Le città e le abitazioni egizie

 

Tutte le città dell’antico Egitto sorsero lungo il fiume Nilo;le mura che circondavano la città, le abitazioni egizie e i palazzi del faraone erano costruiti con mattoni di argilla e paglia seccati al sole, per questo sono rimasti pochi resti. Molti edifici pubblici come templi o le tombe, hanno resistito fino ad oggi perchè fatte di pietra.

Il popolo aveva case fatte di due o tre stanze. Le finestre erano poche, alte e partivano da terra. Una scala interna portava al tetto, dove si poteva dormire quando faceva molto caldo.

Le case dei ricchi, invece, erano molto grandi poichè contenevano anche le stanze per la servitù, la macelleria, il granaio, il panificio, il cortile interno o il giardino. Tutte le case avevano pochi arredi.

 

Programma storia quarta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo