Le fasi lunari

 

I vari movimenti che la Luna compie nello spazio provocano fenomeni come le fasi lunari e le eclissi.

Le fasi lunari sono i diversi modi in cui si presenta la Luna a causa della diversa illuminazione che subisce dal Sole, quindi dipendono dall’angolo tra la direzione dei raggi solari con la congiungente Terra-Luna. Quindi le fasi lunari sono le diverse posizioni che il nostro satellite assume nella sua orbita intorno alla Terra.

Quando la Luna si trova tra la Terra e il Sole si dice che è in congiunzione , in questo caso essa non è visibile perchè a noi mostra l’emisfero non illuminato. Questa fase prende il nome di luna nuova o novilunio.

Poi dopo questa fase si dice che la Luna è crescente poichè pian piano la parte di Luna che possiamo vedere diventa sempre maggiore. Quando il Sole arriva ad illuminare metà dell’emisfero lunare a noi visibile , la fase è detta primo quarto.

Quando la Luna e il Sole si trovano in posizione opposta rispetto alla Terra , quindi la Luna è in opposizione, si arriva alla fase di luna piena o plenilunio. In questa fase la faccia del nostro satellite è completamente illuminata.

Quindi dopo la luna piena , la parte di Luna che possiamo vedere diventa sempre più poca e si dice Luna calante. Quindi a questo punto si ha la fase di ultimo quarto, in cui è visibile metà del disco lunare.

Il mese lunare o sinodico, che come detto nei moti lunari dura 29 giorni e circa 13 ore, per convenzione è usato per dividere il calendario civile, cioè quello usato da noi.

Visualizza immagine di origine

 

Programma di scienze della Terra per le superiori