L’Italia e i suoi abitanti

 

Con il passare del tempo nella popolazione di un territorio ci sono molte variazioni: le persone nascono, muoiono, si spostano da un luogo all’altro per motivi di lavoro o di famiglia. Gli abitanti aumentano o diminuiscono.

Registrare i dati di questi cambiamento è molto importante per prendere decisioni che riguardano la popolazione. Di questo si occupa l’ISTAT, L’Istituto Nazionale di Statistica che ha il compito di effettuare il censimento dei residenti in Itali ogni 10 anni e di raccogliere dati ogni anno.

La popolazione italiana, oggi, è di oltre 59 milioni di abitanti; 100 anni fa arrivava appena a 30 milioni: in un secolo è raddoppiata.

Da questo dato gli esperti ricavano la densità di popolazione, cioè il numero di abitanti per chilometro quadrato. Essa si calcola dividendo il numero di abitanti per il numero di chilometri quadrati della superficie del luogo in cui risiedono.  La densità è più alta nelle pianure, nelle grandi città e nelle zone costiere. E’ bassa in montagna e in collina. La densità di popolazione attuale è di 196 abitanti per chilometro quadrato. Ovviamente è un dato medio perchè la densità di popolazione cambia da zona a zona.

   
 

Dall’ultimo censimento sono emersi dati importanti:

  • la popolazione si sta allontanando dalle grandi città per trasferirsi in località più piccole dei dintorni;
  • negli ultimi anni l’Italia, come molti altri paesi industrializzati, ha registrato un rallentamento nella crescita della popolazione, fino alla così detta crescita zero (ciò significa che il numero di bambini che nascono è uguale a quello delle persone che muoiono, quindi la popolazione non aumenta);
  • le persone vivono più a lungo, perchè le condizioni igieniche sono migliorate e la medicina ha fatto molti progressi nel curare malattie che un tempo erano mortali; questo fa sì che ci siano sempre più persone anziane;
  • sono aumentate le persone straniere, con cultura e tradizioni diverse dalla nostra, che vengono in Italia per cercare lavoro e condizioni di vita migliore. Molti di loro si sono perfettamente integrati nella nostra società, che sta sempre più diventando società multietnica;
  • La popolazione italiana è formata da un numero maggiore di femmine che di maschi. Il motivo è perchè le donne vivono più a lungo dei maschi.

 

Programma geografia quinta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi