Le pianure italiane

 

Le pianure sono vaste distese di territorio che si riconoscono per la mancanza di rilievi. In Italia occupano solo un quarto del territorio. I terreni pianeggianti sono i più adatti all’agricoltura e agli insediamenti umani. Le pianure italiane hanno origini diverse. Vediamo quali:

  • Pianure alluvionali → si sono formate grazie all’azione continua di erosione, trasporto e deposito dei fiumi. Sono di origine alluvionale la Pianura Padana (la più estesa d’Italia), il Valdarno, la Maremma, l’agro Pontino, il Campidano e la Piana di Metaponto.
  • Pianure di sollevamento → hanno avuto origine da spinte provenienti dalla profondità della Terra, che hanno fatto emergere il fondale marino, in seguito ricoperto da materiale alluvionale. Un esempio è il Tavoliere.
  • Pianure vulcaniche → devono la loro formazione al materiale eruttato dai vulcani, che poi è stato trasportato dalle acque e si è accumulato in conche, riempiendole. Le principali sono: la pianura Campana, circostante al Vesuvio, e in parte anche la piana di Catania, ai piedi dell’Etna.

Flora e fauna

La pianura è stata sempre abitata dall’uomo. Di conseguenza l’ambiente non è più quello originario, costituito da boschi, prati e zone paludose popolate da animali selvatici (lepri, volpi, cinghiali..), ma è stato profondamente modificato.

 
 

La Pianura Padana

La Pianura Padana è stata formata dal fiume Po (da cui prende il nome) e dai suoi affluenti. Si estende tra l’arco delle Alpi, gli Appennini e l’Adriatico. Essa è di natura alluvionale.

Fino a mille anni fa aveva un aspetto selvaggio: era ricoperta da una fitta foresta di alberi intervallati da stagni e paludi. Le uniche zone disboscate, coltivate e abitate si trovavano in prossimità del Po.

Non c’erano quasi strade. Nel corso dei secoli, gli uomini hanno modificato quest’ambiente. Nell‘alta pianura i terreni si prestano solo alle coltivazioni di viti e alberi da frutto. Sono invece adatti ad insediamenti, sia abitativi sia industriali. Qui sorgono grandi città, come Milano, e molti paesi. Prosperano anche i commerci, grazie alla fitta rete di strade, autostrade, ferrovie e alla presenza di aeroporti.

La bassa pianura è una distesa di campi di cereali e foraggio, attraversata da fiumi e canali. Ogni tanto s’incontra una cascina: è un’antica costruzione rurale ristrutturata per essere una moderna azienda agricola.

 

Programma geografia quarta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi