L’apparato escretore

 

L’organo di cui parleremo in questo articolo è l’apparato escretore.

Il nostro corpo per produrre il nutrimento per le cellule, produce anche sostanze di rifiuto che devono essere eliminate.

Gli organi che si occupano di eliminare le sostanze nocive formano l’apparato escretore. Essi sono diversi e lavorano indipendentemente l’uno dall’altro:

  • l’intestino, attraverso le feci, elimina le sostanze non digerite;
  • i polmoni espellono l’anidride carbonica durante l’espirazione.
  • le ghiandole sudoripare si trovano nella pelle e producono il sudore. Esso elimina le sostanze di scarto che circolano nel sangue;
  • l’apparato urinario filtra il sangue ripulendolo dalle sostanze nocive. Queste ultime, insieme a una notevole quantità d’acqua, compongono un liquido chiamato urina.

 

L’apparato urinario

L’organismo è dotato anche di un apparato urinario, costituito dai reni e dalle vie urinarie.

Il sangue che circola nel nostro organismo passa attraverso i reni, organi simili a un fagiolo, situati nel retro dell’addome. Essi filtrano e ripuliscono il sangue, trattenendo le sostanze di rifiuto, che mescolate con l’acqua vengono eliminate sottoforma di urina.

Ciascun rene è collegato al sistema circolatorio con una grossa arteria e con una vena: il sangue entra nel rene attraverso l’arteria renale e ne esce ripulito attraverso la vena renale.

L’urina filtrata esce dai reni attraverso due canali chiamati ureteri, si raccoglie nella vescica, per poi essere espulsa dal corpo attraverso l’uretra.

L’apparato urinario controlla anche l’equilibrio idrico, cioè la giusta quantità di acqua nell’organismo.

 

Programma scienze quinta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo .