Pronomi relativi in latino

 

Pronomi relativi in latino

I pronomi relativi in latino mettono in comunicazione due proposizioni. In latino c’è un solo relativo detto relativo definito, che è qui, quae, quod, che,il quale,la qual cosa.

Invece, i pronomi relativi indefiniti sono: quicumque,quaecumque,quodcumque, chiunque,qualunque cosa, poi quisquis,quisquid (che non ha il femminile),chiunque,qualunque cosa.

I pronomi seguono la declinazione pronominale ma hanno nel genitivo singolare,-ius e nel dativo singolare -i. Consideriamo come esempio le seguente declinazione.

qui,quae,quod, che, il quale, la quale,la qual cosa

CASISINGOLAREPLURALE
maschilefemminileneutromaschilefemminileneutro
nominativoquiquaequodquiquaequae
genitivocuiuscuiuscuiusquorumquarumquorum
dativocuicuicuiquibusquibusquibus
accusativoquemquamquodquosquasquae
ablativoquoquaquoquibusquibusquibus

Inoltre, consideriamo anche quest’altro esempio:

quicumque,quaecumque,quodcumque, chiunque, qualunque cosa

CASISINGOLAREPLURALE
maschilefemminileneutromaschilefemminileneutro
nominativoquicumquequaecumquequodcumquequicumquequaecumquequaecumque
genitivocuiuscumquecuiuscumquecuiuscumquequorumcumquequarumcumquequorumcumque
dativocuicumquecuicumquecuicumquequibuscumquequibuscumquequibuscumque
accusativoquemcumquequamcumquequodcumquequoscumquequascumquequaecumque
ablativoquocumquequacumquequocumquequibuscumquequibuscumquequibuscumque

   
 

Il pronome relativo sta sempre in testa alla proposizione, ed è sempre in relazione con un sostantivo o un pronome della frase precedente. Concorda in genere e numero con il termine a cui si riferisce, inoltre il suo caso dipende dalla funzione che ha nella proposizione.

Consideriamo degli esempi:

Epistula, quam mihi misisti, iucundissima est →La lettera che mi hai mandato è piacevolissima . (Quam è femminile singolare  perchè si riferisce ad epistula, ma è accusativo perchè è oggetto di misisti)

Litterae, quas mihi misisti, iucundissimae sunt. →  Le lettere che hai mandato sono piacevolissime.  (Quam è femminile plurale perchè si riferisce ad epistula, ma è accusativo perchè è oggetto di misisti)

Laudo virum qui iustitiam colit → Lodo l’uomo che coltiva la giustizia. (si usa il maschile singolare perchè si riferisce all’uomo, il caso invece è il nominativo perchè è il soggetto di colit).

Pueri, qui clamant, mei discipuli sunt →I ragazzi che gridano sono miei alunni. (qui è maschile plurale perchè concorda con pueri, il caso anche è nominativo perchè è il soggetto di clamant)

Pueri, quos vides, mei discipuli sunt → I ragazzi che vedi sono miei alunni .(quos è maschile plurale perchè si riferisce a pueri, il caso è accusativo perchè è l’oggetto di vides)

Pueri, quorum diligentiam existimo, mei discipuli sunt → I ragazzi, dei quali apprezzi la diligenza, sono miei alunni. (quorum è maschile plurale perchè si riferisce a pueri, il caso è genitivo perchè è un complemento di specificazione).

Pueri, quibus libros donabo, mei discipuli sunt → I ragazzi, ai quali donerò i libri, sono miei alunni .(quibus è maschile plurale sempre perchè concorda con pueri ma il caso è un dativo perchè indica un complemento di termine)

Queicumque is est, ei me profiteor inimicum → Chiunque questi sia, qualunque nome tu abbia, o vecchio.

Inoltre,il complemento di compagnia con cum preferisce le forme quocum,quacum,quibuscum, invece che cum più il pronome.

Puer quocum loquor diligens est → Il fanciullo con cui parlo è diligente.

Il neutro quod può essere usato con valore sostantivato nel significato di “la qual cosa”, ma nei casi obliqui cioè genitivo singolare, dativo e ablativo singolare si userà il pronome seguito dal sostantivo di quinta declinazione res,rei.

Nuntia incredibilia audiveram, quod animum meum commovit → Avevo sentito notizie incredibili, la qual cosa turbò il mio animo.

Se il pronome relativo è preceduto da un pronome dimostrativo, quest’ultimo può essere omesso.

(Ii) qui pro patria pugnant honesti sunt → Quelli che combattono per la patria sono onesti.

(Ii),quos laudo, honesti sunt → Quelli che lodo sono onesti.

(Iis), quibus fidem dedi, amicitiam quoque dabo → A quelli ai quali ho dato fiducia , darò anche amicizia.

 

Vedi programma di latino