Trovi utile il nostro sito?

Aiutaci a promuoverlo

Tag Archives: ESERCIZI GRAMMATICA ELEMENTARI

Esercizi sugli aggettivi primitivi, alterati, derivati e composti

Esercizi sugli aggettivi primitivi, alterati, derivati e composti

Esercizio n° 1

Individua nelle frasi l’aggettivo derivato e il nome da cui deriva, colorando il primo di rosso e il secondo di blu.

  1. Maria è una ragazza molto sportiva: pratica il tennis, il nuoto e tutti gli sport invernali.
  2. L’allegria e la confusione fra di noi non mancano mai, insieme siamo proprio un’allegra brigata.
  3. A fine anno scolastico a scuola si svolge sempre il saggio annuale di danza e di canto.
  4. La polizia stradale ha attuato un blocco sulla strada provinciale vicino al distributore di benzina.
  5. La regione è dominata dalla catena montuosa del Monte Bianco.
  6. Gli dei greci erano considerati immortali perchè non erano toccati dalla morte.
  7. La mia nuova casa è molto arieggiata: la disposizione delle camere consente un passaggio di aria corrente.
  8. Uno storico importante verrà a tenere una lezione sulla storia più antica della nostra città.

Esercizio n° 2

Collega ogni aggettivo con il nome da cui deriva

casuale, perlaceo, mensile, peloso, rosaceo, pianeggiante, insaccato, sfortunato

fortuna, piano, sacco, rosa, perla, caso, mese, pelo

Esercizio n° 3

Sottolinea solo gli aggettivi alterati (14) presenti nelle frasi seguenti.

  1. Ti sei comprato una giacca proprio bellina.
  2. Mio fratello è piuttosto magrolino e per questo svolge un’attività sportiva che lo irrobustisce.
  3. Marco non è in buona salute: spesso ha un colorito giallognolo.
  4. Quel bambino è un bricconcello e ne combina di tutti i colori.
  5. Luisa ha un volto paffutello e carino: sembra una bambola.
  6. Ho visto un poverello che chiedeva l’elemosina all’angolo della strada.
  7. Quando dici queste cose sei proprio uno stupidotto.
  8. Mio zio è un uomo grassoccio, cordiale e simpaticone.
  9. Direi che il tuo vestito è piuttosto pesantuccio per il caldo che fa.
  10. Ehi piccoletto, vieni un po’ qui!
  11. Non fare il furbetto e dimmi dove sei stato.
  12. Quel ragazzo è proprio ingenuo e sempliciotto: crede a tutto quello che gli dicono.

Esercizio n° 4

Sostituisci nelle seguenti espressioni la parte evidenziata di rosso con un aggettivo derivato.

  1. una colonna di marmo=
  2. una giornata di sole=
  3. un luogo senza popolazione=
  4. le coste del mare=
  5. un giornale che esce ogni settimana =
  6. un’aiuola con i fiori=
  7. una nebbia color latte =
  8. una nota fuori tono=
  9. un volto senza barba=
  10. una persona che agisce con ordine=

Esercizio n° 5

Scrivi un aggettivo derivato da ognuna delle parole elencate.

oro – corpo – scuola – ferro – uomo – sole – legno – energia – erba – madre – monte – servo – padre – poesia – flettere – verificare – eleggere – leggere – gradire – desiderare – percorrerre – mutare – durare – punire – lavare – piovere

Esercizio n° 6

Raggruppa gli aggettivi elencati, secondo il tipo di alterazione.

bruttini – belloccio – grandicello – piccoletto – pallidino – bianchino – amarognolo – avaraccio – biondino – brunetto – bugiardone – deboluccio – freddino – furbone – golosaccio – dolciastro – pigrone – poveretto – sempliciotto – sudicione

Diminutivi:

Vezzeggiativi:

Accrescitivi:

Peggiorativi:

Esercizio n° 7

Sottolinea nelle frasi seguenti gli aggettivi composti, poi separa con una barra le due parti che li compongono.

  1. Per la mia vettura ho comprato delle nuove foderine variopinte.
  2. Questa mattina il mare aveva un colore grigioverde.
  3. Mio nonno, che è ormai molto anziano, ha numerosi disturbi cardiocircolatori.
  4. La mostarda ha un particolare sapore agrodolce.
  5. Molte industrie chimicofarmaceutiche  producono non solo medicinali, ma anche cosmetici.
  6. E’ molto atteso l’incontro tra bianconeri e rossoneri.
  7. La musica afrocubana è molto rimata e vivace.
  8. La letteratura angloamericana ha importantissimi autori.

Esercizio n° 8

Individua e sottolinea l’intruso presente in ogni serie di aggettivi derivati, cioè l’aggettivo che non può essere assolutamente derivato dal primo indicato.

  1. Da amore = amoroso, amorevole, amorale, innamorato
  2. Da dolore = doloroso, addolorato, indolore, doloso
  3. Da temere= temuto, temibile, tematico, temente
  4. Da morte= mortaio, immortale, mortale, mortifero
  5. Da sostituire= sostenuto, sostituente, sostituto, sostituibile
  6. Da colmo= incolmabile, colonico, ricolmo, colmato

Esercizio n° 9

Sostituisci in ogni espressione le parole in cvorsivo con un solo aggettivo derivato che abbia significato corrispondente.

  1. la religione di Cristo
  2. un abitante della Terra
  3. un lavoro fatto a mano
  4. un profumo non gradevole
  5. un comportamento contrario alla morale
  6. un caffè senza caffeina
  7. un luogo privo di abitanti
  8. un avvenimento che si compie nello stesso tempo di un altro
  9. una opinione che concorda con un’altra
  10. uno stile che ricorda quello di Dante
  11. idee di un pazzo
  12. un ritmo che si può ballare

Esercizio n° 10

Sostituisci in ogni frase le espressioni in corsivo con un aggettivo alterato di significato corrispondente.

  1. un lenzuolo un po’ umido
  2. una camicia azzurro chiaro
  3. un’arancia piuttosto aspra
  4. un sapore tendente al dolce
  5. un carattere un po’ rigido
  6. un giovane molto semplice
  7. una donna piuttosto bella
  8. un uomo piuttosto nervoso
  9. una ragazzina dal carattere un po’ pazzo

Esercizio n° 11

Colora di rosso gli aggettivi primitivi (3), di blu i derivati (8) e di verde gli alterati (2).

  1. Marta è una persona molto romantica.
  2. Siamo tutti impolverati perchè abbiamo corso su una strada sterrata.
  3. Duccio è proprio un golosaccio.
  4. Maria è una ragazzina saputella.
  5. Gradite una bibita fresca o ghiacciata?
  6. Il muro della vecchia casa era tutto scrostato.
  7. Il paesaggio lunare è veramente affascinante.
  8. Ho appena letto un lungo romanzo poliziesco.

Esercizio n° 12

Sostituisci le parole racchiuse tra parentesi con l’aggettivo derivato adatto.

  1. Un dono (di Natale)
  2. Una medaglia (che splende)
  3. Un’atmosfera (che ricorda le fiabe)
  4. Un libro (che sta in tasca)
  5. Un comportamento (da amico)
  6. Una persona (dall’aspetto di un giovane)
  7. Un compito (che è un pasticcio)
  8. Un componimento (di poesia)
  9. Un tessuto (che si può lavare)

Svolgimento

Esercizio n° 1

Individua nelle frasi l’aggettivo derivato e il nome da cui deriva, colorando il primo di rosso e il secondo di blu.

  1. Maria è una ragazza molto sportiva: pratica il tennis, il nuoto e tutti gli sport invernali.
  2. L’allegria e la confusione fra di noi non mancano mai, insieme siamo proprio un’allegra brigata.
  3. A fine anno scolastico a scuola si svolge sempre il saggio annuale di danza e di canto.
  4. La polizia stradale ha attuato un blocco sulla strada provinciale vicino al distributore di benzina.
  5. La regione è dominata dalla catena montuosa del Monte Bianco.
  6. Gli dei greci erano considerati immortali perchè non erano toccati dalla morte.
  7. La mia nuova casa è molto arieggiata: la disposizione delle camere consente un passaggio di aria corrente.
  8. Uno storico importante verrà a tenere una lezione sulla storia più antica della nostra città.

Esercizio n° 2

Collega ogni aggettivo con il nome da cui deriva

casuale, perlaceo, mensile, peloso, rosaceo, pianeggiante, insaccato, sfortunato

fortuna, piano, sacco, rosa, perla, caso, mese, pelo

casuale=caso         perlaceo=perla       mensile=mese         peloso=pelo         rosaceo=rosa        pianeggiante=piano                   insaccato=sacco                sfortunato=fortuna

Esercizio n° 3

Sottolinea solo gli aggettivi alterati (14) presenti nelle frasi seguenti.

  1. Ti sei comprato una giacca proprio bellina.
  2. Mio fratello è piuttosto magrolino e per questo svolge un’attività sportiva che lo irrobustisce.
  3. Marco non è in buona salute: spesso ha un colorito giallognolo.
  4. Quel bambino è un bricconcello e ne combina di tutti i colori.
  5. Luisa ha un volto paffutello e carino: sembra una bambola.
  6. Ho visto un poverello che chiedeva l’elemosina all’angolo della strada.
  7. Quando dici queste cose sei proprio uno stupidotto.
  8. Mio zio è un uomo grassoccio, cordiale e simpaticone.
  9. Direi che il tuo vestito è piuttosto pesantuccio per il caldo che fa.
  10. Ehi piccoletto, vieni un po’ qui!
  11. Non fare il furbetto e dimmi dove sei stato.
  12. Quel ragazzo è proprio ingenuo e sempliciotto: crede a tutto quello che gli dicono.

Esercizio n° 4

Sostituisci nelle seguenti espressioni la parte evidenziata di rosso con un aggettivo derivato.

  1. una colonna di marmo=  marmoreo
  2. una giornata di sole= soleggiata
  3. un luogo senza popolazione= disabitato
  4. le coste del mare= marine
  5. un giornale che esce ogni settimana = settimanale
  6. un’aiuola con i fiori= fiorita
  7. una nebbia color latte =lattea
  8. una nota fuori tono= stonata
  9. un volto senza barba= sbarbato
  10. una persona che agisce con ordine= ordinata

Esercizio n° 5

Scrivi un aggettivo derivato da ognuna delle parole elencate.

oro\dorato – corpo\corporale – scuola\scolastico – ferro\ferroso – uomo\umano – sole\soleggiato – legno\legnoso – energia\energetico – erba\erboso – madre\materno – monte\montuoso – servo\servizievole – padre\paterno – poesia\poetico – flettere\flessuoso – verificare \ verificato– eleggere\eletto – leggere\letto – gradire\gradito – desiderare\desiderato – percorrerre\percorso – mutare\mutato – durare\durato – punire\punito – lavare\lavato – piovere\piovuto

Esercizio n° 6

Raggruppa gli aggettivi elencati, secondo il tipo di alterazione.

bruttini – belloccio – grandicello – piccoletto – pallidino – bianchino – amarognolo – avaraccio – biondino – brunetto – bugiardone – deboluccio – freddino – furbone – golosaccio – dolciastro – pigrone – poveretto – sempliciotto – sudicione

Diminutivi:bruttino, grandicello, pallidino, bianchino, biondino, freddino,

Vezzeggiativi:piccoletto, brunetto, deboluccio,poveretto, sempliciotto 

Accrescitivi: bugiardone, furbone, pigrone, sudicione

Peggiorativi: belloccio, amarognolo,avaraccio, golosaccio, dolciastro,

Esercizio n° 7

Sottolinea nelle frasi seguenti gli aggettivi composti, poi separa con una barra le due parti che li compongono.

  1. Per la mia vettura ho comprato delle nuove foderine vario\pinte.
  2. Questa mattina il mare aveva un colore grigio\verde.
  3. Mio nonno, che è ormai molto anziano, ha numerosi disturbi cardio\circolatori.
  4. La mostarda ha un particolare sapore agro\dolce.
  5. Molte industrie chimico\farmaceutiche  producono non solo medicinali, ma anche cosmetici.
  6. E’ molto atteso l’incontro tra bianco\neri e rosso\neri.
  7. La musica afro\cubana è molto rimata e vivace.
  8. La letteratura anglo\americana ha importantissimi autori.

Esercizio n° 8

Individua e sottolinea l’intruso presente in ogni serie di aggettivi derivati, cioè l’aggettivo che non può essere assolutamente derivato dal primo indicato.

  1. Da amore = amoroso, amorevole, amorale, innamorato
  2. Da dolore = doloroso, addolorato, indolore, doloso
  3. Da temere= temuto, temibile, tematico, temente
  4. Da morte= mortaio, immortale, mortale, mortifero
  5. Da sostituire= sostenuto, sostituente, sostituto, sostituibile
  6. Da colmo= incolmabile, colonico, ricolmo, colmato

Esercizio n° 9

Sostituisci in ogni espressione le parole in corsivo con un solo aggettivo derivato che abbia significato corrispondente.

  1. la religione di Cristo→ cristiana
  2. un abitante della Terra→ terrestre
  3. un lavoro fatto a mano→manuale
  4. un profumo non gradevole→ sgradevole
  5. un comportamento contrario alla morale→amorale
  6. un caffè senza caffeina→decaffeinato
  7. un luogo privo di abitanti→disabitato
  8. un avvenimento che si compie nello stesso tempo di un altro→contemporaneo
  9. una opinione che concorda con un’altra→concordante
  10. uno stile che ricorda quello di Dante→dantesco
  11. idee di un pazzo→pazzesche
  12. un ritmo che si può ballare→ danzabile

Esercizio n° 10

Sostituisci in ogni frase le espressioni in corsivo con un aggettivo alterato di significato corrispondente.

  1. un lenzuolo un po’ umido→umidino
  2. una camicia azzurro chiaro→azzurrino
  3. un’arancia piuttosto aspra→ asprognola
  4. un sapore tendente al dolce→dolciastro
  5. un carattere un po’ rigido→ rigidino
  6. un giovane molto semplice→ sempliciotto
  7. una donna piuttosto bella→ bellona
  8. un uomo piuttosto nervoso→ nervosetto
  9. una ragazzina dal carattere un po’ pazzo→pazzerella

Esercizio n° 11

Colora di rosso gli aggettivi primitivi (3), di blu i derivati (8) e di verde gli alterati (2).

  1. Marta è una persona molto romantica.
  2. Siamo tutti impolverati perchè abbiamo corso su una strada sterrata.
  3. Duccio è proprio un golosaccio.
  4. Maria è una ragazzina saputella.
  5. Gradite una bibita fresca o ghiacciata?
  6. Il muro della vecchia casa era tutto scrostato.
  7. Il paesaggio lunare è veramente affascinante.
  8. Ho appena letto un lungo romanzo poliziesco.

Esercizio n° 12

Sostituisci le parole racchiuse tra parentesi con l’aggettivo derivato adatto.

  1. Un dono natalizio (di Natale)
  2. Una medaglia splendente(che splende)
  3. Un’atmosfera fiabesca(che ricorda le fiabe)
  4. Un libro tascabile(che sta in tasca)
  5. Un comportamento amichevole(da amico)
  6. Una persona giovanile(dall’aspetto di un giovane)
  7. Un compito pasticciato(che è un pasticcio)
  8. Un componimento poetico(di poesia)
  9. Un tessuto lavabile(che si può lavare)

Esercizi sull’aggettivo

Esercizi sull’aggettivo

Esercizio n° 1

Sottolinea tutti gli aggettivi di queste frasi. L’esercizio è avviato.

  1. Ho dei compagni veramente simpatici.
  2. Quale onore averti tra noi?
  3. Che cosa vuoi?
  4. Ha preso la sua roba e se n’è andato.
  5. Quella ragazza laggiù è nostra cugina.
  6. Luigi XIV era chiamato il Re Sole.
  7. Ero in ritardo di tre minuti e Luigi non mi ha aspettato.
  8. Per me, è stata una lezione incomprensibile.
  9. Al cinema c’era solo qualche spettatore annoiato.
  10. Sarò il quinto studente a essere interrogato.

Esercizio n° 2

Sottolinea tutti gli aggettivi di questo brano. L’esercizio è avviato.

Come d’abitudine, la signora Clara portò il suo bambino di cinque anni al giardino pubblico, in riva al fiume. Erano le tre del pomeriggio di una certa stagione nè bella nè brutta, con un sole che c’era e non c’era e un vento che soffiava di tanto in tanto portato dal fiume.

E neppure il bambino era un bel bambino, anzi si poteva dire misero, magrolino, stento, scialbo e pallidissimo. Anzi si poteva dire verde, tanto che i suoi compagni di gioco per canzonarlo lo chiamavano Lattuga. Ma di solito i bambini pallidi hanno per compenso due occhi grandi e neri che spiccano sulla faccia esangue e le danno un’espressione patetica. Il piccolo Dolfi invece no, aveva due occhi piccoli e insignificanti che guardavano di quà e di là senza alcuna caratteristica personale.

Esercizio n° 3

Associa ogni frase col giusto colore. L’esercizio è avviato.

  1. La chioma di un ottantenne è → bianca
  2. Si dice che uno squattrinato è al →
  3. Chi è colto in fallo diventa →
  4. La maglia della nostra squadra nazionale è→
  5. Il colore del mare quando è calmo è  →
  6. Il segno sulla pelle di una persona percossa è →
  7. Una barba sale e pepe è →
  8. La buccia dell’arancia è →
  9. L’umore di chi è arrabbiato è →
  10. Un romanzo poliziesco è →

Esercizio n° 4

Sottolinea tutti gli aggettivi di questo brano. L’esercizio è avviato.

Il futuro tecnologico come vorremmo che fosse: facile, rassicurante, coinvolgente. E non troppo

lontano.

A guardare quello su cui stanno lavorandi i tecno-dersigner potrebbe divenire realtà in meno di cinque anni. Qualche assaggio? Immaginate di arrivare a casa stanchi dopo una giornata di lavoro. Invece di pigiare il solito interruttore sfiorate un cono luminoso che ad ogni sfioramento cambia il colore della luce immessa, in modo che possiate scegliere quella più adatta al vostro stato d’animo del momento, quasi fosse un telecomando espressivo delle emozioni: malinconici? Immergetevi nel blu; soddisfatti per una giornata fruttosa? Concedetevi una pausa di relax nel verde; innamorati persi? Provate con il rosso. E cosi via.

Esercizio n° 5

Scopri, tra queste parole qual è l’aggettivo colorandolo di rosso.

  1. bellezza; bello; abbellire
  2. simpatia; simpatico; simpatizzare
  3. calore; caldo; scaldare
  4. arrotondare; rotondità; rotondo
  5. gradire; gradimento; gradito
  6. pratico, praticità, praticare

Esercizio n° 6

Scopri gli aggettivi in queste brevi frasi e colorale di rosso.

  1. Portami il tuo libro di grammatica.
  2. Questa mattina l’ho dimenticato.
  3. Mostrami qualche quaderno.
  4. Che disordine!
  5. Ho soltanto venti fogli.
  6. Questo gustoso gelato mi piace.
  7. Quella disgustosa medicina ha effetti prodigiosi.
  8. Carlo è un mio amico.
  9. Patrizia e Lisa sono due mie care amiche.

Esercizio n° 7

Individua e sottolinea tutti gli aggettivi presenti in questi titoli di film.

  1. Il fantastico mondo di Aladino.
  2. La vita è bella.
  3. L’aereo più pazzo del mondo.
  4. L’angolo rosso.
  5. L’ultimo imperatore.
  6. Mia moglie è una strega.

Esercizio n° 8

Sottolinea gli aggettivi nella poesi L’aquilone di Pascoli e indica la categoria.

Si respira una dolce area che scioglie →

le dure zolle, e visita le chiese  →

di campagna, che erbose hanno le soglie:  →

un’area d’altro luogo e d’altro mese  →

e d’altra vita: un’area celestina  →

che regga molte bianche ali sospese…  →

Svolgimento

Esercizio n° 1

Sottolinea tutti gli aggettivi di queste frasi. L’esercizio è avviato.

  1. Ho dei compagni veramente simpatici.
  2. Quale onore averti tra noi?
  3. Che cosa vuoi?
  4. Ha preso la sua roba e se n’è andato.
  5. Quella ragazza laggiù è nostra cugina.
  6. Luigi XIV era chiamato il Re Sole.
  7. Ero in ritardo di tre minuti e Luigi non mi ha aspettato.
  8. Per me, è stata una lezione incomprensibile.
  9. Al cinema c’era solo qualche spettatore annoiato.
  10. Sarò il quinto studente a essere interrogato.

Esercizio n° 2

Sottolinea tutti gli aggettivi di questo brano. L’esercizio è avviato.

Come d’abitudine, la signora Clara portò il suo bambino di cinque anni al giardino pubblico, in riva al fiume. Erano le tre del pomeriggio di una certa stagione nè bellabrutta, con un sole che c’era e non c’era e un vento che soffiava di tanto in tanto portato dal fiume.

E neppure il bambino era un bel bambino, anzi si poteva dire misero, magrolino, stento, scialbo e pallidissimo. Anzi si poteva dire verde, tanto che i suoi compagni di gioco per canzonarlo lo chiamavano Lattuga. Ma di solito i bambini pallidi hanno per compenso due occhi grandi e neri che spiccano sulla faccia esangue e le danno un’espressione patetica. Il piccolo Dolfi invece no, aveva due occhi piccoli e insignificanti che guardavano di quà e di là senza alcuna caratteristica personale.

Esercizio n° 3

Associa ogni frase col giusto colore. L’esercizio è avviato.

  1. La chioma di un ottantenne è → bianca
  2. Si dice che uno squattrinato è al → verde
  3. Chi è colto in fallo diventa → rosso
  4. La maglia della nostra squadra nazionale è→ blu
  5. Il colore del mare quando è calmo è  → celeste
  6. Il segno sulla pelle di una persona percossa è → viola
  7. Una barba sale e pepe è → grigia
  8. La buccia dell’arancia è → arancione
  9. L’umore di chi è arrabbiato è → nero
  10. Un romanzo poliziesco è → giallo

Esercizio n° 4

Sottolinea tutti gli aggettivi di questo brano. L’esercizio è avviato.

Il futuro tecnologico come vorremmo che fosse: facile, rassicurante, coinvolgente. E non troppo

lontano.

A guardare quello su cui stanno lavorando i tecno-designer potrebbe divenire realtà in meno di cinque anni. Qualche assaggio? Immaginate di arrivare a casa stanchi dopo una giornata di lavoro. Invece di pigiare il solito interruttore sfiorate un cono luminoso che ad ogni sfioramento cambia il colore della luce immessa, in modo che possiate scegliere quella più adatta al vostro stato d’animo del momento, quasi fosse un telecomando espressivo delle emozioni: malinconici? Immergetevi nel blu; soddisfatti per una giornata fruttosa? Concedetevi una pausa di relax nel verde; innamorati persi? Provate con il rosso. E cosi via.

Esercizio n° 5

Scopri, tra queste parole qual è l’aggettivo colorandolo di rosso.

  1. bellezza; bello; abbellire
  2. simpatia; simpatico; simpatizzare
  3. calore; caldo; scaldare
  4. arrotondare; rotondità; rotondo
  5. gradire; gradimento; gradito
  6. pratico, praticità, praticare

Esercizio n° 6

Scopri gli aggettivi in queste brevi frasi e colorale di rosso.

  1. Portami il tuo libro di grammatica.
  2. Questa mattina l’ho dimenticato.
  3. Mostrami qualche quaderno.
  4. Che disordine!
  5. Ho soltanto venti fogli.
  6. Questo gustoso gelato mi piace.
  7. Quella disgustosa medicina ha effetti prodigiosi.
  8. Carlo è un mio amico.
  9. Patrizia e Lisa sono due mie care amiche.

Esercizio n° 7

Individua e sottolinea tutti gli aggettivi presenti in questi titoli di film.

  1. Il fantastico mondo di Aladino.
  2. La vita è bella.
  3. L’aereo più pazzo del mondo.
  4. L’angolo rosso.
  5. L‘ultimo imperatore.
  6. Mia moglie è una strega.

Esercizio n° 8

Sottolinea gli aggettivi nella poesia L’aquilone di Pascoli e indica la categoria.

Si respira una dolce area che scioglie → qualificativo

le dure zolle, e visita le chiese  → qualificativo

di campagna, che erbose hanno le soglie:  →qualificativo

un’area d’altro luogo e d’altro mese  → determinativi

e d’altra vita: un’area celestina determinativi, qualificativo

che regga molte bianche ali sospese…  → qualificativi

Esercizi sulla maiuscola

Esercizi sulle maiuscole

Esercizio n° 1

Cancella la forma errata.

  • L’uomo scoprì l’allevamento e l’agricoltura nel neolitico\Neolitico.
  • Napoli\napoli è il capoluogo\Capoluogo della campania\Campania.
  • A Carnevale\ carnevale nella mia scuola facciamo una festa in maschera.
  • Gli egizi\Egizi abitavano nella terra bagnata dal nilo \Nilo.
  • Per il compleanno il babbo mi ha pagato l’abbonamento al giornalino focus\Focus.
  • Per gli spettacoli, i romani\Romani costruirono il circo massimo \Circo Massimo e il colosseo \Colosseo.

Esercizio n° 2

Correggi le frasi seguenti, inserendo la lettera maiuscola quando lo ritieni opportuno.

  1. La fontana di trevi, il colosseo e il pantheon sono fra i monumenti più conosciuti di roma.
  2. Gli etruschi e i romani erano popoli dell’antichità.
  3. La rai ha sede a roma.
  4. A capodanno il presidente della repubblica rivolge un saluto agli italiani.
  5. La bibbia è un testo sacro che parla di dio.
  6. La sede dell’onu è a new york.
  7. Ho visto il museo del louvre.
  8. Nella chiesa di santa croce a firenze sono sepolti molti personaggi illustri d’italia.
  9. La pietà è una famosa scultura di michelangelo.
  10. Il monte bianco è il sistema montuoso più alto delle alpi.

Esercizio n° 3

Correggi le parole che erroneamente sono state scritte con la maiuscola.

  1. Ieri è venuta da noi la Nonna di Maria.
  2. Mi piace molto andare al Teatro San Carlo.
  3. Nell’Aula Magna si incontreranno genitori e alunni.
  4. Molti Capi di Stato visitano il Papa.
  5. Alla Televisione e alla Radio trasmettono molti programmi.
  6. Il Lunedì è il primo giorno della Settimana.
  7. La Signora Ferrari arriverà nel mese di Luglio.
  8. Natale ricorda la Nascita del Signore.
  9. Il Dio dei Musulmani è Allah.
  10. Nell’ora di Matematica abbiamo ripassato il Teorema di Pitagora e quello di Talete.

Esercizio n° 4

Riscrivi il testo inserendo le maiuscole quando sono necessarie.

nino e giorgio giunsero sul grande viale alberato che costeggiava il ticino, azzurro e scintillante sotto il sole, e un quarto d’ora dopo arrivarono alla baracca del nonno di marco, il vecchio luigi, detto luis, barcaiolo, noleggiatore e custode di barche. quando arrivarono i due ragazzi, il vecchio luis stava sistemando la sua lenza.

“buongiorno, signor luigi”, disse nino, scendendo dalla bici e facendosi avanti. ” buongiorno, signor luigi” fece eco giorgio. “c’è marco?” il vecchio luis si strinse con rispetto nelle spalle: ” sì che c’è, quel lazzarone” rispose. ” ma se volete parlargli fate in fretta e poi lasciatelo lavorare!”

Esercizio n° 5

Correggi opportunamente le minuscole in maiuscole.

  1. Siamo stati a roma e abbiamo visitato il colosseo, la città del vaticano, i palazzi imperiali sul palatino.
  2. Ogni tanto il mio cane scompare e per quanto io lo chiami: ” lampo! lampo!” non si fa più vedere per alcune ore.
  3. Abbiamo pranzato a baiardo, che è un paese della liguria.
  4. Il quattrocento è il secolo in cui si sviluppa il movimento detto umanesimo.
  5. Pinocchio uccide il grillo parlante, e si lascia ingannare dal gatto e dalla volpe.
  6. Mi piace leggere linus.
  7. Hai letto il libro intitolato ” il piccolo principe”? è bellissimo.
  8. L’africa è un continente  che ha grandi deserti: il più ampio è il deserto del sahara.
  9. Alla fine del settecento scoppiò la rivoluzione francese.
  10. Ho letto una storia in cui un personaggio si chiamava amore, perchè era il dio dell’amore.
  11. Sono tutti pazzi per internet, ma io non so quasi cos’è.
  12. Il monte bianco è alto 4810 metri.

Svolgimento

Esercizio n° 1

Cancella la forma errata.

  • L’uomo scoprì l’allevamento e l’agricoltura nel Neolitico.
  • Napoli è il capoluogo\Capoluogo della campania\Campania.
  • A Carnevale nella mia scuola facciamo una festa in maschera.
  • Gli Egizi abitavano nella terra bagnata dal Nilo.
  • Per il compleanno il babbo mi ha pagato l’abbonamento al giornalino Focus.
  • Per gli spettacoli, Romani costruirono il Circo Massimo e il Colosseo.

Esercizio n° 2

Correggi le frasi seguenti, inserendo la lettera maiuscola quando lo ritieni opportuno.

  1. La fontana di Trevi, il Colosseo e il Pantheon sono fra i monumenti più conosciuti di Roma.
  2. Gli Etruschi e i Romani erano popoli dell’antichità.
  3. La Rai ha sede a Roma.
  4. A Capodanno il presidente della Repubblica rivolge un saluto agli Italiani.
  5. La Bibbia è un testo sacro che parla di Dio.
  6. La sede dell’Onu è a New York.
  7. Ho visto il museo del Louvre.
  8. Nella chiesa di Santa Croce a Firenze sono sepolti molti personaggi illustri d’Italia.
  9. La Pietà è una famosa scultura di Michelangelo.
  10. Il monte Bianco è il sistema montuoso più alto delle Alpi.

Esercizio n° 3

Correggi le parole che erroneamente sono state scritte con la maiuscola.

  1. Ieri è venuta da noi la nonna di Maria.
  2. Mi piace molto andare al teatro San Carlo.
  3. Nell’aula Magna si incontreranno genitori e alunni.
  4. Molti capi di Stato visitano il Papa.
  5. Alla televisione e alla radio trasmettono molti programmi.
  6. Il lunedì è il primo giorno della settimana.
  7. La signora Ferrari arriverà nel mese di luglio.
  8. Natale ricorda la nascita del Signore.
  9. Il dio dei musulmani è Allah.
  10. Nell’ora di matematica abbiamo ripassato il teorema di Pitagora e quello di Talete.

Esercizio n° 4

Riscrivi il testo inserendo le maiuscole quando sono necessarie.

Nino e Giorgio giunsero sul grande viale alberato che costeggiava il Ticino, azzurro e scintillante sotto il sole, e un quarto d’ora dopo arrivarono alla baracca del nonno di Marco, il vecchio Luigi, detto Luis, barcaiolo, noleggiatore e custode di barche. Quando arrivarono i due ragazzi, il vecchio Luis stava sistemando la sua lenza.

Buongiorno, signor Luigi”, disse Nino, scendendo dalla bici e facendosi avanti. ” Buongiorno, signor Luigi” fece eco giorgio. “C‘è Marco?” Il vecchio Luis si strinse con rispetto nelle spalle: ” sì che c’è, quel lazzarone” rispose. “Ma se volete parlargli fate in fretta e poi lasciatelo lavorare!”

Esercizio n° 5

Correggi opportunamente le minuscole in maiuscole.

  1. Siamo stati a Roma e abbiamo visitato il Colosseo, la città del Vaticano, i palazzi Imperiali sul Palatino.
  2. Ogni tanto il mio cane scompare e per quanto io lo chiami: ” Lampo! Lampo!” non si fa più vedere per alcune ore.
  3. Abbiamo pranzato a Baiardo, che è un paese della Liguria.
  4. Il Quattrocento è il secolo in cui si sviluppa il movimento detto Umanesimo.
  5. Pinocchio uccide il Grillo Parlante, e si lascia ingannare dal Gatto e dalla Volpe.
  6. Mi piace leggere Linus.
  7. Hai letto il libro intitolato ” il Piccolo Principe”? è bellissimo.
  8. L’Africa è un continente  che ha grandi deserti: il più ampio è il deserto del Sahara.
  9. Alla fine del Settecento scoppiò la rivoluzione francese.
  10. Ho letto una storia in cui un personaggio si chiamava Amore, perchè era il dio dell’amore.
  11. Il monte Bianco è alto 4810 metri.

Esercizi sul verbo

Esercizi sul verbo

Esercizio n°1

Riconosci e sottolinea tutte le forme verbali.

Roberta studia e prende buoni voti. Valentina prende buoni voti, ma non studia. Franco non studia e non prende neanche buoni voti. Ne consegue che le frasi gridate in continuazione da mia moglie “Hai studiato?”,” Studi?”, “Quando studi?”, “Studierai?”, “E se studiassi?”, sono precedute e seguite dall’unico nome abbinabile a esse: Franco.

Spesso mi chiedo: il ragazzo studierebbe di più se fosse incitato di meno a studiare? Altrettanto spesso mi dico: no. Vederlo alla scrivania di camera sua con un libro aperto davanti è un’illusione ottica, a meno che il libro non sia Diabolik.

Esercizio n° 2

Nei seguenti elenchi di parole sottolinea quelle che non sono voci verbali.

Cantare, giocare, frenare, parlare, elementare, slittare, prendere, bere, cadere, portiere, vedere, sapere, ruggire, pulire, sparire, sire, stupire, gioire, spire, svenire, salire, acconsentire.

Esercizio n° 3

Indica acanto a ogni verbo se esprime un’azione (A, 6), un sentimento (S, 2) o un modo di essere (M, 2).

1) La mia compagna di banco è (..) simpatica. 2) Quei ragazzi hanno attraversato (…) la strada senza guardare (….) se arrivava (…) un’auto. 3) Odio (…) aspettare (…) quando qualcuno arriva (…) in ritardo. 4) La giornata è stata (…) limpida e calda. 5) Ti ammiriamo (…) tutti per la tranquillità con cui hai affrontato (….) la situazione.

Esercizio n° 4

Scrivi un verbo adatto per ogni gruppo di soggetti, come nell’esempio.

Esempio: ago, spillo, spina = pungere

  1. auto, moto, treno, aereo =
  2. giornalaio, farmacista, panettiere, macellaio, salumiere=
  3. coltello, forbici, spada, lama=
  4. farfalla, rondine, aquila, passerotto, aereo=
  5. fucile, cannone, pistola, rivoltella, mitra=
  6. trota, bagnino, rana, subacqueo, anatra=

Esercizio n° 5

Individua e colora, fra i due proposti, il corretto significato dei seguenti verbi.

  • vegliare = rimanere svegli \ interrompere il sonno
  • svegliare= rimanere svegli \ interrompere il sonno
  • correre = inseguire qualcuno correndo \ camminare velocemente
  • scorrere = spostarsi, passare \ camminare velocemente
  • rincorrere = inseguire qualcuno correndo \ muoversi lungo un tragitto
  • percorrere = spostarsi, passare \ muoversi lungo un tragitto
  • dire = affermare qualcosa \ dire l’opposto
  • disdire = annullare, smentire \ contrastare , dire l’opposto
  • ridire = ripetere \ annullare , smentire
  • contraddire = ripetere la seconda volta \ contrastare , dire l’opposto

Esercizio n° 6

Fra le voci verbali in corsivo, colora di rosso quelle che indicano un’azione compiuta da una sola persona (3) e di blu quelle che esprimono un’azione compiuta da più persone (7).

Ci andavamo in bici, pedaloando a tutta birra. Le bici erano diventate importanti, erano i nostri cavalli. Traversavamo al galoppo il cortile dei garage e arrivavamo fino in fondo. Io avevo arrotolato una corda attorno al manubrio e legavo la bici a un palo ogni volta che smontavo. Posavamo le bici lungo il bordo della strada, così intanto potevamo pascolare.

Esercizio n° 7

Completa le frasi inserendo le persone che compiono l’azione.

1) …….. leggi molto volentieri. 2) …… preferisce andare in montagna. 3) …….. pensate sempre male di qualcuno. 4) ….. ce ne andremo a fare un giretto in città. 5) …… riesco a concentrarmi anche se ascolto musica o guardo la TV. 6) …. hanno già preparato la valigia per il viaggio.

Esercizio n° 8

Sottolinea le forme verbali indefinite, quelle cioè in cui non si può indicare chi compie l’azione.

guardare – ebbe mangiato – leggendo – eravate caduti – cadente – mossero – avere mandato – saprei – visto – avesse sorriso – nascondesti – avendo nascosto – metterà.

Esercizio n° 9

Trova le radici delle forme verbali.

Canta, cantava, cantò , cantasse =    cant

Credono , credevano , credano, credettero =

Dormi, dormisti, dormivi, dormiresti =

Cammino, camminavo, camminai, camminerei =

Serviamo, servivamo, serviremo, servissimo =

Temete, temerete, temevate, temeste =

Esercizio n° 10

Collega con i colori i nomi di sinistra con i verbi corrispondenti di destra.

parola                                             piangere

grido                                               raccontare

vista                                                fiorire

ballo                                                ballare

racconto                                         parlare

fine                                                  vedere

domanda                                       ascoltare

pensiero                                        pensare

educazione                                    educare

ascolto                                           finire

pianto                                            domandare

fiore                                               gridare

Esercizio n° 11

Trava un nome-soggetto per ciascuno dei seguenti verbi.

…………. vola                                  ……………. decolla                         ………………. nitrisce

………….. bolle                               ……………  benedice                       …………….. gioca

……………. sorge                           ………….. odora                               …………….. zappa

……………. bela                              ………….. matura                            ……………. spara

Esercizio n° 12

Nei seguenti verbi separa la radice dalla desinenza.

scendevano =

tornerò =

veniste =

correndo =

poteste =

tenete =

finito =

spargendo =

sentirono =

giunge =

Esercizio n° 13

Indica se le azioni espresse da questi verbi sono passate (Pa), presenti (Pr), future (F)

Ricordai                                                   Avrà capito

Osservo                                                    Mi allontanai

Parta                                                        Fossi venuto

Sentirai                                                    Vorrei

Spereremmo                                           Ebbero scritto

Avevamo creduto                                  Sarebbero andati

Hai deciso                                               Rispondi

Esercizio n° 14

Distingui i tempi semplici (s) da quelli composti (c).

Afferma                                                           Ebbe saltato

Dichiarate                                                       Strappammo

Ho voluto                                                        Avrete chiamato

Eravamo tornati                                            Pulisci

Pioveva                                                           Hanno preso

Chiuderò                                                        Restituivano

Avevi aspettato                                            Abbiamo unito

Organizzerai                                                  Crediamo

Esercizio n° 15 

Completa, indicando la persona e il numero di ogni forma verbale.

Telefoniamo

Rotolava

Piansi

Entrate

Avevi portato

Avrebbero detto

Ho comperato

Insegnerà

Foste visti

Fossimo caduti

Sarai stato

Cercavi

Verrà

Sarà passato

Eravate andati

Svolgimento

Esercizio n°1

Riconosci e sottolinea tutte le forme verbali.

Roberta studia e prende buoni voti. Valentina prende buoni voti, ma non studia. Franco non studia e non prende neanche buoni voti. Ne consegue che le frasi gridate in continuazione da mia moglie “Hai studiato?”,” Studi?”, “Quando studi?”, “Studierai?”, “E se studiassi?”, sono precedute e seguite dall’unico nome abbinabile a esse: Franco.

Spesso mi chiedo: il ragazzo studierebbe di più se fosse incitato di meno a studiare? Altrettanto spesso mi dico: no. Vederlo alla scrivania di camera sua con un libro aperto davanti è un’illusione ottica, a meno che il libro non sia Diabolik.

Esercizio n° 2

Nei seguenti elenchi di parole sottolinea quelle che non sono voci verbali.

Cantare, giocare, frenare, parlare, elementare, slittare, prendere, bere, cadere, portiere, vedere, sapere, ruggire, pulire, sparire, sire, stupire, gioire, spire, svenire, salire, acconsentire.

Esercizio n° 3

Indica acanto a ogni verbo se esprime un’azione (A, 6), un sentimento (S, 2) o un modo di essere (M, 2).

1) La mia compagna di banco è (M) simpatica. 2) Quei ragazzi hanno attraversato (A) la strada senza guardare (A) se arrivava (A) un’auto. 3) Odio (S) aspettare (A) quando qualcuno arriva (A) in ritardo. 4) La giornata è stata (M) limpida e calda. 5) Ti ammiriamo (S) tutti per la tranquillità con cui hai affrontato (A) la situazione.

Esercizio n° 4

Scrivi un verbo adatto per ogni gruppo di soggetti, come nell’esempio.

Esempio: ago, spillo, spina = pungere

  1. auto, moto, treno, aereo = guidare
  2. giornalaio, farmacista, panettiere, macellaio, salumiere= vendere
  3. coltello, forbici, spada, lama= tagliare
  4. farfalla, rondine, aquila, passerotto, aereo= volare
  5. fucile, cannone, pistola, rivoltella, mitra= sparare
  6. trota, bagnino, rana, subacqueo, anatra= nuotare

Esercizio n° 5

Individua e colora, fra i due proposti, il corretto significato dei seguenti verbi.

  • vegliare = rimanere svegli \ interrompere il sonno
  • svegliare= rimanere svegli \ interrompere il sonno
  • correre = inseguire qualcuno correndo \ camminare velocemente
  • scorrere = spostarsi, passare \ camminare velocemente
  • rincorrere = inseguire qualcuno correndo \ muoversi lungo un tragitto
  • percorrere = spostarsi, passare \ muoversi lungo un tragitto
  • dire = affermare qualcosa \ dire l’opposto
  • disdire = annullare, smentire \ contrastare , dire l’opposto
  • ridire = ripetere \ annullare , smentire
  • contraddire = ripetere la seconda volta \ contrastare , dire l’opposto

Esercizio n° 6

Fra le voci verbali in corsivo, colora di rosso quelle che indicano un’azione compiuta da una sola persona (3) e di blu quelle che esprimono un’azione compiuta da più persone (7).

Ci andavamo in bici, pedaloando a tutta birra. Le bici erano diventate importanti, erano i nostri cavalli. Traversavamo al galoppo il cortile dei garage e arrivavammo fino in fondo. Io avevo arrotolato una corda attorno al manubrio e legavo la bici a un palo ogni volta che smontavo. Posavamo le bici lungo il bordo della strada, così intanto potevamo pascolare.

Esercizio n° 7

Completa le frasi inserendo le persone che compiono l’azione.

1) Tu leggi molto volentieri. 2) Egli preferisce andare in montagna. 3) Voi pensate sempre male di qualcuno. 4) Noi ce ne andremo a fare un giretto in città. 5) Io riesco a concentrarmi anche se ascolto musica o guardo la TV. 6) Loro hanno già preparato la valigia per il viaggio.

Esercizio n° 8

Sottolinea le forme verbali indefinite, quelle cioè in cui non si può indicare chi compie l’azione.

guardare – ebbe mangiato – leggendo – eravate caduti – cadente – mossero – avere mandato – saprei – visto – avesse sorriso – nascondesti – avendo nascosto – metterà.

Esercizio n° 9

Trova le radici delle forme verbali.

Canta, cantava, cantò , cantasse =    cant

Credono , credevano , credano, credettero = cred

Dormi, dormisti, dormivi, dormiresti = dorm

Cammino, camminavo, camminai, camminerei = camm

Serviamo, servivamo, serviremo, servissimo = serv

Temete, temerete, temevate, temeste =tem

Esercizio n° 10

Collega con i colori i nomi di sinistra con i verbi corrispondenti di destra.

parola                                             piangere

grido                                               raccontare

vista                                                fiorire

ballo                                                ballare

racconto                                         parlare

fine                                                  vedere

domanda                                       ascoltare

pensiero                                        pensare

educazione                                    educare

ascolto                                           finire

pianto                                            domandare

fiore                                               gridare

Esercizio n° 11

Trava un nome-soggetto per ciascuno dei seguenti verbi.

l’uccello vola                                l’aereo decolla                         il cavallo nitrisce

l’ acqua bolle                               il prete benedice                       il bambino gioca

il sole sorge                                  il fiore odora                              l’agricoltore zappa

la pecora bela                              la frutta matura                         il poliziotto spara

Esercizio n° 12

Nei seguenti verbi separa la radice dalla desinenza.

scendevano = scendevano

tornerò = tornerò

veniste = ven iste

correndo = correndo

poteste = poteste

tenete = tenete

finito = finito

spargendo = sparg endo

sentirono = sentirono

giunge = giun ge

Esercizio n° 13

Indica se le azioni espresse da questi verbi sono passate (Pa), presenti (Pr), future (F)

Ricordai                   (Pa)                                              Avrà capito          (F)

Osservo                    (Pr)                                               Mi allontanai     (Pa)

Parta                          (Pr)                                                Fossi venuto      (Pa)

Sentirai                      (F)                                               Vorrei                    (P)

Spereremmo             (Pr)                                              Ebbero scritto     (Pa)

Avevamo creduto    (Pa)                                           Sarebbero andati  (Pr)

Hai deciso                 (Pr)                                           Rispondi                  (Pr)

Esercizio n° 14

Distingui i tempi semplici (s) da quelli composti (c).

Afferma       (s)                                                    Ebbe saltato  (c)

Dichiarate    (s)                                                   Strappammo  (s)

Ho voluto      (c)                                                 Avrete chiamato   (c)

Eravamo tornati  (c)                                          Pulisci   (s)

Pioveva    (s)                                                       Hanno preso   (c)

Chiuderò  (s)                                                       Restituivano   (s)

Avevi aspettato  (c)                                          Abbiamo unito  (c)

Organizzerai     (s)                                             Crediamo           (s)

Esercizio n° 15 

Completa, indicando la persona e il numero di ogni forma verbale.

Telefoniamo = 1° persona plurale

Rotolava= 3° persona singolare

Piansi= 1° persona singolare

Entrate = 2° persona plurale

Avevi portato = 2° persona simgolare

Avrebbero detto = 3° persona singolare

Ho comperato = 1° persona singolare

Insegnerà = 3° persona singolare

Foste visti = 2° persona plurale

Fossimo caduti = 1° persona plurale

Sarai stato = 2° persona singolare

Cercavi = 2° persona singolare

Verrà= 3° persona singolare

Sarà passato= 3° persona singolare

Eravate andati= 2° persona plurale

Frasi svolte di analisi logica

Frasi svolte di analisi logica

1) Claudia ha mangiato un gelato alla fragola.

Claudia = Soggetto

ha mangiato = predicato verbale

un gelato = complemento oggetto

alla fragola = complemento di materia

2) Il vento scuote i rami degli alberi.

Il vento = soggetto

scuote = predicato verbale

i rami= complemento oggetto

degli alberi= complemento di specificazione

3) Alessandro è uscito di casa con il papà.

Alessandro= soggetto

è uscito= predicato verbale

di casa= complemento di moto da luogo

con il papà= complemento di compagnia

4) Marta ha invitato Ludovico alla sua festa di compleanno.

Marta= soggetto

ha invitato= predicato verbale

Ludovico= complemento oggetto

alla sua festa= complemento di stato in luogo

di compleanno= complemento di specificazione

5) La cassiera del supermercato finirà il suo turno alle diciannove e trenta.

La cassiera= soggetto

del supermercato= complemento di specificazione

finirà= predicato verbale

il suo turno= complemento oggetto + attributo

alle diciannove e trenta= complemento di tempo determinato

6) Marco e Luca sono i figli degli amici dei miei genitori.

Marco e Luca= soggetti

sono= copula

i figli= nome del predicato

degli amici= complemento di specificazione

dei miei genitori= complemento di specificazione + attributo

7) Il gatto di Chiara gioca in cucina.

Il gatto= soggetto

di Chiara= complemento di specificazione

gioca= predicato verbale

in cucina= complemento di stato in luogo

8) Ieri Claudio è andato allo stadio con Matteo.

Ieri= complemento di tempo determinato

Claudio= soggetto

è andato= predicato verbale

allo stadio= complemento di moto a luogo

con Matteo= complemento di compagnia

9) Mio fratello scrive un testo con la biro blu.

Mio fratello= soggetto + attributo

scrive= predicato verbale

un testo= complemento oggetto

con la biro blu= complemento di mezzo + attributo

10) Il vestito di Sara era stato cucito a mano dalla sarta.

Il vestito= soggetto

di Sara= complemento di specificazione

era stato cucito= predicato verbale

a mano= complemento di modo

dalla sarta= complemento d’agente

11) Le mucche pascolavano tranquillamente nel prato.

Le mucche= soggetto

pascolavano= predicato verbale

tranquillamente= complemento di modo

nel prato= complemento di stato in luogo

12) Dedico questa poesia alla mamma.

Io = soggetto sottinteso

dedico= predicato verbale

questa poesia= complemento oggetto + attributo

alla mamma= complemento di termine

13) Il film è stato trasmesso ieri sera sul secondo canale.

Il film= soggetto

è stato trasmesso= predicato verbale

ieri sera= complemento di tempo determinato

sul secondo canale= complemento di stato in luogo figurato + attributo

14) Il volo per Parigi è decollato alle ore sedici e trenta.

Il volo= soggetto

per Parigi= complemento di moto a luogo

è decollato= predicato verbale

alle ore sedici e trenta= complemento di tempo determinato

15) Per la felicità, tutti i bambini batterono le mani.

Per la felicità= complemento di causa

tutti i bambini= soggetto più attributo

batterono= predicato verbale

le mani= complemento oggetto

16) Abbiamo attraversato la strada con prudenza a causa del traffico intenso.

Noi= soggetto sottinteso

abbiamo attraversato= predicato verbale

la strada= complemento oggetto

con prudenza= complemento di modo

a causa del traffico intenso= complemento di causa più attributo

17) Il papà ha accompagnato gli zii alla stazione con la sua macchina.

Il papà= soggetto

ha accompagnato= predicato verbale

gli zii= complemento oggetto

alla stazione= complemento di moto a luogo

con la sua macchina= complemento di mezzo + attributo

18) Hai portato alla nonna il guinzaglio di Bella?

Tu= soggetto sottinteso

hai portato= predicato verbale

alla nonna= complemento di moto a luogo

il guinzaglio= complemento oggetto

di Bella= complemento di specificazione

19) Durante il viaggio ho letto tanti fumetti di fantascienza.

 

Durante il viaggio = complemento di tempo continuato

ho letto = predicato verbale

tanti fumetti = complemento oggetto + attributo

di fantascienza = complemento di specificazione

20) Ho eseguito il compito di lingua italiana in un’ora esatta.

Io= soggetto sottinteso

ho eseguito = predicato verbale

il compito = complemento oggetto

di lingua italiana = complemento di specificazione

in un’ora esatta = complemento di tempo + attributo

21) Il sabato sera Chiara, nel suo piccolo studio, ripassa un’importante lezione di matematica.

Il sabato sera = complemento di tempo determinato

Chiara = soggetto

nel suo piccolo studio = complemento di stato in luogo + attributo

ripassa = predicato verbale

un’importante lezione = complemento oggetto + attributo

di matematica = complemento di specificazione

22) Nel pomeriggio ho ricevuto la visita di mia zia.

 

Nel pomeriggio = complemento di tempo

ho ricevuto = predicato verbale

la visita = complemento oggetto

di mia zia = complemento di specificazione + attributo

23) I giardinieri del Comune hanno potato gli alberi della piazza.

 

I giardinieri = soggetto

del comune = complemento di specificazione

hanno potato = predicato verbale

gli alberi = complemento oggetto

della piazza = complemento di specificazione

24) Il pastore dormiva sotto l’albero.

Il pastore = soggetto

dormiva = predicato verbale

sotto l’albero = complemento di stato in luogo

25) Domenica mattina ho raccolto alcune fragole nel bosco.

Domenica mattina = complemento di tempo determinato

ho raccolto = predicato verbale

alcune fragole = complemento oggetto + attributo

nel bosco = complemento di stato in luogo

26) Il gatto mangia la sua pappa mentre Anna stira i panni.

Il gatto= soggetto

mangia= predicato verbale

la sua pappa=  complemento oggetto + attributo

mentre = congiunzione

Anna= soggetto

stira= predicato verbale

i panni= complemento oggetto

27) Oggi mi è stato recapitato un dispaccio dalla segreteria del comune

Oggi= compl. tempo determinato

mi= a me= compl. di termine

è stato recapitato= pred. verbale

un dispaccio= compl. oggetto

dalla segreteria=compl. d’agente

del comune=compl. di specificazione

28) La notizia del disastro ferroviario è stata comunicata a tutti i giornalisti con una conferenza che si è svolta in una sala della stazione di Milano

La notizia=soggetto

del disastro ferroviario=compl. di specificazione + attributo (ferroviario)

è stata comunicata=pred. verbale

a tutti i giornalisti=compl. di termine + attributo (tutti)

con una conferenza=compl. di mezzo

che=soggetto (la conferenza!)

si è svolta=predicato verbale

in una sala=compl. stato in luogo

della stazione=compl. di specificazione

di Milano=compl. di denominazione

29) Dalla direzione del carcere ci è stato assegnato come tutor il professor Rossi, medico della struttura

Dalla direzione=compl. d’agente

del carcere=compl. di specificazione

ci=a noi= compl. di termine

è stato assegnato=pred. verbale

come tutor=predicativo del soggetto

il professor Rossi=soggetto + apposizione (professore)

medico=apposizione del soggetto

della struttura=compl. di specificazione

30) Il personaggo di Fantozzi è simpaticissimo perchè è perseguitato dalla sfortuna

Il personaggio=soggetto

di Fantozzi=compl. di denominazione

é simpaticissimo=pred. nominale

perché=congiunzione

è perseguitato=pred. verbale

dalla sfortuna=compl. causa efficiente

31)Con un tessuto a fiori mia zia ha realizzato delle bellisiime tendine per il bagno della casa a mare

Con un tessuto=compl. di mezzo

a fiori=compl. di qualità

mia zia=soggetto + attributo

ha realizzato=pred. verbale

delle bellissime tendine=compl. oggetto partitivo + attributo

per il bagno=compl. di fine

della casa=compl. di specificazione

al mare=stato in luogo

32)Il mio papà ha regalato al suo amico una bici bellisiima in carbonio dal cambio a 8 marce

Il mio papà=soggetto + attributo

ha regalato=predicato verbale

al suo amico=compl. di termine + attributo

una bici bellisiima=compl. oggetto + attributo

in carbonio=compl. di materia

dal cambio a 7 marce=compl. di qualità

33) Abbiamo trascorso le vacanze con alcuni nostri amici nella loro casa sull’isola d’Ischia

Noi=soggetto sottinteso

abbiamo trascorso=predicato verbale

le vacanze=compl. oggetto

con alcuni nostri amici=compl. di compagnia + attributi

nella loro casa=compl. stato in luogo + attributo

sull’isola=stato in luogo

d’Ischia=compl. di denominazione

34) Il comportamento che avete tenuto durante la visita della preside è statoo elogiato da tutti

Il comportamento=soggetto

che=compl. oggetto

voi=soggetto sottinteso

avete tenuto=pred. verbale

durante la visita=compl. di tempo continuato

della predide=compl. di specificazione

è stato elogiato=pred. verbale

da tutti=compl. d’agente

35) La città di Roma è famosa in tutto il mondo per i suoi monumenti e per l’ottima cucina che comprende piatti di notevole bontà

La città=soggetto

di Roma=compl. di denominazione

è famosa=pred. nominale

in tutto il mondo=compl. stato in luogo + attributo

per i suoi monumenti=compl. di causa + attributo (suoi)

e per l’ottima cucina=compl. di causa + attributo

che=soggetto

comprende=pred. verbale

piatti=compl. oggetto

di notevole bontà=compl. di qualità

36) Per tutta la corsa il pilota è stao primo con la mitica Ferrari

Per tutta la corsa = complemento di tempo + attributo

il pilota = soggetto

é stato primo = predicato nominale

con la mitica Ferrari = complemento di mezzo + attributo

37) Durante il temporale Silvestro, il gatto di Giulia, era nascosto sotto il divano a fiori

Durante il temporale = complemento di tempo

Silvestro = soggetto

il gatto = apposizione del soggetto

di Giulia = complemento di specificazione

era nascosto = predicato verbale

sotto il divano = stato in luogo

a fiori = complemento di qualità

38) Tutti i clienti della banca sono ripresi da una telecamera a circuito chiuso

Tutti i clienti = soggetto + attributo

della banca = specificazione

sono ripresi = predicato verbale

da una telecamera = complemento di causa efficiente

a circuito chiuso = complemento di qualità

39) Durante il dibattito al termine dell’incontro sono stae molte le domande all’allenatore sugli errori dell’attaccante

Durante il dibattito = complemento di tempo continuato

al termine = complemento di tempo determinato

dell’incontro= complemento di specificazione

sono state molte = predicato nominale

le domande = soggetto

all’allenatore = complemento di termine

sugli errori = complemento di argomento

dell’attaccante = complemento di specificazione

40) Non ho tante amiche e con quelle che ho, non parlo delle mie cose private

Io=sogg.sottinteso

non=congiunzione

ho=pred.verbale

tante amiche=complemento oggetto + attributo

e=congiunzione

con quelle=complemento di relazione

che=complemento oggetto

io=sogg.sottinteso

ho=pred.verbale

non=congiunzione

parlo=pred.verbale (soggetto sottinteso “io”

delle mie cose private=compl. argomento + 2 attributi

 41) Data la mancanza dei professori durante l’intera mattinata, è stato impossibile fare dei gruppi di studio perché ognuno tendeva a fare il proprio comodo

Data la mancanza=complemento di causa

dei professori=compl. specificazione

durante l’intera mattinata=compl. tempo continuato + attributo

è stato impossibile=pred.nominale

fare=pred. verbale

dei gruppi=compl. oggetto partitivo
perché congiunzione
ognuno=soggetto

tendeva a fare=pred.verbale

il proprio comodo=compl. oggetto + attributo

42) In tarda serata finì lo sciopero, con la soddisfazione di tutti perché portarlo avanti sarebbe diventato un problema per gli operai e per le loro famiglie che desideravano saperli al sicuro nelle loro case

In tarda serata=compl. di tempo detrminato + attributo

finì=pred.verbale

lo sciopero=soggetto

con la soddisfazione=compl. di modo

di tutti=compl. specificazione

perché=congiunzione
portare avanti=pred. verbale

lo=lo sciopero=compl. oggetto

sarebbe diventato=pred. verbale

un problema=compl. predicativo del soggetto

per gli operai=compl. di svantaggio

e per le loro famiglie=compl. svantaggio + attributo

che=soggetto

desideravano=pred. verbale

sapere=pred. verbale

li=loro=compl. oggetto

al sicuro=compl. di modo

nello loro case=stato in luogo

43) Mia sorella mi prese in giro per ciò che le avevo confidato sconsideratamente la sera prima senza capire che stava ferendo la mia sensibilità

Mia sorella=soggetto + attributo

mi=me=compl. oggetto

prese=pred. verbale

in giro=compl. di modo

per ciò=compl. causa

che=compl. oggetto

le=a lei= compl. termine

io=sogg. sottinteso

avevo confidato=pred. verbale

la sera prima=compl. tempo detrminato

senza=preposizione

capire=pred. verbale

che=congiunzione

ella=sog. sottinteso

stava ferendo=pred. verbale

la mia sensibilità=compl. oggetto + attributo

44) Quando parli cerca di non passare continuamente da un argomento all’altro come fanno gli uccellini che in primavera volano di ramo in ramo

Quando=avverbio temporale

tu=sogg.sottinteso

parli=pred. verbale

tu=soggetto sottinteso

cerca=pred. verbale

di non passare=pred. verbale

da un argomento all’altro=compl. moto a luogo figurato

come fanno=pred. verbale

gli uccellini=soggetto

che=soggetto

in primavera=compl. tempo determinato

volano=pred. verbale

di ramo in ramo=moto per luogo

45) Si presentò in condizioni tali da impietosire anche il cuore più insensibile e che indussero tutti a prodigarsi per lui

Egli=sogg. sottinteso

si presentò=pred. verbale

in condizioni tali=compl. di modo + attributo

da impietosire=pred. verbale

anche=congiunzione

e che=soggetto

indussero=pred. verbale

tutti=compl. oggetto

a prodigarsi=pred. verbale

per lui=compl. di vantaggio

46) A tutti è noto che la pianura padana ha derivato il suo nome dal fiume Po che l’ha formata con il secolare deposito dei suoi detriti

A tutti=compl. termine

è noto=pred. nominale

che=congiunzione

la pianura padana=soggetto + attributo

ha derivato=pred. verbale

il suo nome=compl. oggetto +attributo

dal Po=compl. origine

fiume=apposizione del complemento di origine

che=soggetto

la=la pianura padana=compl. oggetto

ha formata=pred. verbale

con il secolare deposito=compl. di mezzo + attributo (secolare)

dei suoi detriti=compl. di specificazione + attributo

47) La tua proposta per un cambiamento nella formazione della nostra squadra non mi piace per le proteste che potrebbe suscitare durante il secondo girone che inizierà tra pochi giorni

La tua proposta=soggetto

per un cambiamento=compl. di fine (scopo)

nella formazione=compl. di luogo figurato

della nostra squadra=compl. specificazione + attributo

non piace=pred. verbale

mi=a me= compl. termine

per le proteste=compl. di causa

che=compl. oggetto

potrebbe suscitare=pred. verbale

durante il secondo girone=compl. di tempo + attributo

che=soggetto

inizierà=pred. verbale

tra pochi giorni=compl. di tempo detrminato + attribuot

Similitudini e metafore

Similitudini, metafore e onomatopee

La similitudine mette in relazione due elementi diversi. Le similitudini sono di solito introdotte da ” come”, “sembra” oppure “simile a”. Puoi trovare similitudini in poesia e in prosa. Molto spesso le usi anche nel tuo linguaggio quotidiano.

Per esempio vediamo in questa poesia quali sono le similitudini.

Poesia

Un foglio di carta

Un foglio di carta,

sospinto dal vento,

rotola e vola

lungo la strada deserta….

Quel foglio folleggia

come un bambino

all’uscita da scuola.

Volteggia nell’aria

come una rondine.

La metafora è una similitudine abbreviata.

Il cielo sembra un mare di stelle → Il cielo è un mare di stelle.

Mio fratello è piccolo come uno scricciolo → Mio fratello è uno scricciolo.

Programma grammatica elementari

Esercizio n° 1

Trasforma le similitudini in metafore.

  • La neve è come un mantello bianco. →
  • Il treno correva veloce come un lampo. →
  • Quel ragazzo è forte come un toro .→
  • Il lago sembrava uno specchio azzurro. →
  • Le onde del mare sembravano cavalli imbizzarriti.→
  • Il campo di grano è come un mare giallo. →
  • Le stelle sembravano lucciole in un prato. →
  • L’entrata della galleria pareva la bocca spalancata di un gigante. →

Svolgimento

Esercizio n° 1

Trasforma le similitudini in metafore.

  • La neve è come un mantello bianco. → La neve è un mantello bianco.
  • Il treno correva veloce come un lampo. → Il treno era un lampo.
  • Quel ragazzo è forte come un toro .→ Quel ragazzo è un toro.
  • Il lago sembrava uno specchio azzurro. → Il lago era uno specchio azzurro.
  • Le onde del mare sembravano cavalli imbizzarriti.→ Le onde del mare erano cavalli imbizzarriti.
  • Il campo di grano è come un mare giallo. → Il campo di grano era un mare giallo.
  • Le stelle sembravano lucciole in un prato. → Le stelle erano lucciole in un prato.
  • L’entrata della galleria pareva la bocca spalancata di un gigante. → L’entrata della galleria era la bocca spalancata di un gigante.

 

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto

Il discorso diretto riporta le parole pronunciate da qualcuno. Queste sono introdotte dai due punti e dalle virgolette o dalle lineette.

Il discorso indiretto riferisce ciò che è stato detto senza riportare le parole precise. E’ introdotto da di, che, se.

Per trasformare il discorso diretto in discorso indiretto devi:

  • eliminare la punteggiatura;
  • introdurre a, di, se, chi;
  • modificare i pronomi, avverbi e verbi: io → gli;       questo → quello;     qui → lì.

Programma grammatica elementari

Esercizio n° 1

Sottolinea in rosa il discorso diretto e in blu il discorso indiretto.

  • Marco chiede a Miriam: – Puoi prestarmi il righello?
  • Leonardo domanda alla mamma su può andare a giocare da Stefano.
  • Il vigile raccomandò la signora di rispettare iln codice della strada.
  • – E’ pronta la macchina? – domandò il signor Gino al meccanico.
  • Verso sera Gianni si sentiva stanco e disse : – Andrò a letto presto.

Esercizio n° 2

Riscrivi il brano, trasformando il discorso diretto in discorso indiretto e viceversa. Puoi anche modificare la forma per rendere il brano più scorrevole.

Sulla spiaggia Chiara propone a Patrizia di fare il bagno. L’amica guarda il mare e osserva: – Le onde sono grosse, potrebbero travolgerci! Chiara si indispettisce e dice: – Sei sempre la solita fifona! Andrò in acqua da sola! Il bagnino vede la scena e interviene consigliando alla bambina di non essere imprudente. Le indica poi la bandiera rossa che sventola in segno di pericolo e aggiunge: – E’ tuo dovere rispettarla.

Esercizio n° 3

Trasforma i discorsi diretti in discorsi indiretti.

  • La mamma chiede a Lisa: – Mi aiuti a cucinare?
  • Lisa risponde : – Non posso, sto leggendo.
  • L’insegnante si lamenta con gli alunni: – Ho solo un filo di voce.
  • La nonna chiede a Sara: – Mi accompagni alla posta?

Esercizio n° 4

Trasforma i discorsi indiretti in discorsi diretti.

  • Il nonno chiede a Tommaso di aiutarlo a verniciare il cancello.
  • Marco racconta al maestro che il giorno prima è andato a teatro.
  • Luigino dice che non vuole tuffarsi perchè ha paura.

Esercizio n° 5

Trasforma il discorso diretto in discorso indiretto.

Il bidello ci accolse dicendo concitato: – La campanella è già suonata!
Loretta urlò: – Corri, il bus sta per partire.
Il babbo mi domandò : – Hai visto, per caso le chiavi dell’auto?
Signora Rossi – chiese il commerciante, – paga con moneta o con bancomat?
Il vigile esclamò ai due scolari : ” Dai, attraversate velocemente!”
Michi ha detto alla mamma: “Ho finito tutti i compiti!”
“Ho finito i compiti. Posso andare da Matteo ora?”chiese Luca a sua nonna.
Luca chiese alla nonna: “Posso andare da Matteo?”

Esercizio n° 6

Trasforma i discorsi diretti in indiretti usando le paroline che – se – di

DISCORSO DIRETTO

– Antonio chiede a Mara: <<Andrai in piscina?>>.

– La nonna ha raccontato alle amiche : << Il mio gatto ha vinto un concorso di bellezza>>.

– Il babbo grida ai figli: << Abbassate il volume del televisore!>>

 

Svolgimento

Esercizio n° 1

Sottolinea in rosa il discorso diretto e in blu il discorso indiretto.

  • Marco chiede a Miriam: – Puoi prestarmi il righello?
  • Leonardo domanda alla mamma su può andare a giocare da Stefano.
  • Il vigile raccomandò la signora di rispettare iln codice della strada.
  • E’ pronta la macchina? domandò il signor Gino al meccanico.
  • Verso sera Gianni si sentiva stanco e disse : – Andrò a letto presto.

Esercizio n° 2

Riscrivi il brano, trasformando il discorso diretto in discorso indiretto e viceversa. Puoi anche modificare la forma per rendere il brano più scorrevole.

Sulla spiaggia Chiara dice: – Patrizia ci vogliamo fare il bagno?

L’amica guarda il mare e le risponde che le onde sono grosse e potrebbero travolgerle!

Chiara si insospettisce e le dice che è sempre la solita fifonae che sarebbe andata in acqua da sola.

Il bagnigno vede la scena e dice : – Bambina stai attenta! Non hai visto la bandiera rossa che sventola?

Si ha il dovere di rispettarla.

Esercizio n° 3

Trasforma i discorsi diretti in discorsi indiretti.

  • La mamma chiede a Lisa: – Mi aiuti a cucinare?\ La mamma chiese a Lisa di aiutarla a cucinare.
  • Lisa risponde : – Non posso, sto leggendo.\ Lisa risponde che non puoò perchè sta leggendo.
  • L’insegnante si lamenta con gli alunni: – Ho solo un filo di voce.\ L’insegnante si lamenta con gli alunni di avere solo un filo di voce.
  • La nonna chiede a Sara: – Mi accompagni alla posta?\ La nonna chiede a sara se l’accompagna alla posta.

Esercizio n° 4

Trasforma i discorsi indiretti in discorsi diretti.

  • Il nonno chiede a Tommaso di aiutarlo a verniciare il cancello. \ Il nonno chiede: – Tommaso mi aiuti a verniciare il cancello?
  • Marco racconta al maestro che il giorno prima è andato a teatro. Marco dice al maestro: – Ieri sono andato al teatro.
  • Luigino dice che non vuole tuffarsi perchè ha paura. Luigino dice : – Non voglio tuffarmi perchè ho paura!

Esercizio n° 5

Trasforma il discorso diretto in discorso indiretto.

  • Il bidello ci accolse dicendo concitato: – La campanella è già suonata!

Il bidello concitatamente ci disse che la campanella era già suonata.

  • Loretta urlò: – Corri, il bus sta per partire.

Loretta urlò di correre perchè il bus stava per partire.

  • Il babbo mi domandò : – Hai visto, per caso le chiavi dell’auto?

Il babbo mi domandò se avessi visto le chiavi della macchina.

  • Signora Rossi – chiese il commerciante, – paga con moneta o con bancomat?

Il commerciante chiese alla signora Rossi se pagasse con moneta o con bancomat.

  • Il vigile esclamò ai due scolari : ” Dai, attraversate velocemente!”

Il vigile disse ai due scolari di attraversare velocemente.

  • Michi ha detto alla mamma: “Ho finito tutti i compiti!”

Michi ha detto alla mamma che aveva finito i compiti.

  • “Ho finito i compiti. Posso andare da Matteo ora?”chiese Luca a sua nonna.

Luca chiese alla notta se potesse andare da Matteo visto che aveva finito i compiti.

  • Luca chiese alla nonna: “Posso andare da Matteo?”

Luca chiese alla nonna di poter andare da Matteo.

Esercizio n° 6

Trasforma i discorsi diretti in indiretti usando le paroline che – se – di

DISCORSO DIRETTO

– Antonio chiede a Mara: <<Andrai in piscina?>>.

– La nonna ha raccontato alle amiche : << Il mio gatto ha vinto un concorso di bellezza>>.

– Il babbo grida ai figli: << Abbassate il volume del televisore!>>

DISCORSO INDIRETTO

– Antonio chiede a Maria se andrà in piscina.

– La nonna ha raccontato alle amiche che il suo gatto ha vinto un concorso di bellezza.

– Il babbo grida ai figli di abbassare il volume del televisore.

Esercizi sui complementi indiretti

Esercizi sui complementi indiretti

Esercizio n° 1

A quale domanda risponde ciascun complemento indiretto sottolineato?

  • Il viso di Marco esprimeva fiducia.
  • Ad Emma piacciono molto le fragole.
  • Il ramo è stato rotto da un fulmine.
  • Il pavimento fu pulito dalla nonna.
  • Il cagnolino abbaiava con veemenza.
  • La luna splendeva nel cielo sereno.
  • Siamo partiti all’alba.
  • Il ciliegio del nonno è carico di frutti.
  • Il tuo braccialetto è d’argento.
  • Il Colosseo si trova a Roma.
  • La maestra di Piero è sempre sorridente.
  • Sull’acqua si riflettevano le stelle.
  • Ho prestato il libro a Fabrizio.
  • Siamo arrivati tardi per il gran traffico.
  • Il babbo lucida l’automobile con la cera.
  • Al braccio di Carla splendeva un nuovo orologio.

Esercizio n° 2

Colora i complementi di specificazione in blu e i complementi di termine in rosso.

  • Ho prestato a Rosanna il mio libro preferito.
  • Il fidanzato di mia sorella le ha regalato un anello d’oro.
  • Il romanziere portò all’editore il suo ultimo romanzo.
  • Il vento fastidioso d’aprile spettinò i capelli a Roberta.
  • Sulla riva del fiume fra l’erba si scorgevano dei ranuncoli.

Esercizio n° 3

Colora con il verde i complementi di tempo e con il rosa quelli di luogo.

  • Sul ciglio della strada camminavano alcune donne in fila indiana.
  • Questa notte ho dormito poche ore per il rumore dei frequentatori del bar all’angolo.
  • Il giardiniere ha impiegato una giornata per la potatura delle piante poste in giardino.
  • Per tutta la mattinata Luca ha disturbato con il racconto dell’arrivo dei cugini da Roma.
  • A casa ho un cameretta tutta per me.

Esercizio n° 4

Colora i complementi di agente con il blu e di modo con il rosso.

  • Il cagnolino fu abbandonato nel parco da un signore sconosciuto.
  • L’automobilista procedeva con molta prudenza.
  • Le foglie sono state strappate dai rami dal vento impetuoso.
  • Francesco risolve con abilità il problema.
  • Salimmo con prudenza il ripido sentiero che portava alla vetta.

Esercizio n° 5

Sottolinea i complementi di specificazione.

  • Dal sentiero ho sentito il mormorio del ruscello.
  • Il gatto di Emma ha il pelo fitto e lungo.
  • Il vento, questa notte, ha spezzato alcuni rami del vecchio pino.
  • I genitori degli alunni hanno organizzato un pic-nic per domenica prossima.
  • Luca ha perso un bottone della camicia nuova.
  • Siamo tornati dalla passeggiata con l’auto dello zio.
  • La pupilla del gatto è una fessura ovale che diviene fusiforme alla luce del sole.
  • La superficie dell’acqua di questo laghetto è uno specchio.
  • La mamma ha seguito alla perfezione la ricetta di quel libro.

Esercizio n° 6

In ogni frase sottolinea il complemento di termine.

  • Ai nonni faremo l’invito per telefono.
  • La giuria ha assegnato il primo premio a un pittore molto giovane.
  • L’insegnante raccomandò agli alunni di essere puntuali.
  • Carlo ha spiegato all’amico l’accaduto.
  • Racconta tutta la verità ai tuoi genitori.
  • A te lo posso dire: non mi piace frequentare il corso di nuoto.
  • Non dare fastidio al cane del vicino.
  • Hai detto alla tua maestra perchè ieri eri assente?

Esercizio n° 7

Riconosci in ogni frase il complemento sottolineato e scrivi il suo nome.

  • La scolaresca è partita in treno per la gita a Firenze.
  • Con gentilezza ho chiesto la gomma a Claudia.
  • Ho già messo la torta nel forno.
  • Ogni anno si apre a Torino la fiera del libro.
  • Manuela parte con lo zio per Roma.
  • Giorgio e il cugino corrono per il prato.
  • Durante la ricreazione c’è molto chiasso.

Esercizio n° 8

Sottolinea di rosso il complemento di modo e di blu quello di mezzo.

  • Gli alunni ascoltavano la lezione con attenzione.
  • Il pittore dipinse il ritratto con gli acquerelli.
  • Con il mio motorino ho percorso più di mille chilometri.
  • L’automobile sfrecciava a gran velocità.
  • Ho chiuso la porta con la chiave grande.
  • Canticchiavano con allegria lungo il corridoio.

Esercizio n° 9

Sottolinea i complementi di luogo e indica per ciascuno la domanda cui risponde.

  • Ieri sono andato a scuola.
  • Mio zio è tornato dall’ospedale.
  • Per andare in centro puoi passare per Porta Nuova.
  • Oggi sono rimasto in casa, mka domani vado in campagna.
  • La Senna passa per Parigi.
  • Ho scritto a Marisa, una mia amica che abita a Napoli.
  • Sul primo binario è in arrivo il treno proveniente da Lecce.

Esercizio n° 10

Sottolinea nelle frasi il complemento di mezzo.

  • I pompieri spengono l’incendio con l’idrante.
  • Il gatto afferra i topo con le unghie.
  • Il nonno racconta ai ragazzi il suo viaggio con la nave.
  • Franco mette al sicuro il motorino con una catena.
  • Ho ricoperto il libro con una carta a fiori.
  • Con la calma si ottiene tutto.
  • Verrò a casa tua domani in bicicletta.

Esercizio n° 11

Sottolinea nelle frasi i complementi di modo.

  • Il vento soffiava con forza.
  • Paolo lavora di malavoglia.
  • Maria studia con diligenza.
  • Franco venne di corsa.
  • La mamma lava i piatti con cura.
  • Il sole asciugava rapidamentre la terra.
  • La stufa scaldava a stento la grande stanza.
  • Camminava a lenti passi.
  • Ti aiuto con piacere.
  • E’ partito a malincuore.
  • Leggi il brano attentamente.
  • Carlo beve avidamente l’aranciata.

Esercizio n° 12

Sottolinea nelle frasi il complemento di causa.

  • Si suda per il caldo.
  • Gridò per lo spavento.
  • Il cavallo muore dalla sete.
  • Claudio piangeva dalla gioia.
  • Il nonno non partì a causa dell’influenza.
  • Le strade sono impraticabili per la neve.
  • Non facciamo ricreazione a causa del freddo.
  • Il bidello brontola per lo sporco in classe.

Esercizio n° 13

Sottolinea nelle frasi il complemento di compagnia e unione.

  • Suonava la chitarra con gli amici.
  • Ho ordinato una cioccolata con la panna.
  • Sono uscito con l’ombrello perchè il cielo era minaccioso.
  • Andrea ogni sera va a passeggio con il cane.
  • Ci hanno portato una bibita con ghiaccio.
  • Farò volentieri una passeggiata con te.

Svolgimento

Esercizio n° 1

A quale domanda risponde ciascun complemento indiretto sottolineato?

  • Il viso di Marco esprimeva fiducia.                    di chi?
  • Ad Emma piacciono molto le fragole.                A chi?
  • Il ramo è stato rotto da un fulmine.                   da che cosa?    
  • Il pavimento fu pulito dalla nonna.                    da chi?
  • Il cagnolino abbaiava con veemenza.                 come?
  • La luna splendeva nel cielo sereno.                    dove?
  • Siamo partiti all’alba.                                            quando?
  • Il ciliegio del nonno è carico di frutti.                di chi?
  • Il tuo braccialetto è d’argento.                             di che materiale?
  • Il Colosseo si trova a Roma.                                dove?
  • La maestra di Piero è sempre sorridente.          di chi?
  • Sull’acqua si riflettevano le stelle.                       dove?
  • Ho prestato il libro a Fabrizio.                             a chi?
  • Siamo arrivati tardi per il gran traffico.             a causa di che?
  • Il babbo lucida l’automobile con la cera.           in che modo?
  • Al braccio di Carla splendeva un nuovo orologio.  dove?

Esercizio n° 2

Colora i complementi di specificazione in blu e i complementi di termine in rosso.

  • Ho prestato a Rosanna il mio libro preferito.
  • Il fidanzato di mia sorella le ha regalato un anello d’oro.
  • Il romanziere portò all’editore il suo ultimo romanzo.
  • Il vento fastidioso d’aprile spettinò i capelli a Roberta.
  • Sulla riva del fiume fra l’erba si scorgevano dei ranuncoli.

Esercizio n° 3

Colora con il verde i complementi di tempo e con il rosa quelli di luogo.

  • Sul ciglio della strada camminavano alcune donne in fila indiana.
  • Questa notte ho dormito poche ore per il rumore dei frequentatori del bar all’angolo.
  • Il giardiniere ha impiegato una giornata per la potatura delle piante poste in giardino.
  • Per tutta la mattinata Luca ha disturbato con il racconto dell’arrivo dei cugini da Roma.
  • A casa ho un cameretta tutta per me.

Esercizio n° 4

Colora i complementi di agente con il blu e di modo con il rosso.

  • Il cagnolino fu abbandonato nel parco da un signore sconosciuto.
  • L’automobilista procedeva con molta prudenza.
  • Le foglie sono state strappate dai rami dal vento impetuoso.
  • Francesco risolve con abilità il problema.
  • Salimmo con prudenza il ripido sentiero che portava alla vetta.

Esercizio n° 5

Sottolinea i complementi di specificazione.

  • Dal sentiero ho sentito il mormorio del ruscello.
  • Il gatto di Emma ha il pelo fitto e lungo.
  • Il vento, questa notte, ha spezzato alcuni rami del vecchio pino.
  • I genitori degli alunni hanno organizzato un pic-nic per domenica prossima.
  • Luca ha perso un bottone della camicia nuova.
  • Siamo tornati dalla passeggiata con l’auto dello zio.
  • La pupilla del gatto è una fessura ovale che diviene fusiforme alla luce del sole.
  • La superficie dell’acqua di questo laghetto è uno specchio.

Esercizio n° 6

In ogni frase sottolinea il complemento di termine.

  • Ai nonni faremo l’invito per telefono.
  • La giuria ha assegnato il primo premio a un pittore molto giovane.
  • L’insegnante raccomandò agli alunni di essere puntuali.
  • Carlo ha spiegato all’amico l’accaduto.
  • Racconta tutta la verità ai tuoi genitori.
  • A te lo posso dire: non mi piace frequentare il corso di nuoto.
  • Non dare fastidio al cane del vicino.
  • Hai detto alla tua maestra perchè ieri eri assente?

Esercizio n° 7

Riconosci in ogni frase il complemento sottolineato e scivi il suo nome.

  • La scolaresca è partita in treno per la gita a Firenze.                        complemento di mezzo
  • Con gentilezza ho chiesto la gomma a Claudia.                                  complemento di modo
  • Ho già messo la torta nel forno.                                                             complemento di stato in luogo                    
  • Ogni anno si apre a Torino la fiera del libro.                                       complemento di tempo.
  • Manuela parte con lo zio per Roma.                                                      complemento di compagnia
  • Giorgio e il cugino corrono per il prato.                                               complemento dei moto per luogo
  • Durante la ricreazione c’è molto chiasso.                                             complemento di tempo

Esercizio n° 8

Sottolinea di rosso il complemento di modo e di blu quello di mezzo.

  • Gli alunni ascoltavano la lezione con attenzione.
  • Il pittore dipinse il ritratto con gli acquerelli.
  • Con il mio motorino ho percorso più di mille chilometri.
  • L’automobile sfrecciava a gran velocità.
  • Ho chiuso la porta con la chiave grande.
  • Canticchiavano con allegria lungo il corridoio.

Esercizio n° 9

Sottolinea i complementi di luogo e indica per ciascuno la domanda cui risponde.

  • Ieri sono andato a scuola.                                                                     dove?
  • Mio zio è tornato dall’ospedale.                                                          da dove?
  • Per andare in centro puoi passare per Porta Nuova.                      dove?                      per dove?
  • Oggi sono rimasto in casa, ma domani vado in campagna.           dove?                     dove?
  • La Senna passa per Parigi.                                                                    per dove?
  • Ho scritto a Marisa, una mia amica che abita a Napoli.                 dove?
  • Sul primo binario è in arrivo il treno proveniente da Lecce.         da dove?

Esercizio n° 10

Sottolinea nelle frasi il complemento di mezzo.

  • I pompieri spengono l’incendio con l’idrante.
  • Il gatto afferra i topo con le unghie.
  • Il nonno racconta ai ragazzi il suo viaggio con la nave.
  • Franco mette al sicuro il motorino con una catena.
  • Ho ricoperto il libro con una carta a fiori.
  • Con la calma si ottiene tutto.
  • Verrò a casa tua domani in bicicletta.

Esercizio n° 11

Sottolinea nelle frasi i complementi di modo.

  • Il vento soffiava con forza.
  • Paolo lavora di malavoglia.
  • Maria studia con diligenza.
  • Franco venne di corsa.
  • La mamma lava i piatti con cura.
  • Il sole asciugava rapidamente la terra.
  • La stufa scaldava a stento la grande stanza.
  • Camminava a lenti passi.
  • Ti aiuto con piacere.
  • E’ partito a malincuore.
  • Leggi il brano attentamente.
  • Carlo beve avidamente l’aranciata.

Esercizio n° 12

Sottolinea nelle frasi il complemento di causa.

  • Si suda per il caldo.
  • Gridò per lo spavento.
  • Il cavallo muore dalla sete.
  • Claudio piangeva dalla gioia.
  • Il nonno non partì a causa dell’influenza.
  • Le strade sono impraticabili per la neve.
  • Non facciamo ricreazione a causa del freddo.
  • Il bidello brontola per lo sporco in classe.

Esercizio n° 13

Sottolinea nelle frasi il complemento di compagnia e unione.

  • Suonava la chitarra con gli amici.
  • Ho ordinato una cioccolata con la panna.
  • Sono uscito con l’ombrello perchè il cielo era minaccioso.
  • Andrea ogni sera va a passeggio con il cane.
  • Ci hanno portato una bibita con ghiaccio.
  • Farò volentieri una passeggiata con te.

Esercizi sul predicato

Esercizi sul predicato

Esercizio n° 1

Sottolinea il predicato:

– Anna saltellava felicè sull’erba del prato.

– Il nonno fuma la sua pipa.

– Il conducente dell’autobus frenò di colpo nella piazza.

– Il leone ruggiva nella gabbia dello zoo.

– Angelo ha vinto la corsa ad ostacoli.

– I bambini sono andati a casa di corsa.

– I libri aiutano i bambini ad imparare.

– Le classi quinte hanno vinto la partita.

– La mamma lavora in ufficio.

Esercizio n° 2

Inserisci nella frase il predicato adatto:

– I  tifosi. a squarciagola nello stadio.

– I bambini.. la favola di biancaneve.

– La gallina…… sull’aia.

– Marco….. il gatto per la coda.

– Gianni….. da Luca per studiare insieme.

– All’arrivo del preside i bambini………..

– Anna ..una cartolina alla nonna.

– Il lupo………….le pecore nascosto dietro un cespuglio.

– La mia famiglia…. tutte le sere a tavola per la cena.

– Rosanna………con le sue amiche in salotto.

– Gli amici di Stefano………… volentieri con lui.

Esercizio n° 3

In questa frase colora di rosso i predicati verbali e di blu i predicati nominali.

  • Ieri sera ti ho chiamato più volte.
  • A ferragosto molti paesi festeggiano con i fuochi d’artificio.
  • Andrea è stato accompagnato a casa dal nonno.
  • I furti ai danni degli anziani sono molto frequenti.
  • Tutti erano ipnotizzati dallo spettacolo.
  • Nell’aula non si sentiva volare una mosca.
  • I cavalli percorrevano in tondo tutto il recinto del maneggio.
  • Noi crediamo alla vostra buonafede.
  • Elisa è una bambina allegra, aperta e sempre sorridente.
  • Di mpomeriggio è sempre in cortile con gli amici.
  • Lia, l’amica della mamma, è in viaggio per Londra.
  • E’ una sigtnora davvero gentile.
  • Il computer è utile per tante attività diverse.
  • Mi è stato regalato per il mio compleanno.

Esercizio n° 4

Sottolinea di rosso i predicati verbali e di blu quelli nominali.

  • Il sole è sorto alle 5 e 20.
  • La zia è a Londra da alcuni mesi.
  • I nonni sono affettuosi con i nipotini.
  • Questo giubbotto è di Manuele.
  • L’inverno è alle porte.
  • Qualcuno ha bussato alla porta.
  • L’aereo era già sulla pista.
  • L’alba è radiosa.
  • Hai già terminato l’esercizio.
  • Alina è del Marocco.
  • La zia di Nicola insegna matematica.
  • Il papà è arrivato tardi.
  • Sono stata sempre in casa.
  • Emma sarà sempre una cara amica.

Esercizio n° 5

Colora i predicati nominali.

  • Il cielo appariva grigio fini all’orizzonte.
  • Lo zio è arrivato prima del previsto.
  • Il problema sembra difficile per molti.
  • Il signor Rossi sarà eletto sindaco.
  • Il babbo è severo.
  • Il cane è stato morso da un altro cane.
  • Il nonno è in cantina a pulire.
  • Luca pare triste, oggi.
  • Mio fratello è in piscina.
  • Il babbo stasera appare stanco.
  • La zia è partita ieri sera.
  • Dante fu un grande poeta.
  • L’acqua del laghetto alpino era trasparente.
  • L’acqua del fiume era inquinata.
  • L’acqua è un composto d’idrogeno e ossigeno.
  • In agosto la scuola era deserta.
  • La scuola era stata costruita in periferia.I miei zii sono partiti per una vacanza ai caraibi.
  • I miei zii sono molto gentili con me.
  • Le piramidi sono in Egitto.
  • Ilaria è di Roma.
  • Questa penna è di Andrea.
  • La torta della nonna era deliziosa.
  • Tutti i compagni di Teo sono stati invitati alla festa.

Esercizio n° 6

Colora l’azione con il rosso, se è compiuta dal soggetto, con il blu se è subita.

  • Il topo rosicchia una crosta di formaggio.
  • Paolo è stato svegliato dalle campane.
  • Quel ramo è stato spogliato dal vento.
  • Nino è partito per una breve vacanza.
  • L’automobile è stata investita da un camion.
  • L’albero venne abbattuto dai boscaioli.
  • Il gatto gioca con un gomitolo.
  • Tutti gli alunni sono stati puniti.
  • Chiara ha preso l’influenza.
  • La nonna ha montato la panna.
  • Laura veste la sua bambolina.
  • Mirco ha acceso il suo PC.

Esercizio n° 7

Sottolinea nel brano soli i predicati verbali.

I due bambini, condotti per mano dalla madre, avevano un palloncino rosso legato con il filo al polso della destra. Erano contenti. La sera si annunciava dolcemente, come sempre a Roma di autunno, e le mura della vecchia piazza si coloravano di rosa mentre il cielo sbiadiva in un verde tenero. Improvvisamente uno dei bambini si lasciò sfuggire il palloncino. Gridò, ma la madre non riuscì ad afferrare il filo che salì davanti ai suoi occhi. Il palloncino ondeggiò e prese a salire. L’aria era dolcissima: salì a perpendicolo, come una mongolfiera in una stampa del Settecento. Un vetturino disse: “To’, guarda er pallone”. Subito altri vetturini si volsero e stettero a guardare con gli occhi al cielo il pallone che saliva.

Esercizio n° 8

Individua nelle seguenti frasi i predicati verbali. Colora di rosso quelli nella forma attiva, di blu quelli nella forma passiva e di verde quelli nella forma riflessiva.

  1. Il palloncino era rimastyo imprigionato fra i rami di un albero.
  2. Questa mattina la mamma è uscita presto.
  3. Il palloncino era spinto dal vento verso la punta del cipresso.
  4. La mia gatta è stata riportata a casa dal mio vicino.
  5. Il cavallo è stato introdotto a Troia di nascosto.
  6. Questa mattina non mi sono pettinata.
  7. La bimba si inoltrò da sola nel bosco.
  8. Ho mangiato un meraviglioso piatto di lasagne.
  9. I soldati si fermarono sul ponte.
  10. La mamma si lamentava per il freddo.
  11. Un’auto era fermo ai bordi della strada.
  12. Il conducente del taxi aveva vinto la scommessa.

Esercizio n° 9

Individua i predicati verbali e colora di rosso quelli formati con i verbi fraseologici e di blu quelli formati da verbi servili.

  1. Mario è dovuto rientrare a casa di corsa.
  2. Il vecchio campione ha ricominciato ad allenarsi.
  3. La fisarmonica ha smesso di suonare.
  4. Le regole devono essere rispettate.
  5. Per un imprevisto il nostro amico non potrà venire.
  6. Proprio ora ho iniziato a divertirmi.
  7. Mio padre sta per venire.
  8. Il nonno è dovuto andare dal medico.
  9. Filippo si lascia trasportare facilmente dall’entusiasmo.
  10. Abbiamo terminato di cucire il vestito.

Esercizio n° 10

Nelle seguenti frasi colora di rosso i predicati verbali e di blu i soggetti a cui si riferiscono; quando il soggetto è sottinteso indicalo tra parentesi.

  1. Quell’attrice ha recitato in molti film.
  2. Anna e Michela hanno comprato un gelato e poi sono andate al parco.
  3. Conosceva bene la grafia, ma non sapeva la storia.
  4. Hai comprato il latte al supermercato?
  5. Chi viene con te al cinema?
  6. Avendo bevuto, il cane si accucciò in un angolo.
  7. Se non ti fossi divertito, non saresti certo ritornato.
  8. E’ salita in camera da letto la mamma.
  9. Un uccellino ha beccato le briciole di panw e poi è fuggito.
  10. Essendo la scuola lontana, la ragazzina percorre ogni giorno a piedi un lungo tratto di strada.

Esercizio n° 11

Sottolinea nel brano solo i predicati nominali.

Poseidone era un dio imponente e barbuto, con capelli lunghi e arricciati che fanno pensare alle onde del mare; il suo aspetto era maestoso quasi quanto quello di Zeus; la sua abitazione era uno splendido palazzo adorno d’oro e perle, situato nelle profondità degli abissi marini. Era armato di un enorme tridente con cui faceva alzare le onde e le placava a suo piacimento.

La moglie di Poseidone era Anfitrite, una delle Nereidi, di cui il dio si era invaghito un giorno che l’aveva vista danzare nell’isola di Nasso.

Il dio del mare era capriccioso e talvolta violento, benigno, ma anche vendicativo. Egli ebbe per figli esseri assai strani: Critone, che era metà uomo e metà pesce, Glauco, che si trasformò da pescatore in pesce per aver mangiato un’erba miracolosa, e Polifemo, che era un gigante con un occhio solo, abitava sulle coste della Sicilia e venne accecato da Ulisse.

Esercizio n° 12

Individua i predicati nominali e colora di rosso la copula e di blu il nome del predicato.

  1. Massimo è il nome di mio marito.
  2. Il bello, il brutto e il cattivo è il titolo di un film western.
  3. Le previsioni del tempo per il fine settimana sono abbastanza buone.
  4. Il petrolio è un’importantissima materia prima, molto diffusa nel Medio Oriente.
  5. La quercia e il castagno sono legni resistenti e danno ottimi risultati nella costruzione di mobili.
  6. Le foreste si sono molto ridotte a causa dell’azione dell’uomo, che spesso è distruttiva.
  7. Se fosse stato costante nei suoi propositi, ora sarebbe soddisfatto.
  8. In certi giorni il nonno era un leone, nonostante fosse piuttosto anziano.
  9. Enrico sarà bello, ma è molto antipatico.
  10. Silvia gioca con le bambole, che sono il passatempo preferito.

Esercizio n° 13

Colora di rosso la copula e di blu il nome del predicato, indicando se esso è un aggettivo (A), da un nome (N) o da un pronome (P).

  1. Questo articolo è interessante.
  2. Nerone fu un imperatore romano.
  3. Quel quaderno è il mio.
  4. La camicetta che ho comprato è rossa.
  5. Vorrei che tu fossi sincero.
  6. Il professore Rossi è stato preside della scuola.
  7. La mia amica è quella.
  8. I serpenti sono rettili.
  9. Manzoni è uno scrittore dell’Ottocento.
  10. La giacca blu è la sua.

Esercizio n° 14

Indica se il verbo essere è usato come predicato nominale colorandolo di rosso, come predicato verbale colorandolo di blu o come ausiliare di un predicato verbe colorandolo di verde.

  1. Oggi il cielo è azzurro.
  2. Questa mattina siamo usciti in barca.
  3. Sull’albero non ci sono più mele.
  4. Tutti sono pronti per l’inizio della lezione.
  5. Vincere alla lotteria è un sogno per tutti.
  6. A Luca è stato chiesto un nuovo certificato medico.
  7. La notte è chiara.
  8. C’è la luce in casa.
  9. Marco era corso via, spaventato.
  10. E’ andata via la luce.

Esercizio n° 15

Colora di rosso il verbo essere se è un predicato verbale e di blu se è un predicato nominale.

  1. Dopo quella disgrazia, Marco era un uomo distrutto.
  2. Saranno selezionati tre giornalisti per quel viaggio in Cina.
  3. Moltissimi giovani sono intervenuti al concerto del famoso complesso rock.
  4. Nella mia carriera ci sono state molte difficoltà, ma anche molti successi.
  5. Saremmo corsi volentieri a darvi una mano.
  6. Nella vita non c’è nulla di meglio dell’ottimismo.
  7. Lo spettacolo fu molto apprezzato grazie all’interpretazione della protagonista.
  8. Com’è strana la mentalità di certe persone.
  9. Non siete abbastanza soddisfatti della soluzione trovata?
  10. In caso di rischio, la cittadina sarebbe stata evacuata per motivi di sicurezza.
  11. D’ora in poi saremo prudenti nella scelta delle amicizie.
  12. In fatto di abbigliamento le tue preferenze sono molto raffinate.
  13. Una bellissima corona era stata deposta ai piedi dell’altare.
  14. Stamane ci è stata recapitata una raccomandata urgente.

 

Svolgimento

Esercizio n° 1

Sottolinea il predicato:

– Anna saltellava felicè sull’erba del prato.

– Il nonno fuma la sua pipa.

– Il conducente dell’autobus frenò di colpo nella piazza.

– Il leone ruggiva nella gabbia dello zoo.

– Angelo ha vinto la corsa ad ostacoli.

– I bambini sono andati a casa di corsa.

– I libri aiutano i bambini ad imparare.

– Le classi quinte hanno vinto la partita.

– La mamma lavora in ufficio.

Esercizio n° 2

Inserisci nella frase il predicato adatto:

– I  tifosi urlano a squarciagola nello stadio.

– I bambini amano la favola di biancaneve.

– La gallina riposa  sull’aia.

– Marco prende il gatto per la coda.

– Gianni è andato  da Luca per studiare insieme.

– All’arrivo del preside i bambini si alzano.

– Anna ha mandato una cartolina alla nonna.

– Il lupo guarda le pecore nascosto dietro un cespuglio.

– La mia famiglia si riunisce tutte le sere a tavola per la cena.

– Rosanna ride con le sue amiche in salotto.

– Gli amici di Stefano parlano volentieri con lui.

Esercizio n° 3

In questa frase colora di rosso i predicati verbali e di blu i predicati nominali.

  • Ieri sera ti ho chiamato più volte.
  • A ferragosto molti paesi festeggiano con i fuochi d’artificio.
  • Andrea è stato accompagnato a casa dal nonno.
  • I furti ai danni degli anziani sono molto frequenti.
  • Tutti erano ipnotizzati dallo spettacolo.
  • Nell’aula non si sentiva volare una mosca.
  • I cavalli percorrevano in tondo tutto il recinto del maneggio.
  • Noi crediamo alla vostra buonafede.
  • Elisa è una bambina allegra, aperta e sempre sorridente.
  • Di pomeriggio è sempre in cortile con gli amici.
  • Lia, l’amica della mamma, è in viaggio per Londra.
  • E’ una signora davvero gentile.
  • Il computer è utile per tante attività diverse.
  • Mi è stato regalato per il mio compleanno.

Esercizio n° 4

Sottolinea di rosso i predicati verbali e di blu quelli nominali.

  • Il sole è sorto alle 5 e 20.
  • La zia è a Londra da alcuni mesi.
  • I nonni sono affettuosi con i nipotini.
  • Questo giubbotto è di Manuele.
  • L’inverno è alle porte.
  • Qualcuno ha bussato alla porta.
  • L’aereo era già sulla pista.
  • L’alba è radiosa.
  • Hai già terminato l’esercizio.
  • Alina è del Marocco.
  • La zia di Nicola insegna matematica.
  • Il papà è arrivato tardi.
  • Sono stata sempre in casa.
  • Emma sarà sempre una cara amica.

Esercizio n° 5

Colora i predicati nominali.

  • Il cielo appariva grigio fini all’orizzonte.
  • Lo zio è arrivato prima del previsto.
  • Il problema sembra difficile per molti.
  • Il signor Rossi sarà eletto sindaco.
  • Il babbo è severo.
  • Il cane è stato morso da un altro cane.
  • Il nonno è in cantina a pulire.
  • Luca pare triste, oggi.
  • Mio fratello è in piscina.
  • Il babbo stasera appare stanco.
  • La zia è partita ieri sera.
  • Dante fu un grande poeta.
  • L’acqua del laghetto alpino era trasparente.
  • L’acqua del fiume era inquinata.
  • L’acqua è un composto d’idrogeno e ossigeno.
  • In agosto la scuola era deserta.
  • La scuola era stata costruita in periferia.I miei zii sono partiti per una vacanza ai caraibi.
  • I miei zii sono molto gentili con me.
  • Le piramidi sono in Egitto.
  • Ilaria è di Roma.
  • Questa penna è di Andrea.
  • La torta della nonna era deliziosa.
  • Tutti i compagni di Teo sono stati invitati alla festa.

Esercizio n° 6

Colora l’azione con il rosso, se è compiuta dal soggetto, con il blu se è subita.

  • Il topo rosicchia una crosta di formaggio.
  • Paolo è stato svegliato dalle campane.
  • Quel ramo è stato spogliato dal vento.
  • Nino è partito per una breve vacanza.
  • L’automobile è stata investita da un camion.
  • L’albero venne abbattuto dai boscaioli.
  • Il gatto gioca con un gomitolo.
  • Tutti gli alunni sono stati puniti.
  • Chiara ha preso l’influenza.
  • La nonna ha montato la panna.
  • Laura veste la sua bambolina.
  • Mirco ha acceso il suo PC.

Esercizio n° 7

Sottolinea nel brano soli i predicati verbali.

I due bambini, condotti per mano dalla madre, avevano un palloncino rosso legato con il filo al polso della destra. Erano contenti. La sera si annunciava dolcemente, come sempre a Roma di autunno, e le mura della vecchia piazza si coloravano di rosa mentre il cielo sbiadiva in un verde tenero. Improvvisamente uno dei bambini si lasciò sfuggire il palloncino. Gridò, ma la madre non riuscì ad afferrare il filo che salì davanti ai suoi occhi. Il palloncino ondeggiò e prese a salire. L’aria era dolcissima: salì a perpendicolo, come una mongolfiera in una stampa del Settecento. Un vetturino disse: “To’, guarda er pallone”. Subito altri vetturini si volsero e stettero a guardare con gli occhi al cielo il pallone che saliva.

Esercizio n° 8

Individua nelle seguenti frasi i predicati verbali. Colora di rosso quelli nella forma attiva, di blu quelli nella forma passiva e di verde quelli nella forma riflessiva.

  1. Il palloncino era rimasto imprigionato fra i rami di un albero.
  2. Questa mattina la mamma è uscita presto.
  3. Il palloncino era spinto dal vento verso la punta del cipresso.
  4. La mia gatta è stata riportata a casa dal mio vicino.
  5. Il cavallo è stato introdotto a Troia di nascosto.
  6. Questa mattina non mi sono pettinata.
  7. La bimba si inoltrò da sola nel bosco.
  8. Ho mangiato un meraviglioso piatto di lasagne.
  9. I soldati si fermarono sul ponte.
  10. La mamma si lamentava per il freddo.
  11. Un’auto era ferma ai bordi della strada.
  12. Il conducente del taxi aveva vinto la scommessa.

Esercizio n° 9

Individua i predicati verbali e colora di rosso quelli formati con i verbi fraseologici e di blu quelli formati da verbi servili.

  1. Mario è dovuto rientrare a casa di corsa.
  2. Il vecchio campione ha ricominciato ad allenarsi.
  3. La fisarmonica ha smesso di suonare.
  4. Le regole devono essere rispettate.
  5. Per un imprevisto il nostro amico non potrà venire.
  6. Proprio ora ho iniziato a divertirmi.
  7. Mio padre sta per venire.
  8. Il nonno è dovuto andare dal medico.
  9. Filippo si lascia trasportare facilmente dall’entusiasmo.
  10. Abbiamo terminato di cucire il vestito.

Esercizio n° 10

Nelle seguenti frasi colora di rosso i predicati verbali e di blu i soggetti a cui si riferiscono; quando il soggetto è sottinteso indicalo tra parentesi.

  1. Quell’attrice ha recitato in molti film.
  2. Anna e Michela hanno comprato un gelato e poi sono andate al parco.
  3. (Egli) Conosceva bene la grafia, ma non sapeva la storia.
  4. (Tu)Hai comprato il latte al supermercato?
  5. Chi viene con te al cinema?
  6. (Esso) Avendo bevuto, il cane si accucciò in un angolo.
  7. Se (tu)non ti fossi divertito, non (tu) saresti certo ritornato.
  8. (lei)E’ salita in camera da letto la mamma.
  9. Un uccellino ha beccato le briciole di panw e poi è fuggito.
  10. Essendo la scuola lontana, la ragazzina percorre ogni giorno a piedi un lungo tratto di strada.

Esercizio n° 11

Sottolinea nel brano solo i predicati nominali.

Poseidone era un dio imponente e barbuto, con capelli lunghi e arricciati che fanno pensare alle onde del mare; il suo aspetto era maestoso quasi quanto quello di Zeus; la sua abitazione era uno splendido palazzo adorno d’oro e perle, situato nelle profondità degli abissi marini. Era armato di un enorme tridente con cui faceva alzare le onde e le placava a suo piacimento.

La moglie di Poseidone era Anfitrite, una delle Nereidi, di cui il dio si era invaghito un giorno che l’aveva vista danzare nell’isola di Nasso.

Il dio del mare era capriccioso e talvolta violento, benigno, ma anche vendicativo. Egli ebbe per figli esseri assai strani: Critone, che era metà uomo e metà pesce, Glauco, che si trasformò da pescatore in pesce per aver mangiato un’erba miracolosa, e Polifemo, che era un gigante con un occhio solo, abitava sulle coste della Sicilia e venne accecato da Ulisse.

Esercizio n° 12

Individua i predicati nominali e colora di rosso la copula e di blu il nome del predicato.

  1. Massimo è il nome di mio marito.
  2. Il bello, il brutto e il cattivo è il titolo di un film western.
  3. Le previsioni del tempo per il fine settimana sono abbastanza buone.
  4. Il petrolio è un’importantissima materia prima, molto diffusa nel Medio Oriente.
  5. La quercia e il castagno sono legni resistenti e danno ottimi risultati nella costruzione di mobili.
  6. Le foreste si sono molto ridotte a causa dell’azione dell’uomo, che spesso è distruttiva.
  7. Se fosse stato costante nei suoi propositi, ora sarebbe soddisfatto.
  8. In certi giorni il nonno era un leone, nonostante fosse piuttosto anziano.
  9. Enrico sarà bello, ma è molto antipatico.
  10. Silvia gioca con le bambole, che sono il passatempo preferito.

Esercizio n° 13

Colora di rosso la copula e di blu il nome del predicato, indicando se esso è un aggettivo (A), da un nome (N) o da un pronome (P).

  1. Questo articolo è interessante.(A)
  2. Nerone fu un imperatore romano.(N)
  3. Quel quaderno è il mio.(P)
  4. La camicetta che ho comprato è rossa.(A)
  5. Vorrei che tu fossi sincero.(A)
  6. Il professore Rossi è stato preside della scuola.(N)
  7. La mia amica è quella.(P)
  8. I serpenti sono rettili.(N)
  9. Manzoni è uno scrittore dell’Ottocento.(N)
  10. La giacca blu è la sua.(P)

Esercizio n° 14

Indica se il verbo essere è usato come predicato nominale colorandolo di rosso, come predicato verbale colorandolo di blu o come ausiliare di un predicato verbale colorandolo di verde.

  1. Oggi il cielo è azzurro.
  2. Questa mattina siamo usciti in barca.
  3. Sull’albero non ci sono più mele.
  4. Tutti sono pronti per l’inizio della lezione.
  5. Vincere alla lotteria è un sogno per tutti.
  6. A Luca è stato chiesto un nuovo certificato medico.
  7. La notte è chiara.
  8. C’è la luce in casa.
  9. Marco era corso via, spaventato.
  10. E’ andata via la luce.

Esercizio n° 15

Colora di rosso il verbo essere se è un predicato verbale e di blu se è un predicato nominale.

  1. Dopo quella disgrazia, Marco era un uomo distrutto.
  2. Saranno selezionati tre giornalisti per quel viaggio in Cina.
  3. Moltissimi giovani sono intervenuti al concerto del famoso complesso rock.
  4. Nella mia carriera ci sono state molte difficoltà, ma anche molti successi.
  5. Saremmo corsi volentieri a darvi una mano.
  6. Nella vita non c’è nulla di meglio dell’ottimismo.
  7. Lo spettacolo fu molto apprezzato grazie all’interpretazione della protagonista.
  8. Com‘è strana la mentalità di certe persone.
  9. Non siete abbastanza soddisfatti della soluzione trovata?
  10. In caso di rischio, la cittadina sarebbe stata evacuata per motivi di sicurezza.
  11. D’ora in poi saremo prudenti nella scelta delle amicizie.
  12. In fatto di abbigliamento le tue preferenze sono molto raffinate.
  13. Una bellissima corona era stata deposta ai piedi dell’altare.
  14. Stamane ci è stata recapitata una raccomandata urgente.

Esercizi sul soggetto

Esercizi sul soggetto

Esercizio n° 1

Cerca e scrivi il soggetto adatto a ogni predicato formando una frase minima.

Esempio: Salta → Il pagliaccio salta.

– Nitrisce

– Fischia

– Cinguetta

– Corregge

– Scrive

– Parte

– Stira

– Cammina

– Naviga

– Urla

– Dorme

Esercizio n° 2

Sottolinea il nome\soggetto:

– Il ghiro dorme nella sua tana.

– La mamma ha comprato un vestito nuovo a Luca.

– Il vecchio albero cadde rumorosamente al suolo.

– Le foglie secche scricchiolano sotto le scarpe.

– Una piccola giostra girava lentamente.

– Il mio amico parla l’inglese in modo invidiabile.

– E’ scoppiato un temporale.

– Nel pomeriggio il postino ha consegnato un telegrammka.

– Il meccanico ripara le auto in officina.

– Il mio cane scodinzola per la gioia.

Esercizio n° 3

Completa la frase con il soggetto adatto:

-…………. corrono felici.

-………….consegna le raccomandate.

-………….. sibila tra i rami degli alberi.

-……….segna un goal.

-………. sono tornati da poco.

-……..ha assistito a uno spettacolo divertente.

-………..recita nello spettacolo dell’oratorio.

-…………è bagnato.

-……è gustosa.

-…..ha 200 pagine.

-…….atterra.

-…….è fredda.

-……….è bianca.

-…………ha un titolo simpatico.

-………..sono quattro.

-………….. non disturba mai quando lavoro.

-…………… ha rovinato il mio vestito nuovo.

Esercizio n° 4

Colora di rosso tutti i soggetti.

Anche il cielo ha i suoi mutamenti. Talvolta le nuvole lo intarsiano, ma per lo più è una cupola tinteggiata da vari colori, fra cui predomina l’azzurro.

Di giorno l’azzurro del cielo sbiadisce all’orizzonte dove tocca la terra, ma al tramonto si stempera nel color porpora della tonalità più delicata. Ma la nota centrale dell’azzurro rimane sempre, anche di notte quando le stelle illuminano il cielo. Quando il sole non riesce ad inviarci la sua luce, predomina il grigio più o meno intenso, più o meno plumbeo e si opacizza ogni aspetto della natura. Perdono allora lucentezza i colori, si spengono gli orizzonti ed il paesaggio si intristrisce. In quei giorni non solcano il cielo neppure gli uccelli, che restano rintanati nei loro nidi.

Esercizio n° 5

Colora di rosso i soggetti preceduti dall’articolo partitivo e di blu gli altri.

  • Ieri delle formiche sono entrate in casa dalla finestra.
  • Questa sera nel cielo volano basse delle piccole rondini.
  • Al ristorante arrivano in anticipo gli zii.
  • Sulle alte vette crescono solo dei licheni e dei muschi.
  • All’alba abbaiò all’improvviso il cane del vicino.
  • Del pane a fette è pronto per la tua cena.
  • Il manico di pelle della borsa era scucito.
  • Dei pneumatici erano ammucchiati nell’angolo del cortile.
  • Per tutta la notte hanno abbaiato dei cani.

Esercizio n° 6

Nelle seguenti frasi individua quali parti del discorso assumono il ruolo di soggetto, colora il soggetto e poi scrivi il loro nome.

  • Un non si apostrofa mai                                                        Articolo
  • Ottimo è il giudizio per tale testo.
  • Per Luca nuotare è un piacere, non una fatica.
  • Oggi precede domani.
  • L’ultimo chiuda la porta.
  • Per timore di altre scosse, molti dormirono all’aperto.
  • Il bello piace a tutti.
  • Oh è un’esclamazione di stupore.
  • Sette sono le note musicali.
  • Io preferisco il succo al tè.
  • Perbacco viene detto spesso da mio padre.
  • Cinque più due fa sette.
  • Dormire troppo fa male.
  • Il giallo ti si addice.
  • Alcuni partirono presto.
  • Tutto si svolse in un minuto.
  • La Luna è il satellite della Terra.

Esercizio n° 7

Individua quale parte del discorso ha la funzione di soggetto; cancella quella sbagliata.

  • Le api danno il miele.                                    nome\ verbo
  • Noi partiremo domani.                                 nome \ pronome
  • Ogni anno Lele va al lago.                            nome \ aggettivo
  • Non è facile saltare in alto.                          nome \ verbo
  • “Lo” al plurale diventa ” gli”.                       nome \ articolo
  • Il peggio arriverà.                                           nome \ aggettivo

Esercizio n° 8

Completa le frasi scegliendo i soggetti adatti tra i seguenti : perchè – chi – nessuno – io – nuotare – oh.

  • ……………. ha visto i miei occhiali ?
  • …………… fa bene alla salute .
  • Il ……………. del tuo gesto è inspiegabile.
  • Un ……………. di meraviglia ruppe il silenzio.
  • Con questo chiasso ……………. riesce a dormire.
  • Ve lo dirò ………………….. che cosa fare.

Esercizio n° 9

Individua il soggetto nelle frasi che seguono e indica fra parentesi da quale parte del discorso esso è formato.

  1. Il vento ha soffiato tutta la notte. (……)
  2. I miei mi raggiungeranno in montagna alla fine del mese. (…….)
  3. Egli ignora la mia opinione sulla faccenda. (…….)
  4. In alcuni quartieri manca completamente il verde.(….)
  5. Questi “ma” rispecchiano la tua perplessità sulla faccenda. (….)
  6. I contendenti si sono rimessi al vostro giudizio.(…)
  7. Il lilla è il colore più indicato per quella tappezzeria. (….)
  8. Chi ha deciso l’itinerario del nostro viaggio? (….)
  9. L’aereo è decollato con un allarmante rullio. (….)
  10. Qualcuno deve ancora consegnare il tema? (…..)
  11. Gli ignoranti sono capaci di grosse imprudenze. (….)
  12. L’azzurro del cielo faceva sperare in una giornata serena. (….)
  13. Tutti ci guardavano con ammirazione e curiosità. (….)
  14. Non è efficace studiare senza metodo. (…..)

Esercizio n° 10

Indica  le frasi in cui il soggetto compie l’azione e quelle in cui la subisce.

  1. Il cielo era solcato dalla scia di un reattore.→ subisce l’azione
  2. Dal tuo animo sgorgano sentimenti amorevoli.→ compie l’azione
  3. Alla mia amica piacciono molto gli animali acquatici.→compie l’azione
  4. Al ritorno dal viaggio gli sposi sono stati accolti con grande affetto.→subisce l’azione
  5. Sono stati ammirati tutti gli abiti sfoggiati alla festa.→subisce l’azione
  6. Nel giardino della nostra villa sono sbocciati nuovi fiori.→compie l’azione
  7. Prima dell’immersione vengono controllate tutte le chiusure del sottomarino.→subisce l’azione
  8. Il tecnico installerà un sofisticato impianto antifurto.→compie l’azione
  9. Il quotidiano di stamane riferisce i dati dell’indagine.→compie l’azione
  10. Il dibattito è stato allargato a tutti i partecipanti.→ subisce l’azione

Svolgimento

Esercizio n° 1

Cerca e scrivi il soggetto adatto a ogni predicato formando una frase minima.

Esempio: Salta → Il pagliaccio salta.

– Nitrisce → Il cavallo nitrisce.

– Fischia → Il bambino fischia.

– Cinguetta → L’uccellino cinguetta.

– Corregge → La maestra corregge.

– Scrive → Lo scrittore scrive.

– Parte → Il ragazzo parte.

– Stira → La mamma stira.

– Cammina → Il nonno cammina.

– Naviga → Il marinaio naviga.

– Urla → Il vicino urla.

– Dorme → Il neonato dorme.

Esercizio n° 2

Sottolinea il nome\soggetto:

Il ghiro dorme nella sua tana.

La mamma ha comprato un vestito nuovo a Luca.

Il vecchio albero cadde rumorosamente al suolo.

Le foglie secche scricchiolano sotto le scarpe.

Una piccola giostra girava lentamente.

Il mio amico parla l’inglese in modo invidiabile.

– E’ scoppiato un temporale.

– Nel pomeriggio il postino ha consegnato un telegrammka.

Il meccanico ripara le auto in officina.

Il mio cane scodinzola per la gioia.

Esercizio n° 3

Completa la frase con il soggetto adatto:

I bambini corrono felici.

Il postino consegna le raccomandate.

Il vento sibila tra i rami degli alberi.

L’attaccante segna un goal.

I miei genitori sono tornati da poco.

Mario ha assistito a uno spettacolo divertente.

Mia cugina recita nello spettacolo dell’oratorio.

L’asfalto è bagnato.

Il gelato è gustosa.

Il libro ha 200 pagine.

L’aereo atterra.

La macchina è fredda.

.La neve è bianca.

Questa storia ha un titolo simpatico.

I miei amici sono quattro.

Mia moglie non disturba mai quando lavoro.

L’olio ha rovinato il mio vestito nuovo.

Esercizio n° 4

Colora di rosso tutti i soggetti.

Anche il cielo ha i suoi mutamenti. Talvolta le nuvole lo intarsiano, ma per lo più è una cupola tinteggiata da vari colori, fra cui predomina l’azzurro.

Di giorno l’azzurro del cielo sbiadisce all’orizzonte dove tocca la terra, ma al tramonto si stempera nel color porpora della tonalità più delicata. Ma la nota centrale dell’azzurro rimane sempre, anche di notte quando le stelle illuminano il cielo. Quando il sole non riesce ad inviarci la sua luce, predomina il grigio più o meno intenso, più o meno plumbeo e si opacizza ogni aspetto della natura. Perdono allora lucentezza i colori, si spengono gli orizzonti ed il paesaggio si intristrisce. In quei giorni non solcano il cielo neppure gli uccelli, che restano rintanati nei loro nidi.

Esercizio n° 5

Colora di rosso i soggetti preceduti dall’articolo partitivo e di blu gli altri.

  • Ieri delle formiche sono entrate in casa dalla finestra.
  • Questa sera nel cielo volano basse delle piccole rondini.
  • Al ristorante arrivano in anticipo gli zii.
  • Sulle alte vette crescono solo dei licheni e dei muschi.
  • All’alba abbaiò all’improvviso il cane del vicino.
  • Del pane a fette è pronto per la tua cena.
  • Il manico di pelle della borsa era scucito.
  • Dei pneumatici erano ammucchiati nell’angolo del cortile.
  • Per tutta la notte hanno abbaiato dei cani.

Esercizio n° 6

Nelle seguenti frasi individua quali parti del discorso assumono il ruolo di soggetto, colora il soggetto e poi scrivi il loro nome.

  • Un non si apostrofa mai                                                        Articolo
  • Ottimo è il giudizio per tale testo.                                        Superlativo
  • Per Luca nuotare è un piacere, non una fatica.                 Verbo
  • Oggi precede domani.                                                             Avverbio
  • L’ultimo chiuda la porta.                                                       Aggettivo numerale ordinale
  • Per timore di altre scosse, molti dormirono all’aperto.  pronome indefinito
  • Il bello piace a tutti.                                                                aggettivo sostantivato
  • Oh è un’esclamazione di stupore.                                       interiazione
  • Sette sono le note musicali.                                                 aggettivo numerale cardinale                 
  • Io preferisco il succo al tè.                                                    pronome personale
  • Perbacco viene detto spesso da mio padre.                      aggettivo esclamativo
  • Cinque più due fa sette.                                                        aggettivo numerale cardinale
  • Dormire troppo fa male.                                                      verbo
  • Il giallo ti si addice.                                                                aggettivo qualificativo
  • Alcuni partirono presto.                                                        pronome indefinito
  • Tutto si svolse in un minuto.                                               avverbio
  • La Luna è il satellite della Terra.                                        nome

Esercizio n° 7

Individua quale parte del discorso ha la funzione di soggetto; cancella quella sbagliata.

  • Le api danno il miele.                                    nome\ verbo
  • Noi partiremo domani.                                 nome \ pronome
  • Ogni anno Lele va al lago.                            nome \ aggettivo
  • Non è facile saltare in alto.                          nome \ verbo
  • “Lo” al plurale diventa ” gli”.                       nome \ articolo
  • Il peggio arriverà.                                           nome \ aggettivo

Esercizio n° 8

Completa le frasi scegliendo i soggetti adatti tra i seguenti : perchè – chi – nessuno – io – nuotare – oh.

  • Chi ha visto i miei occhiali ?
  • Nuotare fa bene alla salute .
  • Il perchè del tuo gesto è inspiegabile.
  • Un oh di meraviglia ruppe il silenzio.
  • Con questo chiasso nessuno riesce a dormire.
  • Ve lo dirò io che cosa fare.

Esercizio n° 9

Individua il soggetto nelle frasi che seguono e indica fra parentesi da quale parte del discorso esso è formato.

  1. Il vento ha soffiato tutta la notte. (nome)
  2. I miei mi raggiungeranno in montagna alla fine del mese. (pronome possessivo)
  3. Egli ignora la mia opinione sulla faccenda. (pronome personale)
  4. In alcuni quartieri manca completamente il verde.(aggettivo indefinito + nome)
  5. Questi “ma” rispecchiano la tua perplessità sulla faccenda. (aggettivo dimostrativo + congiunzione )
  6. I contendenti si sono rimessi al vostro giudizio.(nome)
  7. Il lilla è il colore più indicato per quella tappezzeria. (aggettivo)
  8. Chi ha deciso l’itinerario del nostro viaggio? (pronome interrogativo)
  9. L’aereo è decollato con un allarmante rullio. (nome)
  10. Qualcuno deve ancora consegnare il tema? (pronome indefinito)
  11. Gli ignoranti sono capaci di grosse imprudenze. (nome)
  12. L’azzurro del cielo faceva sperare in una giornata serena. (aggettivo)
  13. Tutti ci guardavano con ammirazione e curiosità. (pronome indefinito)
  14. Non è efficace studiare senza metodo. (avverbio di negazione)