Il settore terziario

 

Il settore terziario comprende le attività che servono a commerciare, trasportare o distribuire i prodotti degli altri settori e le attività che offrono servizi utili alle persone: scuole, ospedali, banche, poste, alberghi…

Il settore dei servizi occupa la maggior parte dei lavoratori italiani: impiegati, insegnanti, infermieri, commercianti, bancari… sono tutti lavoratori del terziario. Alcuni servizi, come ospedali, asili, scuole, trasporti, esercito, polizia… sono pubblici, cioè forniti dallo Stato, dalle Regioni, dalle Provincie e dai Comuni. Altri servizi sono invece forniti dai privati, come quelli offerti da banche, negozi, cinema, palestre…

Uno dei rami più sviluppato del terziario è il commercio. Esso comprende tutte le attività che si occupano di distribuire e vendere i prodotti del settore secondario e le materie prime del settore primario.

   
 

Anche il turismo fa parte del settore terziario e comprende attività diffuse in tutta Italia: il clima mite, le bellezze del paesaggio e i monumenti presenti sul territorio attirano infatti visitatori da tutto il mondo. Per questo sono sorte molte strutture adatte ad accogliere i turisti: alberghi, agriturismi, stabilimenti balneari…

Il terziario avanzato

Lo sviluppo dell’informatica e delle telecomunicazioni ha dato origine a un nuovo ramo del settore dei servizi: il cosiddetto terziario avanzato. Ne fanno parte tutte le aziende che offrono servizi ad alta tecnologia, come quelle che producono i programmi informatici o costruiscono robot, impiegati anche in medicina.

 

Programma geografia quarta elementare

Programma geografia quinta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi