Cile

 

Il Cile si estende per 4300 km, dal deserto di Atacama, al confine con il Perù, Alla terra del fuoco, a sud.

Confina a nord con il Perù e la Bolivia, a est con l’Argentina, inoltre si affaccia a ovest sull’oceano Pacifico.

Ha una conformazione lunga e stretta e comprende la Cordigliera delle Ande, sul versante occidentale.

In Cile ci sono tantissimi vulcani, più di 2000, molti dei quali attivi; la cima più alta è l’Ojos del Salado, non da meno è il Lllullaillaco, entrambe sono vulcani. La catena delle Ande termina con il promontorio di Capo Horn, che si eleva sull’isola omonima.

La parte pianeggiante è rappresentata dalla Valle Central, che si trova tra le Ande e la Cordigliera della Costa, cioè nella parte centrale del territorio cileno.

 

Più a settentrione troviamo il deserto di Atacama.

Il clima è vario: a nord è di tipo tropicale secco, dove prevale la steppa; nella parte centrale è temperato, di tipo mediterraneo alle pendici delle Ande, infine è oceanico sulla costa. Nel sud sono molto frequenti le piogge, quindi il paesaggio caratteristico è sia taiga che tundra.

La maggior parte del Cile è montuoso, quindi la maggior parte della popolazione si concentra nella zona della Valle Central.

La popolazione è costituita soprattutto da meticci e bianchi. L’immigrazione europea non è stata numerosa come negli altri paesi, perchè il territorio cileno era meno ospitale.

La lingua ufficiale è lo spagnolo e la religione più diffusa è il cattolicesimo.

Il Cile è un Paese molto sviluppato, i campi coltivabili non sono molti, nonostante questo hanno delle rese molto alte grazie al clima e alla fertilità del suolo.

La produzioni più importanti, che è anche esportate è la frutta esotica. Inoltre produce vino di alta qualità.

La pesca è anche rilevante e in crescita. L’industria non contribuisce tantissimo all’economia del Paese, invece importante è l’estrazione dei minerali, infatti è il primo produttore mondiale di rame.

Sviluppato è anche il settore terziario.

Il Cile è sorretto da una repubblica.

La capitale è Santiago, altre città sono Valparaiso e Vina del Mar.

Il Cile fu raggiunto nel 1520 dal portoghese Ferdinando Magellano, e in seguito fu conquistato dagli spagnoli.

Nel 1818 ottenne l’indipendenza , ha conosciuto anni di discreta tranquillità fino a quando nel 1973, il governo di Salvador Allende , venne abbattuto da un colpo di stato militare, e il generale Augusto Pinochet instaurò una feroce dittatura. La democrazia è stata instaurata nel 1989.

 

Programma geografia terza media