi; per questo sono dette autotrofe.

 

La fotosintesi clorofilliana

Gli elementi necessari a una pianta per la produzione del proprio cibo sono: l’anidride carbonica, l’acqua e i sali minerali. L’anidride carbonica è ricavata dall’aria e assorbita attraverso gli stomi, mentre l’acqua e i sali minerali sono ricavati dal terreno mediante le radici e trasportati alle foglie attraverso i vasi linfatici.

La foglia è la sede dove avviene la produzione di cibo.

L’energia per attivare questo processo è fornita dalla luce del Sole, catturata dalla clorofilla; grazie ad essa gli ingredienti possono essere trasformati in zuccheri che sono il cibo della pianta.

Questo processo è chiamato fotosintesi clorofilliana.

Da questo processo come scarto si ottiene molto ossigeno, espulso attraverso gli stomi. Quindi esse consentono la respirazione e la vita di tutti gli esseri viventi.

 

Programma scienze quarta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo