Gli ecosistemi

 

Il luogo dove ogni essere vivente vive è chiamato habitat. Esso possiede le caratteristiche necessarie affinchè ciascun organismo possa abitarlo. L’insieme di questi fattori, chiamati fattori ambientali, formano l’ambiente.

In ogni habitat possiamo notare i fattori fisici, cioè la luce, il calore, l’umidità e il tipo di terreno, e i fattori biologici, cioè piante, fiori, animali e anche l’uomo.

Gli esseri viventi adeguano il loro comportamento e aspetto in relazione ai fattori ambientali e fisici dell’ambiente in cui vivono.

L’interazione tra gli esseri viventi e i fattori fisici del loro habitat dà origine a un insieme di relazioni chiamato ecosistema. La scienza che studia queste relazioni si chiama ecologia.

Sulla Terra esistono vari tipi di ecosistemi come quelli acquatici (stagno, fiume, mare…), quelli terrestri (bosco, prato…) ciascuno con caratteristiche particolari.

   
 

L’ecosistema mediterraneo è caratterizzato da inverni freddi e umidi, da estati secche e calde e dal suolo povero di sostanze nutrienti. Questo ha portato allo sviluppo soprattutto di macchie e arbusti, che resistono alla siccità, e di piante sempreverdi. Gli arbusti della macchia mediterranea sono spesso aromatici, come l’alloro e il rosmarino, e danno un caratteristico profumo all’ambiente. Tra la fauna tipica dell’ambiente mediterraneo possiamo trovare il riccio e il cinghiale.

L’ecositema bosco comprende diversi tipi di vegetali, ma offre cibo e riparo a una grande varietà di animali.

Nel bosco le piante non hanno tutte la stessa altezza. Gli alberi più alti distendono i rami in modo da avere tutte le foglie esposte alla luce del Sole. Gli arbusti e le piante più basse si devono accontentare della poca luce che arriva e formano un intreccio di cespugli, erbe e fiori: il sottobosco. Qui troviamo anche vegetali che preferiscono l’ombra e l’umidità, come le felci e i muschi. Ci sono poi le piante rampicanti come l‘edera, che cresce sui tronchi degli alberi per raggiungere la luce del Sole.

Tra gli animali predatori troviamo la faina, la donnola, la volpe; quelli che vivono tra gli arbusti sono i topi campagnoli, i ricci e i ghiri; poi troviamo le farfalle, le talpe; sui rami degli alberi costruiscono il loro nido il picchio, il pettirosso, il fringuello, la civetta e il gufo; sugli alberi poi vive lo scoiattolo; troviamo ancora le cavallette, i grilli, le formiche e i lombrichi; il bosco inoltre è ricco di funghi.

 

Programma scienze quarta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi