Pakistan

 

Il Pakistan fino al 1947 faceva parte dell’India, poi dopo che ottenne l’indipendenza dalla Gran Bretagna ci fu la divisione India, a maggioranza religiosa hindu e Pakistan a maggioranza musulmana. Questa Nazione è una Repubblica federale.

Il Pakistan confina a nord con la Cina, a nord-ovest con l’Afghanistan, a ovest con l‘Iran e con l’Afghanistan, si affaccia a sud sul mare Arabico. Tutto il territorio è percorso dal fiume Indo, ricco di acque, che nasce nel Tibet. A est abbiamo la valle dell’Indo, nel Sud si estende la pianura del Sind, nel Centro vi è la pianura del Punjab.

Per quanto riguarda le catene montuose abbiamo a ovest la catena del Belucistan, mentre la parte settentrionale è completamente montuosa, ed include alcune tra le vette più elevate della catena dell’Himalaya occidentale detta Karakorum, come il K2 e il Nanga Parbat.

Il clima è secco in pianura e benefica solo in parte dei monsoni che colpiscono l’India.

Il paesaggio è caratterizzato dalla steppa e dai deserti. E’ un paese molto popolato, infatti è il settimo paese più popoloso del mondo. La popolazione continua a crescere, infatti la fertilità tra le donne è molto alta, inoltre anche l’età media è molto bassa. L’unica cosa che regola un po’ la popolazione è la forte emigrazione, infatti circa 8 milioni di individui lasciano il Paese in cerca di condizioni economiche migliori.

 
 

La religione più diffusa è quella islamico-sunnita, al secondo posto c’è quella islamico-sciita e solo una piccolissima parte della popolazione è di religione indù e cristiana.

Le lingue più diffuse sono il punjabi e il sindhi e l’inglese è la lingua che un po’ tutti conoscono vista la lunga occupazione da parte della Gran Bretagna.

La capitale è Islamabad , fu costruita tra il 1959 e il 1970, precedentemente la capitale era Karachi una città molto importante con più di 15 milioni di abitanti. Un’altra città è Lahore che sorge al confine con l’India ed è un centro universitario con molte testimonianze storiche. Economicamente è uno dei Paesi più poveri dell’Asia. Purtroppo a sfavore del Pakistan giocano molti fattori come la grande crescita demografica, l’analfabetismo, il grosso debito estero ecc. Per questo il settore più importante dell’economia pakistana resta l’agricoltura , le colture principali sono il cotone, il frumento e il riso. Importante è la zootecnia .

Per quanto riguarda l’industrie quella che ha maggiormente importanza è la tessile, infatti ciò che viene prodotto è venduto a Stati Uniti, Europa e Paesi del Golfo Persico.

 

Programma geografia terza media