Le forme di governo

 

Gli uomini che vivono insieme da sempre devono darsi delle regole per poter organizzarsi e portare a termini le attività utili alla comunità. Per questo, già nelle società primitive venivano scelti gli anziani per prendere le decisioni più importanti. Poi ovviamente con il passar del tempo sorsero le civiltà urbane e i lavori divennero più complessi, quindi nacque l’esigenza di affidare il governo ad un sovrano che doveva garantire la stabilità del regno. Con il passare dei secoli nacquero diverse forme di governo. Esse sono:

  • L’oligarchia, che letteralmente significa governo di pochi, dove il potere non era nelle mani di una sola persona ma era diviso tra vari uomini, generalmente facenti parte dell’aristocrazia, oppure uomini ricchi e influenti;
  • La monarchia, il governo di uno solo, fu la prima e più diffusa forma di governo, quindi il re svolgeva diverse funzioni come amministrare la giustizia, comandare l’esercito, occuparsi della religione ecc.Spesso si avvaleva dell’aiuto di una fitta schiera di funzionari, che lo aiutavano nella gestione del governo;
  • La democrazia, è una forma di governo in cui tutti i cittadini possono partecipare al governo dello stato. Questa nacque nel VI secolo a.C, nella polis di Atene. Ovviamente all’inizio vi erano delle restrizioni verso le donne e gli schiavi;
  • La repubblica, dove lo Stato non era più un’esclusiva del sovrano, ma apparteneva  a tutti i cittadini, ovviamente anche in questo caso le classi nobili avevano la meglio e riuscivano ad imporre la propria volontà.

 

Vedi programma di storia prima media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi