I poteri del faraone

 

Gli Egizi consideravano il faraone un vero e proprio dio, che governava e proteggeva l’Egitto. Pensavano che avesse dei poteri soprannaturali. Egli era un sovrano assoluto: le terre, gli uomini, le cose, gli animali appartenevano a lui. I poteri del faraone non avevano eguali.

La parola del faraone era legge, infatti, poteva decidere della vita e della morte di ogni suddito.

I compiti del faraone erano molti: organizzava i lavori dei campi, la costruzione di argini e canali; stabiliva le scorte da immagazzinare; organizzava gli scambi commerciali, infine era anche capo dell’esercito.

I poteri e l’importanza del faraone erano tali che per questo arrivarono a costruirsi delle tombe monumentali come le piramidi, proprio per esaltare il loro potere e per essere ricordati anche da morti quasi come delle divinità.

 

Programma storia quarta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo