L’apparato scheletrico

 

Lo scheletro è una solida impalcatura formata da 206 ossa che svolgono varie funzioni:

  • sorreggono il peso del corpo e lo mantengono in posizione eretta;
  • consentono il movimento dando appoggio ai muscoli che si collegano alle ossa con i tendini;
  • proteggono organi importantissimi e delicati: per esempio, la scatola cranica protegge il cervello, la gabbia toracica il cuore e i polmoni.

Le ossa possono essere di diversa forma e grandezza, infatti, ci sono:

  • le ossa corte, come le vertebre, le ossa del polso o della caviglia;
  • quelle piatte, come la scapola, il bacino e le ossa della testa;
  • quelle lunghe, come quelle degli arti come il femore, la tibia e l’omero.

   
 

Partendo dall’alto troviamo:

  • le ossa della testa che comprendono le ossa del cranio e quelle della faccia. La scatola cranica, composta da ossa piatte, racchiude l’encefalo. Le ossa della faccia sono unite e fisse, a eccezione della mandibola, che permette il movimento della bocca per parlare, bere e masticare;
  • nello scheletro del tronco sono presenti due paia di ossa che servono a sostenere le braccia: le clavicole e le scapole;
  • da alcune vertebre partono 12 paia di costole, che si uniscono allo sterno, un osso piatto del torace, e formano così la gabbia toracica. Questa struttura ossea protegge i polmoni, il cuore e alcuni organi dell’apparato digerente;
  • lo scheletro del tronco è formato dalla colonna vertebrale e dalla gabbia toracica. La colonna vertebrale è il pilastro di sostegno del corpo. E’ composta da 33 vertebre, forate al centro e disposte le une sulle altre, come una serie di anelli, in questo canale che si viene a formare c’è il midollo spinale, un importante organo dell’apparato nervoso;
  • Tra le ossa degli arti superiori e quelle degli arti inferiori vi sono numerose somiglianze. Negli arti superiori, o braccia, ci sono ossa lunghe come l’omero, l’ulna e il radio. Gli arti inferiori, o gambe, sono formati invece da femore, dalla tibia e dal perone.

Le ossa

Le ossa dello scheletro hanno una resistenza sorprendente, ma sono anche elastiche per sopportare gli urti e leggere per non appesantire il corpo. Esse sono costituite da acqua e sali minerali, come calcio e fosforo, che le rendono compatte e resistenti. Contengono inoltre l’osseina, una sostanza che dà elasticità.

Le ossa sono formate dal tessuto osseo, che può essere spugnoso o compatto. Il primo si trova soprattutto nelle estremità delle ossa lunghe e ha piccoli buchi proprio come una spugna. Il secondo, invece, si trova nella parte centrale delle ossa e forma uno strato duro e resistente.

Vedi le articolazioni

 

Programma scienze quinta elementare

Se vuoi ascolta l’articolo .