*** In questi giorni potrebbe capitare che riscontriate qualche disservizio, stiamo aggiornando il sito. Ma torneremo più forti di prima ***

Equazioni biquadratiche

 

Un’equazione si dice biquadratica quando è di quarto grado e manca dei termini contenenti le potenze dell’incognita al grado dispari. La formula generale di tale equazione è:  ax^{4}+bx ^{2}+c=0, con a≠0.

In genere per risolvere questo tipo di equazione si abbassa il grado di essa sostituendo la ×² =t, in modo da calcolare l’equazione ausiliaria di secondo grado in t.

at² +bt + c=0.

Se il Δ<o non ci sono soluzioni reali.

Se il Δ≥0 l’equazione ausiliaria ha due soluzioni distinte e coincidenti, a sua volta effettuando nuovamente la sostituzione per passare da t a x si otterranno diverse soluzioni a seconda dei casi che si verificano.

Se le due radici sono entrambe positive si avranno quattro radici reali: x=± \sqrt{ t_{{1}}}   e   x=± \sqrt{ t_{{2}}}.

Una sola delle radici è positiva quindi l’equazione biquadratica avrà solo due soluzioni reali.

 

Se le radici sono entrambe negative , l’equazione biquadratica non ha soluzioni reali.

Per capire meglio consideriamo un esempio:

4x ^{4} -17x ^{2} +4=0

A questo punto riduciamo il grado dell’equazione ponendo x² = t allora sostituendo otteniamo:

4t² -17t +4=0

Δ = 289- 64 = 225>0

t_{{1}}=\frac{17 +\sqrt{225}}{8}\frac{17 +15}{8}= \frac{32}{8}= 4  ma x²= t quindi x²= 4 ⇒ x= ±2

t_{{2}}= \frac{17 -\sqrt{225}}{8}=\frac{17-15}{8} = \frac{2}{8}\frac{1}{4}  ma x²= t quindi x²=\frac{1}{4}⇒ x= ±\frac{1}{2}

A questo punto visto che le radici sono entrambe positive avremo quattro radici.

 

Programma di matematica secondo superiore

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi