*** In questi giorni potrebbe capitare che riscontriate qualche disservizio, stiamo aggiornando il sito. Ma torneremo più forti di prima ***

La Germania

 

La Germania si trova al centro dell’Europa, è uno degli Stati più importanti d’Europa sia dal punto di vista politico che economico e culturale. Essa collega l’ovest e l’est del continente.

Il suo territorio si affaccia a nord-ovest sul Mare del Nord e a nord-est sul mar Baltico, questi due mari sono separati tra loro dalla radice della penisola dello Jutland. A est  confina con Polonia, Repubblica Ceca e Austria; a sud di nuovo con Austria e Svizzera; a ovest con Francia, Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi.

In Germania si possono distinguere tre grandi regioni naturali: a nord le pianure, nel centro i rilievi antichi e a sud le montagne giovani.

Tutta la fascia settentrionale è occupata dal Bassopiano Germanico, quindi troviamo la parte pianeggiante che si estende dalla Francia alla Federazione Russa che è attraversata da tantissimi fiumi. A sua volta questa pianura si divide in interna e costiera (si affaccia sul Mare del Nord e sul Mar Baltico). 

La regione centrale è formata da massicci ormai di forma arrotondata perchè antichi e quindi erosi dal tempo. Quindi tali montagne in genere non superano i 1000 m. I gruppi maggiori sono quello del Massiccio Scistoso Renano, dei Monti Metalliferi (che dividono la Germania dalla Repubblica Ceca), del Giura di Franconia e della Selva Nera.

Tra i vari massicci centrali e la regione alpina si estende l’altopiano svevo-bavarese, con foreste e molti laghi

Nella parte meridionale si trovano le Alpi Bavaresi, qui vi sono le vette più alte del paese e il massiccio della Selva Nera.

La rete fluviale è lunga circa 10000 km, ed è in gran parte navigabile. Il fiume più importante è il Reno, sfocia nel Mar del Nord dopo aver attraversato i Paesi Bassi. Altri fiumi che sfociano in questo mare sono il Weser e l’Elba.

In territorio tedesco troviamo anche il tratto iniziale del Danubio, poi abbiamo l’Oder che sfocia nel Mar Baltico.

I laghi sono molto numerosi e sparsi in tutto il territorio. Il principale e più profondo è il Lago di Costanza condiviso con Austria e Svizzera. Poi c’è il lago Muritz situato completamente in territorio tedesco.

 

Il clima della Germania a nord è di tipo oceanico e risente dell’influenza del Mar del Nord ed è piovoso, con venti e nebbie intense.

Su una gran parte del territorio le estati sono brevi e calde e gli inverni lunghi e freddi.

Sulle terre centrali il clima è più rigido con precipitazioni nevose ed estati fresche. La restante parte del continente ha un clima continentale , con notevole abbassamento della temperatura in inverno e una riduzione delle piogge. Sulle Alpi Bavaresi il clima è alpino quindi più rigido.

La Germania è stata per lungo tempo divisa in tanti piccoli stati e principati , per secoli è stata il cuore del Sacro romano impero. Solo nel 1871, sotto la spinta della Prussia e del suo primo ministro Bismark , raggiunse l’unità nazionale , Ne segui un grande sviluppo economico , ma una politica eccessivamente aggressiva e nazionalistica  portò a grandi rivalità con Gran Bretagna e Francia che avrebbero portato alle guerre mondiali. Dopo la prima guerra mondiale dove la Germania fu sconfitta da Regno Unito, Francia e Russia vi fu grande instabilità che nel 1933 portarono all’affermazione del Partito nazista guidato da Adolf Hitler. La politica di questo dittatore portò alla seconda guerra mondiale ma soprattutto a milioni di morti. Al termine del conflitto la sconfitta della Germania fu bruciante e quindi le potenze vincitrici decisero di dividerla in due zone, quella a ovest, controllate dagli Usa, Francia e Regno Unito, vennero chiamata Repubblica federale tedesca con capitale Bonn; invece quelle a est vennero poste sotto il controllo dell’Urss , e vennero chiamata Repubblica democratica tedesca con capitale Berlino est. Nel 1961, il governo dell’ della seconda fece costruire un muro per dividere le due repubbliche e per fare in modo che i cittadini di Berlino est fuggissero dall’altra parte.

Il 9 novembre del 1989 il muro fu abbattuto in seguito alla crisi dell’Urss. Quindi nel 1990 la Germania si riunificò in una Repubblica federale,

Oggi è organizzata in 16 regioni-stato chiamate Lander , ognuna delle quali ha un’ampia autonomia . Ha un Parlamento formato da due Camere; una con 600 membri e l’altra formata da 69 membri designati dai Lander. Il capo del governo ha il titolo di cancelliere .

La Germania è uno degli stati fondatori dell’Unione Europea e ormai è il punto di riferimento di tutta l’Europa Occidentale.

La Germania è dopo la Russia il paese più popolato d’Europa. La distribuzione della popolazione è abbastanza omogenea, anche se la parte più popolata è quella occidentale che comprende i bacini del Reno e della Ruhr.

Prima di altri paesi la Germania a causa della guerra e della morte di tantissimi giovani, ha conosciuto l’invecchiamento della popolazione. Si è sopperito a tale problema, visto il bisogno di manodopera a stranieri che emigravano soprattutto dall’Europa meridionale  come Spagna, Italia, Grecia e Turchia.

Anche oggi la presenza e l’arrivo di migranti è massiccio, infatti, circa il 9% della popolazione residente è straniera.

 

Per quanto riguarda la lingua, quella ufficiale è il tedesco che è parlato dalla quasi totalità della popolazione con la presenza anche di molti dialetti.Tutto ciò è stato possibile anche perchè Martin Lutero tradusse la Bibbia in tedesco. 

La religione prevalente al Nord della Germania è quella protestante , mentre a sud e in Baviera , è forte la tradizione cattolica. Ovviamente visto il grande flusso di immigrati esistono anche minoranze di musulmani.

L’economia si basa sull’industria e sul terziario. Infatti l’agricoltura non è tanto sviluppata nonostante sia altamente specializzata. Le colture che si producono di più sono il grano, la barbabietola , il luppolo, le patate ecc. Per quanto riguarda l’allevamento quello più sviluppato è il suino e il bovino, da cui si alimenta il settore caseario. Le foreste invece alimentano una fiorente industria del legno e della carta.

Il settore secondario è sviluppato in molti campi come l’industria chimica (BASF, Bayer ecc.), automobilistica (BMW, Volkswagen), elettrotecnica(Siemens, Telefunken ecc.) ecc.

Nel terziario particolarmente importanti sono le attività finanziarie e bancarie , che avvengono soprattutto nell’area di Francoforte.

Le vie di comunicazione sono tra le migliori d’Europa.

La capitale è Berlino che si trova alla confluenza tra il fiume Sprea e Havel . Fu scelta come capitale dopo della riunificazione delle due Germanie nel 1991.Essa è la più grande e popolosa tra le città tedesche e da sola costituisce una Land. Nel dopoguerra fu ricostruita, come molte altre città, rendendola più moderna .

Oggi Berlino è una città multietnica e altamente turistica.

La seconda città per numero di abitanti è Amburgo, situata nella part nord- occidentale della Germania, sorge alla confluenza del fiume Alster con l’Elba ed ha un porto di notevole importanza.

Monaco di Baviera è il principale centro industriale e culturale della Germania del sud ed è capoluogo della Baviera.

Nella Germania centrale abbiamo Francoforte sul Meno, che è un importante centro finanziario e commerciale, qui ha sede la Banca centrale europea.

Altre città importanti sono Dusseldorf, Colonia, Brema.

Nella parte orientale della Germania troviamo Dresda e Lipsia, Stoccarda e Bonn.

 

Programma di geografia seconda media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi